logo

Tachicardia - sintomi e trattamento a casa. Cause di tachicardia e come fermare un attacco

Se la frequenza cardiaca del paziente aumenta a 90 o più battiti al minuto senza motivo, il medico diagnostica la tachicardia. Indica che una persona ha delle anomalie, ad esempio, un difetto della geodinamica o la funzione del sistema nervoso vegetativo o endocrino.

Qual è la tachicardia e i suoi sintomi

Questa condizione patologica è caratterizzata da battito cardiaco accelerato, in cui i ventricoli / atri si contraggono più rapidamente di 100 battiti al minuto. La tachicardia, i cui sintomi sono capogiri, perdita di coscienza, mancanza di respiro, viene trattata solo dopo aver determinato la causa di questa patologia e il suo tipo. In circa il 30% dei pazienti con battito cardiaco accelerato, questa malattia è stata causata da attacchi di panico e altre cause psicopatologiche.

Frequente contrazione del cuore si verifica a causa di sovraeccitazione di alcune parti del corpo. Nello stato normale, l'impulso elettrico si forma nel nodo del seno, dopo di che passa al miocardio. Nelle persone con patologia, le cellule nervose dell'atrio o dei ventricoli servono come fonte primaria di impulso. La classificazione della patologia si basa sulla determinazione delle fonti delle contrazioni cardiache.

Tachicardia sinusale

Questo tipo di patologia è caratterizzato da un'accelerazione graduale dell'impulso a 220 battiti al minuto. La tachicardia sinusale è divisa in adeguata o inadeguata. Quest'ultimo viene diagnosticato molto raramente e indica la presenza di una malattia di origine sconosciuta, che si manifesta in uno stato di riposo. Il sintomo principale della malattia è la mancanza di aria. Altri possibili segni di tachicardia sinusale sono:

  • perdita di appetito;
  • vertigini (si verifica spesso un sintomo);
  • aumento dell'affaticamento, riduzione delle prestazioni;
  • disturbi del sonno;
  • mancanza di respiro;
  • ritmo cardiaco permanente elevato.

La gravità dei sintomi dipende dalla sensibilità del sistema nervoso e dalla malattia di base della persona. Pertanto, in caso di scompenso cardiaco o altre patologie di questo organo, la frequenza cardiaca è la causa della esacerbazione dei sintomi della malattia primaria e può causare un attacco di angina. La tachicardia sinusale, il cui trattamento è scelto dal medico in base alla causa della condizione patologica, è caratterizzata da un inizio graduale e dalla stessa terminazione.

Il decorso prolungato della malattia è spesso accompagnato da una diminuzione della diuresi, dallo sviluppo di ipotensione (ridotta pressione), dal raffreddamento delle estremità, da convulsioni, da lesioni neurologiche locali. Prima di iniziare a trattare una patologia, il medico determina i fattori che stimolano la crescita della frequenza cardiaca (caffeina, alcol, cioccolato, cibi piccanti, fumo). Da tali prodotti, bevande e cattive abitudini, il paziente deve essere abbandonato. Inoltre, dovresti evitare uno sforzo fisico eccessivo e stress.

Tachicardia parossistica

Questa condizione è caratterizzata da un improvviso inizio della contrazione accelerata del muscolo cardiaco. Di norma, la frequenza cardiaca nelle persone con tachicardia parossistica è di 100-250 battiti pur mantenendo uno stato calmo. Una caratteristica distintiva di questo tipo di patologia è la regolarità della frequenza e il ritmo delle contrazioni cardiache durante l'intero attacco, la cui durata può essere diversa (da diversi giorni a secondi). Di regola, l'extrasistola è l'innesco. Sintomi di tachicardia parossistica:

  • malessere generale;
  • vertigini;
  • la debolezza;
  • tremori;
  • mal di testa o angoscia;
  • perdita di coscienza;
  • difficoltà a respirare.

Avendo appreso la ragione per lo sviluppo della condizione patologica, il cardiologo prescrive una terapia adeguata, che spesso non implica l'uso di farmaci. Di norma, l'aiuto durante un attacco consiste nel rilassarsi, rendendo il paziente in posizione orizzontale. In alcuni casi, il medico prescrive sedativi. La tachicardia parossistica, i cui sintomi e trattamento differiscono poco dal seno, raramente rappresenta una minaccia per la vita umana.

Tachicardia sopraventricolare

La patologia è anche chiamata tachicardia atriale, che è un'aritmia che colpisce l'area atriale del miocardio. La malattia è tra le più pericolose, poiché provoca spesso la morte improvvisa. È caratterizzato da fluttuazioni della frequenza cardiaca, mentre nella maggior parte dei pazienti è mantenuto entro i limiti di 160-190 battiti. Spesso, la patologia sopraventricolare è asintomatica: una persona sente solo un battito accelerato. Tuttavia, alcuni pazienti lamentano i seguenti sintomi di tachicardia sopraventricolare:

  • tenerezza al petto;
  • vertigini;
  • mancanza di respiro.

Come trattare la tachicardia? Questa domanda può essere risolta solo da un cardiologo specialista. Di norma, la tachicardia sopraventricolare, i cui sintomi e trattamenti sono specifici, richiede l'uso di alcuni farmaci o l'ablazione del catetere. Come rimuovere la tachicardia a casa? Al fine di fermare un attacco, trattengono il respiro, dopo di che rilasciano bruscamente aria dal diaframma, sforzando la stampa (come durante un movimento intestinale). Se necessario, il processo descritto viene ripetuto.

Tachicardia ventricolare

Con questa patologia, la frequenza cardiaca può raggiungere 220 battiti al minuto. Tale lavoro non economico del cuore può portare allo sviluppo di insufficienza d'organo e servire come stimolo per la fibrillazione ventricolare (disorganizzazione delle funzioni del muscolo cardiaco, cessazione dell'afflusso di sangue al corpo). Questo a volte porta alla morte. I sintomi includono:

  • pressione del torace;
  • sensazione di pesantezza nel cuore;
  • vertigini;
  • perdita di coscienza dopo pochi secondi dall'esordio dell'attacco.

La tachicardia ventricolare, i cui sintomi e trattamento possono essere determinati solo da un cardiologo, si manifesta improvvisamente. La terapia per questa patologia si basa su misure preventive e l'eliminazione della malattia di base. Come trattare la tachicardia? Per eliminare la tachicardia, utilizzare il metodo di ablazione del catetere (cauterio). L'assunzione di farmaci non fornisce un effetto terapeutico stabile, pertanto a volte viene impiantato un defibrillatore cardioverter nei pazienti.

Tachicardia durante la gravidanza, trattamento

Una tale condizione patologica influisce negativamente sullo sviluppo del bambino all'interno dell'utero, può provocare un aborto spontaneo o un parto prematuro e, pertanto, necessita di un trattamento tempestivo e completo. Le cause della malattia sono:

  • l'anemia;
  • asma di tipo bronchiale;
  • l'obesità;
  • allergico alle vitamine per donne in gravidanza o farmaci;
  • la presenza di infezioni negli organi dell'apparato respiratorio;
  • malattia della tiroide;
  • gravidanza ectopica;
  • spostamento degli organi peritoneali con successiva pressione sul diaframma;
  • un forte aumento della temperatura corporea;
  • deplezione / disidratazione, ecc.

I sintomi di tachicardia nelle donne in una posizione diversa da malessere generale, disturbi del sonno, dolore allo sterno e vertigini, comprendono disturbi agli organi digestivi, intorpidimento delle diverse parti del corpo, aumento del nervosismo / ansia. Come trattare la tachicardia durante la gravidanza? Un piccolo aumento della frequenza cardiaca è sicuro per il bambino e la donna incinta, tuttavia, se gli attacchi si verificano regolarmente e hanno una durata più lunga, la consultazione con il medico è obbligatoria. Il cardiologo del trattamento seleziona, in base al tipo di patologia. I casi non gravi non richiedono l'assunzione di pillole, ma solo un buon riposo.

