logo

Cos'è la risonanza magnetica - una descrizione dettagliata dello studio diagnostico

La risonanza magnetica o la risonanza magnetica è un moderno studio diagnostico che consente ai medici di "vedere" l'interno del corpo al fine di identificare malattie difficili da diagnosticare o anomalie d'organo.

Per capire cos'è una risonanza magnetica, è necessario esaminare più dettagliatamente la base di questo metodo. Il metodo di risonanza magnetica non si basa sui tipi di radiazioni (ad esempio radiazioni ionizzanti) utilizzate per i raggi X o la tomografia computerizzata (CT), ma su un campo magnetico potente e costante, che modifica rapidamente i campi magnetici locali e l'energia della radiofrequenza. La risonanza magnetica utilizza attrezzature speciali, tra cui un potente computer, per creare immagini molto chiare degli organi interni del corpo.

Durante una risonanza magnetica, il paziente è in uno scanner o scanner. Un potente campo magnetico costante allinea una piccola porzione di particelle subatomiche, chiamate protoni, nei tessuti corporei. L'energia della radiofrequenza viene utilizzata per far sì che questi protoni producano segnali che il ricevitore raccoglie nello scanner. Con l'aiuto di un gran numero di segnali mutevoli e di un campo magnetico locale, così come l'elaborazione del loro computer, si ottengono le immagini delle parti del corpo desiderate.

Cosa mostra uno studio di risonanza magnetica

La risonanza magnetica (MRI) è necessaria per molte ragioni. È usato per trovare anomalie nel corpo, come tumori, sanguinamento, traumi, malattie dei vasi sanguigni o infezioni. È anche possibile eseguire una scansione MRI per fornire ulteriori informazioni sul problema rilevato su una scansione a raggi X, ultrasuoni o TC.

Durante l'esame, uno speciale agente di contrasto può essere iniettato nella vena del paziente. Aiuta a mostrare più chiaramente la zona anomala in studio.

Il principio di scansione è ben mostrato in questa immagine:

Preparazione della RM

Prima dell'esame MRI, assicurati di informare il tuo medico e il tecnico della risonanza magnetica:

  • Sei allergico a qualsiasi farmaco? Il materiale di contrasto utilizzato per la risonanza magnetica non contiene iodio. Se sai di essere allergico a un agente di contrasto per una risonanza magnetica, informi il medico prima di eseguire qualsiasi test ripetuto.
  • Sei incinta o hai un suggerimento sulla gravidanza.
  • Di qualsiasi metallo impiantato nel tuo corpo. Questo aiuta il medico a determinare se questa ricerca è sicura per te. Dillo al tuo medico se hai:
  • Dispositivi quali stent coronarici, pacemaker, ICD (cardioverter-defibrillatore impiantabile) o valvola cardiaca metallica.
  • Spille di metallo, fermagli o protesi metalliche nel corpo, incluse protesi dentarie, protesi dentarie o parentesi graffe.
  • Qualsiasi altro dispositivo medico impiantato, come una pompa medica o un impianto cocleare.
  • Protesi di metallo cosmetiche nelle orecchie o eyeliner permanente.
  • Recentemente è stato sottoposto ad intervento chirurgico sui vasi sanguigni. In alcuni casi, una scansione MRI è controindicata per te.
  • Esistono dispositivi intrauterini (IUD).
  • Claustrofobico o nervoso in spazi ristretti. Devi stare ancora dentro il tomografo, quindi potresti aver bisogno di farmaci per aiutarti a rilassarti. Oppure, potresti essere, dovresti studiare in uno scanner aperto. Funziona in modo leggermente diverso rispetto a una macchina MRI standard.
  • Ci sono state altre malattie, come problemi renali o anemia falciforme, in cui la somministrazione di un agente di contrasto è controindicata.
  • Indossare qualsiasi cerotto medico. La risonanza magnetica può causare ustioni sulla patch.

Potrebbe essere necessario negoziare con qualcuno che ti porti a casa dopo il test, se durante il test ti venivano somministrati sedativi per aiutarti a rilassarti.

Per la risonanza magnetica della cavità addominale e pelvica, potrebbe essere chiesto di non mangiare o bere per molte ore prima del test.

Potrebbe essere necessario firmare un miele. forma (contratto) che accetti i rischi di una risonanza magnetica e accetti questo test. Parlate con il vostro medico delle controindicazioni per un esame di risonanza magnetica, quali sono i rischi, come sarete testati, quali risultati potete ottenere.

Com'è lo studio della risonanza magnetica

La risonanza magnetica (MRI) viene solitamente eseguita da un tecnico della risonanza magnetica. Le foto sono solitamente interpretate da un radiologo. Ma altri medici, specialisti possono anche fare una descrizione delle immagini scattate.