Tachicardia nei bambini sintomi e trattamento

Nei bambini di età inferiore ai 10 anni, la malattia viene spesso diagnosticata. Con agitazioni / esperienze, lo stress fisico, le palpitazioni sono normali, ma se la frequenza cardiaca aumenta frequentemente e per nessuna ragione apparente, il bambino deve essere mostrato al medico. La presenza di tachicardia indica un aumento della frequenza cardiaca di 20-30 unità. Altri sintomi della malattia sono:

  • sudorazione;
  • pelle pallida;
  • mancanza di respiro;
  • letargia / sonnolenza;
  • perdita di coscienza;
  • nausea;
  • sindrome del dolore, localizzata nello sterno.

La tachicardia nei bambini ha gli stessi sintomi e il trattamento degli adulti. L'eccezione è fatta dai neonati, in cui la patologia si manifesta con un deterioramento dell'appetito / sonno, capricciosità, ansia. Cosa succede se un bambino ha sintomi? La prima misura è l'eliminazione delle cause delle palpitazioni cardiache. I genitori non possono prelevare autonomamente pillole e altri farmaci per il trattamento di bambini con tachicardia. Tuttavia, a casa l'attacco può essere fermato. Per questo:

  • nella stanza dei bambini si aprono le finestre, fornendo al bambino aria fresca;
  • il bambino è messo a letto;
  • sulla fronte, il collo applica una sciarpa bagnata fredda.

Come curare la tachicardia? Per ridurre la frequenza degli attacchi si utilizza la modalità corretta del giorno, una dieta prescritta dal medico. Dolci, cibi piccanti, bevande contenenti caffeina, cibi salati sono necessariamente esclusi dalla dieta del bambino. Il cardiologo, se necessario, consiglia al paziente di assumere compresse Luminali, Seduxen e rimedi omeopatici. Se un bambino ha cambiamenti cardiaci, vengono prescritti farmaci più seri - glicosidi cardiaci.

Tachicardia, trattamento domiciliare

I metodi terapeutici popolari a volte non sono meno efficaci dell'uso di potenti farmaci. Come trattare la tachicardia cardiaca a casa:

  1. Massaggio agli occhi Premi le prese oculari con le dita, facendo pressione per alcuni secondi. Lascia riposare gli occhi e ripeti il ​​massaggio. L'intensità della pressione non dovrebbe essere debole o eccessiva.
  2. Respiro degli yogi. Ripristinare il normale ritmo cardiaco, se per un minuto inalare l'aria di una narice ed espirare attraverso l'altro. Per fare questo, chiudi alternativamente le narici con un dito.
  3. Miscela curativa di tachicardia. Schiaccia 2 noci, mescolare con 1 cucchiaio. l. miele, aggiungi la scorza di limone. Mangia una porzione di tale liquore prima di andare a dormire ogni giorno per un mese, poi prendi una pausa di 10 giorni e ripeti il ​​corso.

Quali sono i sintomi e i segni della tachicardia, cosa si dovrebbe fare e quali azioni non dovrebbero essere intraprese con le palpitazioni cardiache?

I sintomi della tachicardia non sono evidenti. E quando una persona incontra un paziente affetto da un disturbo simile nell'attività del muscolo cardiaco, quando vede manifestazioni di tachicardia, i suoi sintomi, può diventare confuso, non sapendo cosa fare e cosa non fare.

Dall'articolo imparerai che tipo di patologia e quali sono i suoi segni. Come aiutare il paziente se si verifica un attacco di tachicardia, i cui sintomi sono facilmente determinati dal polso.

Cos'è la tachicardia cardiaca?

Per rispondere alla domanda su quale sia la tachicardia del cuore, i cui sintomi sono stati recentemente disturbati, passiamo all'antica lingua greca. In traduzione, questo termine medico significa "cuore veloce". La tachicardia non è una malattia indipendente, ma un sintomo concomitante di altre malattie. Una condizione in cui il cuore funziona a una frequenza di oltre 90 battiti al minuto. Le ragioni di questa condizione potrebbero essere diverse, ma sono combinate in due categorie principali:

  • disturbi fisiologici nell'attività del cuore;
  • patologie psicosomatiche o neurogeniche.

Sintomi e segni

Durante un attacco di tachicardia, la frequenza cardiaca aumenta da 90 a 200-240 battiti al minuto. Con questo ritmo di lavoro, i ventricoli del cuore non si riempiono completamente di sangue, di conseguenza la pressione del sangue diminuisce. Il sangue inadeguato viene fornito a tutti gli altri organi.

In alcuni casi, con un ritmo rapido di lunga durata, una persona può avvertire mancanza di respiro, sensazione di mancanza di ossigeno. Uno dei sintomi di accompagnamento della tachicardia è l'ipotensione, in particolare la sua forma patologica, in cui l'aumento del ritmo è una misura compensatoria in condizioni di ipossia tissutale con una diminuzione della pressione al di sotto adeguata per una persona.

Pertanto, i sintomi della tachicardia cardiaca sono espressi in quanto segue:

  • battito cardiaco accelerato;
  • dolore al petto;
  • bassa pressione sanguigna, accompagnata da debolezza, vertigini;
  • mancanza di respiro che si verifica quando si cammina, si fa il lavoro fisico, ma anche a riposo.

Contemporaneamente ai sintomi menzionati di tachicardia, a volte si osservano i seguenti segni di tachicardia:

Cause e caratteristiche della manifestazione

In cardiologia, 4 tipi di tachicardia sono convenzionalmente distinti:

  1. Fisiologica è una normale reazione del corpo all'attività fisica, aumento della temperatura dell'aria, una sigaretta affumicata o una tazza di caffè ubriaco. Di norma, un cuore sano si stabilizza rapidamente, entro 5-10 minuti dopo la rimozione del fattore provocante.
  2. Patologico (extracardiaco), cioè, che sorge al di fuori del miocardio, a seguito di altre malattie. Ad esempio, ipertiroidismo, un tumore nelle ghiandole surrenali, malattie del sistema nervoso ed endocrino, cancro.
  3. Patologico (intracardiaco), associato direttamente al sistema cardiovascolare. Sorge a causa di patologie all'interno del muscolo cardiaco, sistema circolatorio.
  4. Idiopatico, o tachicardia di eziologia sconosciuta. L'origine di tale aumento della frequenza cardiaca rimane poco chiara.

La tachicardia intracardiaca patologica può provocare le seguenti malattie cardiache:

Qualunque sia la causa delle palpitazioni cardiache, non è possibile liberarsene senza eliminare la malattia primaria.

Nelle donne

Le palpitazioni cardiache nelle donne si sviluppano, di solito in menopausa, cioè dopo 45-50 anni. Gli attacchi si verificano durante il giorno, durante l'esercizio o lo stress, e di notte la condizione ritorna normale.

I sintomi che accompagnano la tachicardia, suggeriscono che le donne sono inclini alla distonia vascolare (VVD), in cui le palpitazioni cardiache del seno si verificano più spesso di altre. Un'altra causa della sua comparsa, che è molto meno comune, è l'ipertiroidismo, una malattia associata all'iperfunzione della ghiandola tiroidea.

La tachicardia ventricolare è indicativa di alterazioni patologiche nel muscolo cardiaco e praticamente non differisce dai sintomi della tachicardia cardiaca negli uomini. Le donne raramente sperimentano un aumento della pulsazione dei ventricoli, che è una conseguenza di patologie come:

Le donne hanno anche tachicardia nodulare, in cui si verificano impulsi tra atri e ventricoli e atriale. L'ultimo tipo di palpitazioni cardiache è caratterizzato dalla comparsa di impulsi negli atri.

Durante la gravidanza, l'alterazione ormonale del corpo, l'ansia, le donne spesso diventano la causa dei sintomi della tachicardia. Un forte aumento della frequenza di SS è pericoloso per il futuro bambino, può causare un aborto spontaneo. Pertanto, la futura madre, il cui cuore è incline ad aumentare la frequenza cardiaca, ha bisogno di tenere il suo cuore sotto controllo.

Dovrebbe essere più attento ai farmaci che possono anche causare un aumento della frequenza cardiaca. È necessario monitorare lo stato della ghiandola tiroide, per il quale la gravidanza è un test serio; la malnutrizione dovrebbe essere evitata. Questo porta alla disidratazione, anemia. Non è un segreto che alcune donne anche durante la gravidanza tendono a seguire diete che fanno esaurire il corpo, con tutte le conseguenze. Frequenti pulsazioni in una donna incinta possono addirittura provocare un aumento della temperatura corporea.

Negli uomini

Il numero normale di contrazioni muscolari cardiache negli uomini è di 60-90 battiti al minuto.

La frequenza cardiaca aumenta durante l'attività fisica, quando si praticano sport, durante l'irritazione nervosa, lo stress, cioè sotto l'influenza del rilascio di adrenalina nel sangue.

I sintomi della tachicardia cardiaca negli uomini sono quasi gli stessi di quelli delle donne. Ma gli uomini hanno più probabilità delle donne di avere palpitazioni cardiache per i seguenti motivi:

  1. Gli uomini sono più colpiti dallo stress;
  2. L'aumento dello sforzo fisico inerente allo stile di vita maschile crea rischi per il sistema cardiovascolare;
  3. Il fumo e l'alcol, che sono più inclini ai rappresentanti del sesso più forte, influenzano la frequenza cardiaca. La sindrome da sbornia acuta pronunciata, accompagnata da ipotensione e palpitazioni cardiache, di norma, è un sintomo di tachicardia negli uomini.
  4. A differenza degli uomini, le donne prima della menopausa sono protette dagli ormoni sessuali lipoproteici che impediscono lo sviluppo di aterosclerosi.

Negli uomini, un aumento della frequenza cardiaca provoca una sensazione di paura, attacchi di panico.

Nei bambini

Nei bambini, un battito del cuore normale è più veloce che negli adulti. Ad esempio, in un neonato, il cuore batte con una frequenza di 140-160 battiti al minuto, in un bambino da sei mesi a un anno - 120-130, in 3-5 anni - la frequenza cardiaca è di 100-105 battiti al minuto.

La tachicardia patologica nei bambini è considerata una condizione in cui la frequenza di SS supera quella normale di 20-30 tratti. È accompagnato dai seguenti sintomi: vertigini, dolore al cuore, letargia generale, colore della pelle pallida, mancanza di respiro.

Tra le cause extracardiache dei sintomi di tachicardia nei bambini sono i seguenti:

  • un livello ridotto di glucosio nel sangue, nel qual caso il bambino soffre di mancanza di energia, diventa sonnolento e letargico;
  • uno squilibrio di elettroliti nel sangue (mancanza di ioni di magnesio o di potassio);
  • disturbi ormonali, aumento della produzione di ormoni tiroidei o ghiandole surrenali;
  • violazione dell'equilibrio acido-base;
  • effetto collaterale del farmaco.

Quando la frequenza cardiaca rimane stabilmente alta per un lungo periodo di tempo e allo stesso tempo si manifestano i sintomi menzionati della tachicardia, ci sono tutti i motivi per rivolgersi a un cardiologo pediatrico.

Cosa dovrei fare con un attacco?

Chiunque ritenga che i sintomi della tachicardia si avvicinino può cercare autonomamente di aiutare se stesso.

  1. Rimuovi, o sbottona tutto ciò che interferisce con la respirazione libera - una cintura su una cintura, una cravatta.
  2. Lavati la faccia con acqua fresca. Puoi mettere un impacco fresco sulla fronte.
  3. Sdraiati sul divano, ma il cuscino non dovrebbe essere troppo alto.
  4. Trattenete il respiro per 10 secondi in un respiro silenzioso ma profondo.
  5. Cerca di innescare un riflesso del vomito o una tosse.

Non solo i malati, ma ogni persona in buona salute dovrebbe sapere che aspetto ha la tachicardia, i sintomi, cosa fare se qualcuno ha una palpitazione cardiaca.

Quali azioni non possono essere intraprese?

Durante l'attacco, non puoi fare un bagno caldo, bevi stimolando le bevande del sistema nervoso.

I pazienti che sono inclini a tachicardia dovrebbero generalmente evitare qualsiasi azione che influisca sull'aumento della frequenza cardiaca. Non possono:

  • bere caffè, cacao, mangiare grandi quantità di cioccolato;
  • assumere farmaci contenenti caffeina;
  • mangiare cibi piccanti e salati;
  • fare sport;
  • senza le raccomandazioni del medico curante di assumere farmaci e integratori alimentari.

trattamento

A seconda di come si manifesta la tachicardia e i suoi segni, vengono prima assegnate le misure diagnostiche e quindi vengono selezionati i metodi terapeutici. Ad esempio, nel trattamento delle palpitazioni nell'IRR e in alcune malattie cardiache immediate, usare:

  • fisioterapia,
  • balneoterapia,
  • Esercitare la terapia,
  • psicocreazione e ipnosi.

Questi metodi terapeutici completano il trattamento medicinale, che insieme dà un buon risultato. Quando le palpitazioni cardiache e un aumento della pressione nel sangue, il medico può prescrivere Reserpin.

Con impulsi rapidi applicati Anaprilina, beta-bloccante, che riduce la suscettibilità all'adrenalina. Questo riduce la frequenza cardiaca, i livelli di pressione sanguigna fuori. Il farmaco agisce in modo efficace e rapido. Ma per prevenire un sovradosaggio, che può influire negativamente sul lavoro del cuore, il dosaggio deve essere prescritto dal medico curante.

Video utile

Informazioni utili sulla tachicardia in questo video:

tachicardia

La tachicardia è un tipo di aritmia caratterizzata da una frequenza cardiaca di oltre 90 battiti al minuto. Una variante della norma tachicardia è considerata quando si aumenta lo stress fisico o emotivo. La tachicardia patologica è una conseguenza di malattie del sistema cardiovascolare o di altro tipo. Si manifesta con palpitazioni, pulsazioni dei vasi del collo, ansia, vertigini, svenimenti. Può portare allo sviluppo di insufficienza cardiaca acuta, infarto miocardico, cardiopatia ischemica, arresto cardiaco.

tachicardia

La tachicardia è un tipo di aritmia caratterizzata da una frequenza cardiaca di oltre 90 battiti al minuto. Una variante della norma tachicardia è considerata quando si aumenta lo stress fisico o emotivo. La tachicardia patologica è una conseguenza di malattie del sistema cardiovascolare o di altro tipo. Si manifesta con palpitazioni, pulsazioni dei vasi del collo, ansia, vertigini, svenimenti. Può portare allo sviluppo di insufficienza cardiaca acuta, infarto miocardico, cardiopatia ischemica, arresto cardiaco.

La base per lo sviluppo della tachicardia è l'aumento dell'automatismo del nodo del seno, che normalmente determina il ritmo e il ritmo delle contrazioni cardiache, oi centri ectopici dell'automatismo.

La sensazione di una persona del suo battito cardiaco (aumento e aumento della frequenza cardiaca) non indica sempre una malattia. Tachicardia compare in persone sane durante l'esercizio fisico, lo stress e l'eccitabilità nervosa, con la mancanza di ossigeno e aria ad alta temperatura, sotto l'effetto di alcuni farmaci, alcool, caffè, con un brusco cambiamento di posizione del corpo da orizzontale a verticale, e così via. D. Tachicardia nei bambini al di sotto 7 anni è considerata la norma fisiologica.