Rimuovere tutti gli oggetti metallici (come apparecchi acustici, protesi, gioielli, orologi e borchie), perché questi oggetti possono essere attratti dal potente magnete del tomografo.

Dovrai rimuovere tutti o la maggior parte dei tuoi indumenti, a seconda dell'area di studio (ti potrebbe essere permesso di lasciare la biancheria intima se non interferisce con l'esame). Ti verrà dato un mantello, che dovrai indossare durante il test. Se hai il permesso di lasciare alcuni oggetti dai tuoi abiti, devi togliere le monete e le carte a banda magnetica dalla tasca, perché un magnete MRI può cancellare le informazioni da questa striscia.

Durante il test, di solito ti metti di schiena sul tavolo scorrevole. La tua testa, petto e braccia possono essere assicurati con cinghie per aiutarti a rimanere fermo. Il tavolo scivola nel tunnel del tomografo. L'area di scansione può essere inoltre avvolta con una bobina. Inoltre, i dispositivi di controllo delle vie respiratorie o del battito cardiaco possono essere collegati al corpo per diagnosticare con maggiore precisione l'area di interesse.

A volte i pazienti non tollerano lo spazio limitato (claustrofobia) dello scanner. Se non riesci a giacere al sicuro all'interno del tomografo, ti verrà somministrato un sedativo per alleviare la tensione nervosa.

Alcune macchine per la risonanza magnetica (la cosiddetta risonanza magnetica di tipo aperto) sono attualmente realizzate in modo che il magnete non circondi l'intero corpo. Una macchina a risonanza magnetica aperta può essere un'ottima soluzione se sei claustrofobico, ma non lo sono ovunque. Inoltre, le immagini da una risonanza magnetica aperta potrebbero non essere buone quanto una macchina MRI standard.

È possibile sentire rumori e scatti mentre vengono scattate le foto. È possibile che vengano forniti auricolari o cuffie con musica per ridurre il rumore. È molto importante rimanere perfettamente immobili nel tomografo. Potrebbe anche essere richiesto di trattenere il respiro per un breve periodo di tempo.

Durante lo studio nella stanza sarai solo. I tecnologi ti guarderanno attraverso la finestra. Puoi parlare con il tecnologo attraverso la comunicazione a due vie.

Se è necessario un agente di contrasto, il tecnologo lo inserirà nella linea endovenosa (IV) sul braccio. Il contrasto si diffonde sul corpo entro 1 - 2 minuti.

Una scansione MRI richiede solitamente da 30 a 60 minuti, ma può richiedere fino a 2 ore.

I tuoi sentimenti durante la risonanza magnetica

Questo studio è completamente indolore. Potresti sentirti a disagio nel mentire su un tavolo rigido e la stanza può essere fresca. Ci può anche essere affaticamento o intorpidimento dovuto al fatto di essere in una posizione per lungo tempo.

Se si utilizza un mezzo di contrasto, si può sentire il freddo quando viene somministrato.

In rari casi, potresti ricevere:

  • Formicolio in bocca se hai otturazioni dentali in metallo.
  • Calore nel campo di studio. Questo è normale Dillo al tecnico se si verificano nausea, vomito, mal di testa, vertigini, dolore, bruciore o problemi respiratori.

Rischi durante l'esame

Finora, non ci sono effetti avversi noti dal forte campo magnetico usato per la risonanza magnetica. Ma il magnete è molto potente. Una calamita può colpire pacemaker, arti artificiali e altri dispositivi medici contenenti ferro. Qualsiasi oggetto metallico sfuso può causare danni o danni a causa della forza di gravità di un potente magnete.

Frammenti di metallo negli occhi possono causare danni alla retina. Se l'occhio è danneggiato da una scheggia o da un piccolo oggetto, effettua una radiografia preliminare. Se nell'immagine è presente del metallo, la risonanza magnetica è severamente vietata.

Pigmenti di ferro di un tatuaggio o di un eyeliner permanente possono causare irritazione alla pelle o agli occhi.

La risonanza magnetica può causare ustioni di alcuni cerotti medicinali. Assicurati di dirlo al medico se ne indossi uno.

C'è un leggero rischio di reazione allergica ad un agente di contrasto. Ma la maggior parte delle reazioni sono lievi e possono essere curate con i farmaci.

risultati

Il radiologo può discutere con te i primi risultati della risonanza magnetica subito dopo il test. I risultati completi sono solitamente pronti da 1 a 2 giorni.

La risonanza magnetica può mostrare problemi nei tessuti o nell'organo, anche se le dimensioni e la forma del tessuto o dell'organo appaiono normali.