La comparsa di tachicardia in persone altrimenti sane a causa dei meccanismi di compensazione fisiologici: l'attivazione del sistema nervoso simpatico, il rilascio di adrenalina nel sangue, portando ad un aumento della frequenza cardiaca in risposta ad un fattore esterno. Non appena l'azione del fattore esterno cessa, la frequenza cardiaca ritorna gradualmente alla normalità. Tuttavia, la tachicardia spesso accompagna una serie di condizioni patologiche.

Classificazione della tachicardia

Considerando le cause di accelerazione della frequenza cardiaca, tachicardia secernere fisiologico derivante durante il normale funzionamento del cuore come risposta di un corpo adeguato ad alcuni fattori, e patologica, sviluppando solo a causa di malattia cardiaca o altra congenita o acquisita.

La tachicardia patologica è un sintomo pericoloso, perché porta a una diminuzione del flusso sanguigno e di altri disturbi dell'emodinamica intracardiaca. Se il battito cardiaco è troppo frequente, i ventricoli non hanno il tempo di riempirsi di sangue, la gittata cardiaca diminuisce, la pressione arteriosa diminuisce e il sangue e l'apporto di ossigeno agli organi si indeboliscono, compreso il cuore stesso. Una diminuzione a lungo termine dell'efficienza del cuore porta a cardiopatia aritmogena, ridotta contrattilità cardiaca e aumento del volume. Una scarsa apporto di sangue al cuore aumenta il rischio di malattia coronarica e infarto miocardico.

Secondo la fonte che genera impulsi elettrici nel cuore, producono tachicardia:

  • seno - si sviluppa con un aumento dell'attività del nodo sinusale (seno-atriale), che è la principale fonte di impulsi elettrici, che normalmente determina la frequenza cardiaca;
  • tachicardia ectopica (parossistica), in cui il generatore di ritmo si trova all'esterno del nodo del seno - negli atri (sopraventricolare) o ventricolare (ventricolare). Di solito si verifica sotto forma di attacchi (parossismi), che iniziano e si fermano improvvisamente, durano da alcuni minuti a diversi giorni, mentre la frequenza cardiaca rimane costantemente alta.

Per la tachicardia sinusale, un aumento della frequenza cardiaca a 120-220 battiti al minuto è caratteristico, un inizio graduale e una frequenza cardiaca sinusale corretta.

Cause di tachicardia sinusale

La tachicardia sinusale si verifica in diverse fasce d'età, più spesso nelle persone sane, così come nei pazienti con cuore e altre malattie. I fattori eziologici intracardiaci (cardiaci) o extracardiaci (extracardiaci) contribuiscono alla comparsa di tachicardia sinusale.

La tachicardia sinusale nei pazienti con malattie cardiovascolari è spesso un sintomo precoce di insufficienza cardiaca o disfunzione ventricolare sinistra. Per cause intracardiaci di tachicardia sinusale includono: insufficienza acuta e cronica congestizia, infarto miocardico, angina pectoris grave, miocardite reumatica, origini tossiche, infettive e altri, cardiomiopatia, cardio, malattie cardiache, endocardite batterica, pericardico e pericardite adesivi.

Tra le cause fisiologiche extracardiache della tachicardia sinusale possono essere l'esercizio, lo stress emotivo, le caratteristiche congenite. tachicardia neurogena costituiscono le aritmie maggioranza e extracardiache associate con disfunzione primaria della corteccia cerebrale e gangli della base, così come disturbi del sistema nervoso autonomo: nevrosi, psicosi, affettiva (tachicardia emozionale), neuro distonia. Le tachicardie neurogene più spesso colpiscono i giovani con un sistema nervoso labile.

Tra gli altri fattori tachicardia extracardiache si verificano disturbi endocrini (ipertiroidismo, aumento della produzione di adrenalina nel feocromocitoma), anemia, insufficienza acuta circolatorio (crollo shock, emorragia acuta, sincope), ipossiemia, attacchi dolorosi acuti (per esempio, colica renale).

La comparsa di tachicardia può causare febbre, che si sviluppa in varie malattie infettive e infiammatorie (polmonite, mal di gola, tubercolosi, sepsi, infezione focale). Un aumento della temperatura corporea di 1 ° C porta ad un aumento della frequenza cardiaca, rispetto alla norma, in un bambino di 10-15 battiti al minuto, e in un adulto - di 8-9 battiti al minuto.

Farmacologica (farmaci) e tachicardia sinusale tossici si verificano al momento dell'impatto sulla funzione dei farmaci nodo del seno e prodotti chimici: simpaticomimetici (adrenalina e noradrenalina) vagolitikov (atropina), aminofillina, corticosteroidi, tiroide stimolando gli ormoni, diuretici, farmaci gipotenzivyh, caffeina (caffè, tè), alcol, nicotina, veleni (nitrati) e altri. Alcune sostanze hanno un'azione diretta sulla funzione del nodo del seno e causare la cosiddetta tachicardia riflessa aumentando il tono bello yo matic sistema nervoso.

La tachicardia sinusale può essere adeguata e inadeguata. La tachicardia sinusale inadeguata può essere mantenuta a riposo, non dipende dal carico, dai farmaci, accompagnata da sensazioni di palpitazioni e mancanza di aria. Questa è una malattia rara e poco studiata di origine sconosciuta. Presumibilmente, è associato a una lesione primaria del nodo del seno.

Sintomi di tachicardia sinusale

La presenza di sintomi clinici di tachicardia sinusale dipende dalla sua gravità, durata, natura della malattia di base. Con la tachicardia sinusale, i sintomi soggettivi possono essere assenti o insignificanti: palpitazioni, disagio, sensazione di pesantezza o dolore nella regione del cuore. Tachicardia sinusale inadeguata può manifestare palpitazioni persistenti, sensazione di mancanza d'aria, mancanza di respiro, debolezza, frequenti capogiri. Ci possono essere affaticamento, insonnia, perdita di appetito, prestazioni, deterioramento dell'umore.

Il grado di sintomi soggettivi è dettato dalla malattia di base e dalla soglia di sensibilità del sistema nervoso. Nelle malattie cardiache (ad esempio l'aterosclerosi coronarica), un aumento del numero di battiti cardiaci può causare attacchi di angina, aggravando i sintomi di insufficienza cardiaca.

Con la tachicardia sinusale, c'è un inizio e una fine graduali. In caso di tachicardia grave, i sintomi possono riflettere un'alterazione dell'apporto di sangue a vari organi e tessuti a causa di una diminuzione della gittata cardiaca. Vertigini, a volte svenimento; con danni ai vasi cerebrali - disturbi neurologici focali, convulsioni. Con tachicardia prolungata, c'è una diminuzione della pressione sanguigna (ipotensione), una diminuzione della diuresi e si osserva un raffreddamento degli arti.

Diagnosi di tachicardia sinusale

Vengono eseguite misure diagnostiche per identificare la causa (danni cardiaci o fattori non cardiaci) e differenziare la tachicardia sinusale ed ectopica. L'ECG svolge un ruolo guida nella diagnosi differenziale del tipo di tachicardia, determinando la frequenza e il ritmo delle contrazioni cardiache. Il monitoraggio giornaliero dell'ECG secondo Holter è altamente informativo e assolutamente sicuro per il paziente, identifica e analizza tutti i tipi di disturbi del ritmo cardiaco, i cambiamenti nell'attività del cuore durante la normale attività del paziente.

EchoCG (ecocardiografia), risonanza magnetica del cuore (risonanza magnetica) viene eseguita per rilevare la patologia intracardiaca che causa tachicardia patologica con EPI (studio elettrofisiologico) del cuore, studiando la propagazione di un impulso elettrico lungo il muscolo cardiaco, consente di determinare il meccanismo di tachicardia e disturbi della conduzione cardiaca. Ulteriori metodi di ricerca (emocromo completo, determinazione del contenuto di ormoni stimolanti la tiroide nel sangue, EEG cerebrale, ecc.) Permettono di escludere malattie del sangue, disordini endocrini, attività patologica del sistema nervoso centrale, ecc.

Trattamento della tachicardia sinusale

I principi di trattamento della tachicardia sinusale sono determinati, prima di tutto, dalle cause della sua insorgenza. Il trattamento deve essere effettuato da un cardiologo insieme ad altri specialisti. È necessario eliminare i fattori che contribuiscono ad un aumento della frequenza cardiaca: escludere bevande contenenti caffeina (tè, caffè), nicotina, alcol, cibi piccanti, cioccolato; proteggersi dal sovraccarico psico-emotivo e fisico. Con la tachicardia sinusale fisiologica, il trattamento non è richiesto.

Il trattamento della tachicardia patologica dovrebbe essere finalizzato all'eliminazione della malattia di base. In caso di tachicardie sinusali extracardiache di natura neurogenica, il paziente necessita di una consulenza da parte di un neurologo. Il trattamento utilizza psicoterapia e sedativi (luminali, tranquillanti e antipsicotici: mebicar, diazepam). Nel caso di tachicardia riflessa (con ipovolemia) e tachicardia compensativa (con anemia, ipertiroidismo), è necessario eliminare le cause che li hanno provocati. Altrimenti, la terapia mirata a ridurre la frequenza cardiaca può portare a una brusca diminuzione della pressione sanguigna e aggravare i disturbi emodinamici.

Nella tachicardia sinusale causata dalla tireotossicosi, oltre ai preparati tireostatici prescritti dall'endocrinologo, vengono utilizzati i bloccanti β-adrenergici. La preferenza è data ai beta-bloccanti dei gruppi idrossipropilolo e pindololo. Se ci sono controindicazioni a β-adrenoblokator, si usano farmaci alternativi - antagonisti del calcio non idropiridinico (verapamil, diltiazem).

In caso di tachicardia sinusale causata da insufficienza cardiaca, i glicosidi cardiaci (digossina) sono prescritti in combinazione con beta-bloccanti. La frequenza cardiaca target deve essere selezionata individualmente, a seconda delle condizioni del paziente e della sua malattia principale. La frequenza cardiaca a riposo per l'angina di solito è di 55-60 battiti al minuto; con distonia neurocircolatoria - 60 - 90 battiti al minuto, a seconda della tolleranza soggettiva.

In caso di tachicardia parassitaria, il nervo vago può essere sollevato a un massaggio speciale - pressione sui bulbi oculari. In assenza di effetti, un agente antiaritmico viene somministrato per via endovenosa (verapamil, amiodarone, ecc.). I pazienti con tachicardia ventricolare necessitano di cure di emergenza, ospedalizzazione di emergenza e terapia antiaritmica antiaritmica.

Con una tachicardia sinusale inadeguata, con l'inefficacia dei bloccanti b-adrenergici e nel caso di un significativo deterioramento delle condizioni del paziente, viene utilizzato il RFA transvenoso del cuore (ripristino del normale ritmo cardiaco bruciando la parte interessata del cuore). In assenza di un effetto o di un paziente in pericolo di vita, viene eseguita un'operazione chirurgica sull'impianto di un pacemaker (EX) - un pacemaker artificiale.

Prognosi e prevenzione della tachicardia sinusale

La tachicardia sinusale in pazienti con malattie cardiache è più spesso una manifestazione di insufficienza cardiaca o disfunzione ventricolare sinistra. In questi casi, la prognosi può essere abbastanza seria, dal momento che la tachicardia sinusale è un riflesso della risposta del sistema cardiovascolare alla riduzione della frazione di eiezione e alla rottura dell'emodinamica intracardiaca. Nel caso di tachicardia sinusale fisiologica, anche con pronunciate manifestazioni soggettive, la prognosi, di regola, è soddisfacente.

La prevenzione della tachicardia sinusale consiste nella diagnosi precoce e nel trattamento tempestivo della patologia cardiaca, l'eliminazione dei fattori extracardiaci che contribuiscono allo sviluppo di violazioni della frequenza cardiaca e della funzione del nodo del seno. Al fine di evitare gravi conseguenze della tachicardia, è necessario seguire le raccomandazioni per uno stile di vita sano.

Cos'è la tachicardia: come si manifesta, come viene trattata e quali sono le previsioni?

La tachicardia è una condizione del corpo quando la frequenza cardiaca supera i 90 battiti al minuto. Si chiama uno dei tipi di aritmia. Molto spesso, la malattia è provocata da grave stress, sforzo fisico, dieta malsana, uso incontrollato di droghe.

Caratteristiche della malattia

Quando il cuore inizia a battere molto, è sempre allarmante, la maggior parte delle persone si aggrappano alle droghe, facendo affidamento sulla conoscenza di Internet o della pubblicità. Ma è molto importante conoscere le caratteristiche di questa malattia, perché non tutte le medicine possono aiutare.

Quando una persona è sotto stress, il lavoro del cuore aumenta, la frequenza del polso aumenta. Ciò è spiegato dal fatto che le cellule di adrenalina neuroendocrina iniziano a essere prodotte, vengono rilasciate nel flusso sanguigno, viene attivata la difesa del corpo e la reazione al pericolo. È adrenalina e accelera il battito cardiaco.

Se tali momenti si verificano frequentemente, i ventricoli del cuore non hanno il tempo di ricevere sangue, di conseguenza, la circolazione sanguigna è disturbata, le cadute di pressione e il sangue non ha il tempo di essere saturo di ossigeno.

Cause di

Ci sono diversi motivi per cui si verifica la tachicardia, che sono convenzionalmente divisi in 2 gruppi:

  1. Interno. O intracardio. Questi includono malattie del cuore e dei vasi sanguigni:
  • insufficienza cardiaca;
  • infarto miocardico;
  • cardiopatia ischemica;
  • angina pectoris;
  • ipertensione;
  • l'anemia;
  • ipossiemia;
  • insufficienza vascolare acuta;
  • pericardite.
  1. Esterno. O extracardiaco. In questo elenco sono possibili stress e l'influenza di fattori esterni:
  • forte sforzo fisico;
  • stress, paure;
  • distonia vascolare;
  • disturbi mentali;
  • malattie infettive: mal di gola, tubercolosi, sepsi;
  • alta temperatura, ogni grado aumenta il numero di battiti al minuto per 8;
  • malfunzionamento del sistema endocrino: tireotossicosi, feocromocitoma;
  • l'effetto di farmaci ormonali o simpaticomimetici, diuretici, glicosidi cardiaci;
  • esposizione ad alcool, nicotina;
  • bere caffè o tè forte;
  • la disidratazione;
  • periodi di dolore;
  • morsi di serpenti, ragni, vespe e api.

classificazione

Nella classificazione standard, la tachicardia è divisa in 3 forme, secondo il principio dell'eziologia.

  1. Fisiologico. La frequenza cardiaca aumenta a causa di una reazione alla paura o allo stress.
  2. Patologica. Causato da patologie ereditarie del cuore, può provocare una malattia coronarica. I ventricoli non sono riempiti abbastanza di sangue, che provoca ipotensione, ipossia e cardiopatia aritmogena, quando il cuore è debole a causa della mancanza di ossigeno.
  3. Idiopatica. Questa diagnosi si applica ai casi in cui non è possibile stabilire la causa della malattia.

Principali tipi e loro sintomi

La principale separazione dei tipi di tachicardia avviene alla fonte, che produce impulsi cardiaci.