Magnetic Resonance Imaging (MRI)

  • Organi, vasi sanguigni, ossa e articolazioni di dimensioni, forma, aspetto e posizione normali.
  • Nessuna crescita anormale, come i tumori.
  • Nessun sanguinamento, fluido anormale, coaguli di sangue nel flusso sanguigno o rigonfiamenti nei vasi sanguigni (aneurisma).
  • Nessun segno di infiammazione o infezione.

Deviazione dalla norma:

  • Corpo troppo grande, troppo piccolo, danneggiato o mancante.
  • Crescita anormale (ad esempio, un tumore).
  • Fluido anormale con sanguinamento o infezione. C'è del liquido intorno ai polmoni o al cuore. C'è fluido intorno al fegato, all'intestino o ad altri organi nell'addome.
  • I vasi sanguigni sono ristretti o trombizzati. C'è un aneurisma.
  • Congestione nei condotti della cistifellea o della bile negli ureteri.
  • Danni alle articolazioni, ai legamenti o alla cartilagine. Le ossa sono rotte, segni di infezione o malattia.
  • Problemi del sistema nervoso come la sclerosi multipla (SM), la demenza, il morbo di Alzheimer o l'ernia del disco.

risultati

  • A volte i risultati di una risonanza magnetica possono differire dai risultati di una scansione TC, di un'ecografia o di una radiografia, poiché una scansione MRI mostra il tessuto in modo diverso.
  • Una macchina a risonanza magnetica aperta aiuterà le persone con claustrofobia a essere testate. Ma tali dispositivi potrebbero non essere in tutti i centri medici.
  • L'angiografia con risonanza magnetica (MRA) è una speciale tecnica di risonanza magnetica che studia i vasi sanguigni e il flusso sanguigno.
  • La spettroscopia RM è uno speciale metodo di risonanza magnetica che identifica alcuni problemi di salute analizzando la presenza di sostanze chimiche specifiche nei tessuti corporei.
  • Il contrasto, che contiene gadolinio, può causare seri problemi cutanei (la cosiddetta dermopatia fibrosante nefrogenica) in persone con insufficienza renale. Prima di una risonanza magnetica, informi il medico se ha una malattia renale grave o se ha avuto un trapianto di rene.

Costo RM

Oggi, la risonanza magnetica è l'esame più sicuro delle parti del corpo e degli organi interni. Pertanto, il costo della risonanza magnetica è superiore a quello di altri metodi di ricerca e, forse, questo servizio non sarà in grado di fornire nella tua città.

Il costo di questa procedura dipende dall'area di esame. Una scansione MRI può essere eseguita per controllare varie parti del corpo, come la testa, l'addome, il torace, la schiena, le spalle e le ginocchia. Per ulteriori informazioni, vedere RM della testa, risonanza magnetica dell'addome, risonanza magnetica del seno, risonanza magnetica della colonna vertebrale, risonanza magnetica dell'articolazione della spalla e risonanza magnetica dell'articolazione del ginocchio.

Come fare una risonanza magnetica?

In questo articolo puoi trovare le informazioni più complete su come viene eseguita una scansione MRI. A seconda del centro RM, la procedura per la diagnosi e alcuni dettagli potrebbero differire leggermente.

Il contenuto

1. Sondaggio prima della risonanza magnetica

Nella prima fase, ti verrà offerto di firmare un contratto per la fornitura di servizi medici e quindi compilare un questionario che consentirà agli specialisti di identificare le controindicazioni per sottoporsi a un esame RM. Il più grave di essi è la presenza di elementi contenenti metalli nel corpo del paziente, oltre a una claustrofobia molto pronunciata.

Maggiori informazioni su controindicazioni e indicazioni per la risonanza magnetica possono essere trovate in questo articolo.

Una scansione MRI può essere eseguita sia in direzione del medico, o in base al desiderio individuale del paziente. Di norma, immediatamente prima della procedura, il medico o il suo assistente proveranno a scoprire da voi alcuni dettagli relativi all'area del corpo in esame. Ad esempio, la localizzazione dei fuochi del dolore, il grado della sua gravità, ecc.

Ciò consentirà allo specialista di capire cosa cercare durante l'esame.

Dopodiché, il medico ti dirà in dettaglio della procedura e risponderà alle tue domande.

2. Cosa portare con te per la ricerca

Per sottoporsi a una risonanza magnetica, è necessario un set di vestiti mutevoli, che deve soddisfare il seguente requisito:

  • La completa assenza di oggetti o parti in metallo (serrature, ganci, elementi decorativi, ecc.)
  • L'abbigliamento deve essere allentato, non stringere e non stringere il corpo.

È meglio scegliere le cose semplici in cui ti sentirai a tuo agio: una maglietta, pantaloncini o pantaloni della tuta, una camicia da notte o una veste leggera. Avrai anche bisogno di pantofole.