  1. Tachicardia sinusale. Si sviluppa come risultato di un'impennata nell'attività del nodo seno-atriale, che è la fonte principale che determina il ritmo del cuore. Per una tale forma, la transizione da uno stato di quiete a 120-200 battiti al minuto e il ritorno a un ritmo normale sono caratteristici.
  2. Tachicardia ectopica o parossistica. L'impulso si verifica negli atri, passa gli attacchi. Ma la durata dura da alcuni minuti a ore, mentre la frequenza delle contrazioni cardiache viene mantenuta da 140 a 220 battiti al minuto. Tali attacchi sono chiamati parossismi.

Esistono 2 tipi di tachicardia parossistica:

  • ventricolare, quando un fallimento nel ritmo del cuore sorge a causa di anomalie nel lavoro dei ventricoli del cuore, iniziano a contrarsi fortemente prima che siano pieni di sangue;
  • sopraventricolare, causa - attivazione del sistema nervoso simpatico, reazione alla paura o allo stress;
  1. Fibrillazione atriale. Il ritmo cardiaco è perso a causa del fatto che gli impulsi si muovono in modo casuale dall'atrio all'atrio.
  2. Fibrillazione dei ventricoli. Riduzione non sistematica dei ventricoli del cuore, il numero di battiti varia da 200 a 600 battiti al minuto, che è irto di morte.
  • forti capogiri;
  • convulsioni dei muscoli scheletrici, con minzione involontaria;
  • aumento pupillare;
  • spasmo respiratorio.

I medici dividono la fibrillazione ventricolare in 3 tipi:

  • primaria, può verificarsi nei primi 2 giorni dopo l'infarto miocardico, caratterizzata da elevata mortalità;
  • secondaria, si sviluppa a causa della scarsa disponibilità di sangue al ventricolo sinistro, portando a shock cardiogeno;
  • in ritardo, può accadere 2-5 settimane dopo l'infarto del miocardio, in metà dei casi, i pazienti possono essere salvati.

I principali sintomi della tachicardia:

  • palpitazioni cardiache;
  • sensazione di pesantezza e dolore nel cuore;
  • vertigini;
  • mancanza di aria, mancanza di respiro;
  • perdita di carico.

Inoltre, può verificarsi:

  • insonnia;
  • debolezza, stanchezza;
  • scarso appetito;
  • irritabilità;
  • convulsioni.

Tachicardia nei bambini

Nei bambini, la frequenza cardiaca è molto più alta che negli adulti, quindi la tachicardia rilevata prima dell'età di 8 anni non rappresenta una minaccia per la salute. A condizione che il bambino non abbia anomalie congenite. Per escludere questo momento, è necessario sottoporsi ad un esame completo. Inoltre, tale manifestazione può essere un segno di infezione o avvelenamento.

Nei neonati, il numero di battiti cardiaci è 160 al minuto, ma nel tempo questa cifra diminuisce. Le cause delle palpitazioni cardiache nei bambini sono chiamate privazione di ossigeno, anemia, farmaci, ereditarietà.

Negli adolescenti, questa forma di aritmia è spiegata da cambiamenti ormonali nel corpo, di solito il disturbo alla fine scompare se stesso. Talvolta la tachicardia segnala distonia vascolare.

Sintomi nei bambini:

  • pallore severo;
  • affaticamento, stanchezza;
  • lentezza;
  • sonnolenza;
  • respirazione rapida.

Tachicardia in donne in gravidanza

Molto spesso, questa forma di aritmia è registrata nelle future mamme nella dodicesima settimana di attesa di un bambino. Ciò è causato da cambiamenti ormonali, mancanza di vitamine e spesso - indebita ansia. Per sbarazzarsi di sintomi spiacevoli, è sufficiente proteggere una donna dallo stress, per fornire un buon riposo e nutrimento. Se le convulsioni si verificano più volte al giorno, con nausea o vomito, è necessario contattare la clinica.

diagnostica

Per stabilire una diagnosi accurata, i medici prescrivono una serie di esami speciali.

Metodi per diagnosticare la tachicardia:

  • Studio elettrofisiologico La fonte e la forma della malattia sono determinate.
  • ECG - elettrocardiogramma. Il metodo di registrazione degli impulsi elettrici del cuore. Determina la frequenza e il ritmo delle contrazioni del cuore, specifica che tipo di tachicardia è: sinus o ventricolare.
  • Monitoraggio giornaliero dell'ECG.
  • Veloenergometriya. Il lavoro del cuore è studiato durante l'esercizio.
  • Valutazione della sensibilità del baroriflesso. La regolazione vegetativa è investigata.
  • RM - terapia di risonanza magnetica. Vengono studiati i fuochi del tessuto cardiaco fibroso e adiposo.
  • Radiografia del cuore. Applicato per studiare il muscolo cardiaco.
  • Analisi del sangue generale Aiuta a chiarire il numero di globuli rossi e altre cellule del sangue.
  • EFI - studio elettrofisiologico del cuore.
  • Elettroencefalografia del cervello. Sensori speciali raccolgono esplosioni elettromagnetiche e trasmettono dati all'apparecchiatura principale.

trattamento

Quando la tachicardia sinusale, i medici cercano di rimuovere la causa che provoca il disturbo: escludono caffè, tè forte, cioccolato dalla dieta, si consiglia di evitare lo stress e carichi pesanti. I farmaci sono prescritti in parallelo.

  • Preparativi sedativi: valeriana, diazepam, luminal, persen, seduxen. Scaricato per disturbi neurologici.
  • Tranquillage: Tranquilar, Relanium.
  • Neurolettici: promazina, levomepromazina. Aiuto con disturbi mentali.
  • Farmaci antiaritmici: lidocaina, novokinamid o aymaline. Sono prescritti per la tachicardia ventricolare.
  • β-bloccanti: trasicore, pindololo. Mantenere il corpo con tachicardia sinusale.
  • Preparazioni non diidropiridiniche: diltiazem, verapamil. Sostituisci i β-bloccanti.

Inoltre, con la tachicardia parossistica, viene prescritto un massaggio speciale delle zone del viso. Se la pressione arteriosa scende sotto i 100 millimetri di mercurio, essi comprendono bagni a pressione e terapia con impulsi elettrici nel complesso.

Trattamento chirurgico

Se i farmaci non davano l'effetto desiderato, ricorrevano anche a metodi operativi.

  • RFA - ablazione a radiofrequenza. Il metodo chirurgico a raggi X per il trattamento delle aritmie, che consiste nell'installazione di un catetere endovascolare, conduce correnti ad alta frequenza e normalizza la frequenza cardiaca.
  • ECS - pacemaker, un dispositivo che supporta la frequenza cardiaca.

Metodi popolari

I rimedi popolari per il trattamento della tachicardia hanno dimostrato di essere una buona aggiunta alla terapia farmacologica.

Le ricette più efficaci e collaudate:

Una miscela di miele e limone

  • Limoni - 4 pezzi
  • Miele - 250 grammi
  • Foglie di geranio da camera - 16 pezzi
  • Frutta di mandorla - 18 pezzi
  • Tintura di valeriana - 10 grammi
  • Tintura di biancospino - 10 grammi
  • Canfora - 6 grani

Preparazione: sbucciare i limoni, spremere il succo, macinare, mescolare con il miele. Macina gerani e mandorle, aggiungi al composto insieme alle tinture. Mescolare con la canfora. Prendi un cucchiaio a stomaco vuoto al mattino, mezz'ora prima dei pasti. Conservare in frigorifero.

Una miscela di aglio e limone

  • Aglio - 10 chiodi di garofano
  • Limoni - 10 pezzi
  • Miele - 1 litro

Preparazione: mettere l'aglio tritato, il succo di limone e il miele in un barattolo. Stretto vicino, insisti 7 giorni. Assumere una volta al giorno per 2 cucchiai. cucchiaio.

Decotto adonis

  • Adone - 1 cucchiaino
  • Acqua - 250 millilitri

Preparazione: far bollire l'acqua, aggiungere adonis, cuocere per 3 minuti. Insistere mezz'ora, scarico. Bevi un cucchiaio tre volte al giorno.

Una miscela di limoni e fossette

  • Limoni - 500 grammi
  • Miele - 2 cucchiai. cucchiai
  • Noccioli di albicocca - 20 nucleoli

Preparazione: limare, tagliare, aggiungere miele e ossa. Mescolare. Prendi 1 cucchiaio. cucchiaio al mattino e alla sera.

Broccato di adonis

  • Erba - 1 cucchiaino
  • Acqua - 250 grammi

Preparazione: Adolescente versare un bicchiere di acqua bollente, tenere per 5 minuti a fuoco basso. Insistere per 2 ore, filtrare. Bevi un cucchiaio 3 volte al giorno, mezz'ora prima dei pasti.

Decotto di biancospino

  • Fiori di biancospino - 1 cucchiaio. un cucchiaio
  • Acqua - 250 grammi

Preparazione: versare acqua bollente sulla materia prima e lasciare agire per 30 minuti. Strain. Bevi 100 millilitri tre volte al giorno, mezz'ora prima dei pasti.

Previsioni e complicazioni

La tachicardia sinusale è completamente guarita se il trattamento viene avviato tempestivamente. L'aritmia causata da malattie cardiache è meno suscettibile, ma è anche gestita con successo.

  • insufficienza cardiaca;
  • ipotensione;
  • asma cardiaco;
  • tromboembolismo di vasi cerebrali o arteria polmonare;
  • shock aritmico;
  • edema polmonare;
  • insufficienza circolatoria acuta.

prevenzione

Per evitare una malattia così spiacevole come la tachicardia, i medici raccomandano di prestare attenzione alla prevenzione.

  1. Rimuovere o ridurre al minimo il caffè, il tè forte, l'alcol e il cioccolato nella dieta.
  2. Mangia più frutta e verdura, integratori vitaminici.
  3. Evita lo stress.
  4. Non prendere droghe incontrollate.
  5. Spostati di più, trascorri del tempo in natura.

La tachicardia è una malattia piuttosto pericolosa e non può essere ignorata. Se i rimedi casalinghi non affrontano la malattia, è necessario trovare il farmaco giusto, essere esaminati. Molto spesso, una tale aritmia è una conseguenza di altre malattie più complesse, quindi è estremamente importante fare una diagnosi accurata.

Tachicardia. Cause, sintomi, segni, diagnosi e trattamento della patologia

Il sito fornisce informazioni di base. Diagnosi e trattamento adeguati della malattia sono possibili sotto la supervisione di un medico coscienzioso. Qualsiasi farmaco ha controindicazioni. Consultazione richiesta

La tachicardia è chiamata aumento della frequenza cardiaca. Può essere causato da alcune malattie e da motivi fisiologici (in assenza di qualsiasi patologia). Di solito la tachicardia non è una malattia separata. Questo è solo un sintomo di altre malattie o la normale manifestazione di alcune reazioni fisiologiche.

La tachicardia in determinate condizioni è osservata in tutte le persone senza eccezione. Come sintomo, può verificarsi con un numero enorme di malattie e non solo il sistema cardiovascolare. A questo proposito, quando si verifica una tachicardia inspiegabile, un medico generico deve essere contattato in cerca di altri sintomi. Basandosi sulla tachicardia da sola, è impossibile non solo fare una diagnosi, ma anche provare che c'è qualche patologia.

Allo stesso tempo, alcuni tipi di tachicardia causati da problemi cardiaci possono rappresentare un serio pericolo per la salute e anche per la vita del paziente. Ciò spiega la necessità di una diagnosi approfondita e, a volte, di un trattamento urgente.

Anatomia e fisiologia del cuore

Nello sviluppo della tachicardia le caratteristiche anatomiche e fisiologiche del cuore giocano un ruolo importante. La loro conoscenza aiuta a comprendere i meccanismi che influenzano l'insorgenza di questo sintomo e a distinguere i problemi cardiaci dall'accelerazione fisiologica delle contrazioni.

Dal punto di vista anatomico, il cuore è costituito dai seguenti sistemi e divisioni interconnessi:

  • camere cardiache;
  • pareti del cuore;
  • valvole cardiache;
  • sistema di conduzione cardiaca;
  • vasi coronarici.

Camere cardiache

Il cuore umano consiste di quattro camere che forniscono il normale flusso sanguigno e pompano attraverso il corpo. Normalmente, le sezioni giuste sono separate dalla sinistra da un setto, che impedisce la miscelazione caotica di sangue arterioso e venoso. In alcune malattie congenite o acquisite, l'integrità del setto è compromessa, che può influire sulla frequenza cardiaca.

Il cuore umano contiene le seguenti fotocamere:

  • Atrio giusto. L'atrio destro si trova nella parte superiore destra del cuore. Completa un ampio cerchio di circolazione sanguigna. Il sangue venoso, povero di ossigeno e saturo di anidride carbonica, viene qui da tutti gli organi e tessuti. L'atrio destro durante la contrazione lo getta nel ventricolo destro.
  • Ventricolo destro. Questa fotocamera si trova nella parte inferiore destra del cuore. Il ventricolo destro riceve il sangue venoso dall'atrio destro e lo indirizza alla circolazione polmonare. Questo è il nome della rete vascolare dei polmoni, in cui avviene lo scambio di gas. Di conseguenza, il sangue venoso diventa arterioso. Pertanto, le parti giuste del cuore sono separate da sinistra, comunicano tra loro e contengono sangue venoso.
  • Atrio sinistro Si trova nella parte superiore sinistra del corpo. Il sangue arterioso saturo di ossigeno entra nell'atrio sinistro. Qui finisce un piccolo cerchio di circolazione sanguigna. Come risultato della contrazione delle pareti di questa camera, il sangue viene rilasciato nel ventricolo sinistro, la parte più volumetrica del cuore.
  • Ventricolo sinistro. Il ventricolo sinistro si trova nella parte inferiore sinistra del cuore. Raccoglie il sangue arterioso dall'atrio sinistro e, restringendolo, lo getta nella circolazione sistemica. Un grande cerchio è chiamato la rete vascolare di tutti gli organi interni e tutti i tessuti del corpo.

Pareti cardiache

Le pareti del cuore sono costituite da diversi strati, ognuno dei quali è rappresentato da un certo tipo di cellule e ha le sue funzioni. La struttura delle pareti spiega alcune delle cause della tachicardia e le possibili complicazioni di questo sintomo.

Nella parete del cuore, ci sono tre livelli principali:

  • L'endocardio. Questo strato allinea le camere, contribuisce al normale flusso sanguigno e regola parzialmente il normale funzionamento delle valvole cardiache. Non ha un ruolo speciale nello sviluppo della tachicardia.
  • Miocardio. Il miocardio è lo strato più spesso della parete del cuore. Consiste di diversi strati muscolari. Il tipo di cellula principale qui è cardiomiociti. Queste sono cellule che possono ridursi e trasferire facilmente l'impulso elettrico l'un l'altro. Il miocardio ventricolare è più sviluppato, poiché qui sono necessarie contrazioni più forti e il mantenimento di una pressione più alta. Negli atri lo strato muscolare è molto più sottile (parecchi millimetri). Una caratteristica importante del miocardio è l'elevata richiesta di ossigeno. È necessario per le reazioni biochimiche e la normale contrazione muscolare. Durante la tachicardia, il muscolo cardiaco consuma più energia, che può causare una mancanza di ossigeno. Questo spiega alcune delle gravi complicazioni che possono svilupparsi sullo sfondo della tachicardia.
  • Pericardio. Il pericardio è lo strato esterno della parete del cuore, che non svolge quasi alcun ruolo nello sviluppo della tachicardia. Consiste di due fogli, tra i quali c'è spazio. La foglia attaccata al miocardio è talvolta chiamata anche epicardio. Il pezzo esterno viene spesso definito come un sacchetto del cuore, in quanto separa il cuore dagli altri organi della cavità toracica.
In determinate condizioni (ad esempio nel processo infiammatorio acuto) le malattie di uno qualsiasi degli strati della parete cardiaca possono causare tachicardia.

Valvole cardiache

Le valvole del cuore sono costituite da anelli e valvole del tessuto connettivo. Forniscono un flusso unilaterale di sangue e ne impediscono il ritorno. Durante la tachicardia, le valvole possono essere disturbate a causa di un'eccessiva frequenza cardiaca. Ciò porterà a violazioni del flusso sanguigno. Di conseguenza, il cuore peggiorerà per eseguire la funzione di pompaggio.

Quattro valvole principali si distinguono nel cuore:

  • La valvola tricuspide del cuore si trova sul bordo dell'atrio destro e del ventricolo destro. La valvola si apre con la contrazione dell'atrio e si chiude con la contrazione del ventricolo.
  • Valvola dell'arteria polmonare - situata sul bordo del ventricolo destro e del tronco polmonare (la nave che porta sangue venoso ai polmoni). La valvola si apre con una contrazione del ventricolo e si chiude con il suo rilassamento.
  • Valvola mitrale - posizionata tra l'atrio sinistro e il ventricolo sinistro. La valvola si apre con la contrazione dell'atrio e si chiude con la contrazione del ventricolo.
  • Valvola aortica - situata sul confine tra il ventricolo sinistro e l'aorta (il vaso principale che porta il sangue arterioso a tutti gli organi e i tessuti). Le valvole si aprono al momento della contrazione del ventricolo e si chiudono con il suo rilassamento.

Sistema di conduzione cardiaca

Il sistema conduttivo del cuore è di fondamentale importanza per una corretta comprensione della tachicardia. Questo è un sistema speciale di fibre e nodi che è responsabile della formazione di un impulso bioelettrico e della sua corretta distribuzione in tutte le parti del miocardio. Ciò garantisce una contrazione uniforme del muscolo cardiaco e un normale flusso sanguigno da una camera all'altra.

Il sistema conduttivo del cuore consiste delle seguenti parti:

  • Nodo senoatriale. Questo nodo è considerato il centro dell'automatismo del primo ordine. Genera impulsi elettrici con una frequenza di 60 - 80 volte al minuto. Questi impulsi si diffondono ulteriormente lungo i percorsi e stimolano la contrazione dei cardiomiociti. Questa frequenza cardiaca (HR) è considerata normale e il ritmo è chiamato nodo sinusale, rispettivamente, generandolo.
  • Nodo atrioventricolare. Questo nodo è considerato il centro dell'automatismo di secondo ordine. Le cellule che lo formano, sono in grado di generare autonomamente un impulso con una frequenza di 40 - 60 volte al minuto. Normale nelle persone sane, questo ritmo è soppresso dal seno a causa della maggiore frequenza di quest'ultimo. In altre parole, durante il normale funzionamento del nodo seno-atriale, gli impulsi atrioventricolari non avranno alcun significato.
  • Percorsi inter-nodali. Questi percorsi sono una raccolta di fibre che conducono un impulso dal nodo senoatriale al nodo atrioventricolare. La normale propagazione degli impulsi è possibile solo con la loro integrità.
  • Bundle di His. Il fascio di His consiste di diverse "gambe" o "rami". Queste sono le fibre del sistema di conduzione, che sono responsabili della trasmissione dell'impulso al miocardio ventricolare. In assenza di un impulso che emana dai nodi, le fibre dei suoi fasci possono provocare una contrazione del muscolo cardiaco con una frequenza cardiaca da 25 a 35 battiti al minuto.
  • Fibre Purkinje. Queste fibre si trovano sotto l'endocardio. Svolgono un ruolo minore nella propagazione degli impulsi in tutto il muscolo cardiaco.
Il normale battito cardiaco si presenta come segue. Il nodo senoatriale genera un impulso bioelettrico. Si estende agli atri, portando alla loro riduzione. Allo stesso tempo, la pressione nella cavità atriale aumenta, le valvole tricuspide e mitrale si aprono e il sangue entra nella cavità ventricolare. Allo stesso tempo, lungo i percorsi conduttivi inter-nodo, l'impulso raggiunge il nodo atrioventricolare. Da qui si diffonde al miocardio dei ventricoli, provocandone il contrarsi. Quando la pressione nella cavità ventricolare aumenta, le suddette valvole si chiudono e la valvola dell'arteria polmonare e la valvola aortica si aprono. Attraverso di loro, il sangue lascia la cavità dei ventricoli ed entra nei piccoli e grandi cerchi della circolazione sanguigna. Dopo questo, le cellule muscolari del miocardio si rilassano fino al prossimo impulso. In media, un tale ciclo richiede circa 0,8 secondi.

La contrazione del cuore si chiama sistole e il suo rilassamento è chiamato diastole. Al momento della sistole vi è un forte aumento della pressione nella camera e l'espulsione di sangue. Durante la diastole si verifica una pressione negativa che consente a una nuova porzione di sangue di riempire la camera.

Navi coronarie

I vasi coronarici sono chiamati che nutrono il cuore stesso. Iniziano dal tronco aortico non lontano dalla sua uscita dal ventricolo sinistro. Il sangue arterioso scorre attraverso i vasi coronarici fino al muscolo cardiaco. Quindi il cuore fornisce il suo cibo e il suo lavoro normale.

Oltre alla struttura anatomica del cuore, è necessario conoscere i meccanismi che regolano la frequenza cardiaca. In questo caso, stiamo parlando di cosa può causare il nodo seno-atriale per generare impulsi con una frequenza maggiore. Se ciò accade, parlano di tachicardia sinusale. Quando gli impulsi si formano solo nel nodo seno-atriale a intervalli regolari. Di solito, la tachicardia è un problema ed è definita come un sintomo solo ad una frequenza cardiaca superiore a 90 - 100 battiti al minuto (per un organismo adulto a riposo).

L'aspetto della tachicardia sinusale può essere spiegato dai seguenti meccanismi:

  • Attivazione del sistema simpatico (simpatico-surrenale). Il sistema simpatico è una parte del sistema nervoso in cui il mediatore nelle fibre nervose è la sostanza noradrenalina. Attiva il nodo del seno, portando ad un aumento della frequenza cardiaca.
  • Diminuzione dell'attività del sistema parasimpatico. Questo sistema ha l'effetto opposto. Il suo mediatore, l'acetilcolina, rallenta la generazione di impulsi e riduce la frequenza cardiaca. Riducendo l'influenza del sistema nervoso parasimpatico, questa regolazione scompare e il sistema simpatico domina, il che causa la tachicardia.
  • Impatto diretto di vari fattori sul nodo seno-atriale. Allo stesso tempo, le sostanze chimiche attive agiscono direttamente sulle cellule che generano l'impulso, causandone l'eccitazione. Entrambi i sistemi nervosi (simpatico e parasimpatico) funzionano normalmente.
La frequenza cardiaca normale (ritmo sinusale normale) può variare entro limiti abbastanza ampi, anche a riposo. Prima di tutto, dipende dall'età del paziente. A questo proposito, per stabilire la tachicardia, è necessario capire quali sono gli standard della frequenza cardiaca per le diverse età.

Ulteriori Articoli Su Embolia