Mutandine, calze o collant non possono essere rimossi.

In alcuni centri, potrebbero essere offerti articoli usa e getta, come accappatoi, lenzuola o pannolini. Ci sono anche centri in cui questo servizio non è fornito, quindi devi portare il tuo cambio di vestiti, così come un foglio.

3. Preparazione per lo studio

Quando il tempo assegnato a te è giusto, sarai invitato nello spogliatoio.

Spesso, per comodità dei pazienti e per risparmiare tempo, ci sono due spogliatoi separati nei centri di risonanza magnetica: uno per la persona che ha già completato lo studio, il secondo per chi si sta solo preparando per la procedura.

Nello spogliatoio è necessario cambiarsi in vestiti e rimuovere anche oggetti e oggetti contenenti metalli:

  • vestiti e intimo con rivetti, cerniere, cerniere e altri elementi metallici;
  • gioielli e bijoux;

In casi eccezionali, il medico può permettervi di non rimuovere i gioielli (di regola, se semplicemente non possono essere rimossi), ma solo se sono fatti di metalli preziosi (oro, argento, platino).

In alcuni centri, immediatamente prima dell'esame, un'infermiera può eseguire un controllo finale per la presenza di oggetti metallici con un normale metal detector.

4. Il processo di passaggio dello studio RM

Quindi trascorri in una stanza appositamente attrezzata. Lì sentirai immediatamente il battito caratteristico dell'apparato, poiché di solito funziona continuamente. Il rumore sarà particolarmente rumoroso all'interno dello scanner, quindi il medico o l'infermiere ti daranno speciali cuffie o tappi per le orecchie per proteggere le tue orecchie.

Il dispositivo stesso è qualcosa come una grande struttura cilindrica, dotata di un tavolo su cui è collocato il paziente. Sembra questo:

Il tavolo è coperto con un pannolino o un lenzuolo, dopo di che sarete invitati a sdraiarvi sopra. Lo specialista descriverà in dettaglio e ti aiuterà a prendere la postura richiesta per il sondaggio, e ti dirà anche come andrà la procedura e cosa devi fare nel processo.

Inoltre, il tuo compito è quello di sistemarti nella posizione indicata dal dottore nel modo più confortevole possibile, cerca di rilassarti, se possibile. Dopotutto, durante lo studio non sarai in grado di muoverti, in quanto ciò potrebbe distorcere l'immagine.

Se sei molto nervoso o hai paura che durante lo studio potresti avere un leggero senso di claustrofobia, potresti essere accompagnato da qualcuno vicino a te. Può trattarsi di un amico di famiglia o un parente che si troverà vicino a te durante lo studio, tieni la mano o tocca un'altra parte del tuo corpo che non è nella macchina.

Requisiti generali per accompagnare lo stesso come per il paziente.

5. Cosa succede durante lo studio?

Quando il tuo corpo è nel tomografo, emette e assorbe energia nella gamma di frequenze radio dello spettro elettromagnetico. Se è più semplice, gli impulsi elettromagnetici passano attraverso il tuo corpo che il dispositivo cattura. Ciò consente di ottenere le immagini più dettagliate del corpo umano in varie proiezioni e tagli.

Inoltre, non vi è alcun carico di radiazioni con risonanza magnetica, il che significa che lo studio è completamente innocuo.

Puoi scoprire di più su come funziona la risonanza magnetica in questo articolo.

6. Quanto dura una scansione MRI?

Il tempo diagnostico dipende dai seguenti fattori:

  • sul tipo di studio e il suo scopo;
  • sul tipo di apparato e sul suo potere;

Ad esempio, un sondaggio sul cervello impiegherà 15 minuti, mentre un programma ad alta risoluzione impiegherà 45-60 minuti.

In media, la tomografia richiede da 15 a 30 minuti. L'ora esatta in cui sarai informato da uno specialista quando ti registri per un esame.

7. Studia usando il contrasto

In alcuni casi, una risonanza magnetica richiede l'uso del contrasto, una sostanza speciale che migliora la visibilità di piccoli focolai della malattia e alcune aree dell'area di studio.

La quantità di materiale di contrasto viene calcolata individualmente per ciascun paziente, dopodiché viene iniettata per via endovenosa nel corpo. Attraverso il sangue, il contrasto entra nei tessuti modificati dalla malattia, il che rende la chiarezza dell'immagine più alta, che a sua volta consente un aumento dell'accuratezza diagnostica.

8. La macchina per la risonanza magnetica

Mentre lo studio avanza, i colpi e altri rumori dello scanner cambieranno, ma rimarranno piuttosto intensi e rumorosi. Cuffie o tappi per le orecchie smorzeranno un piccolo suono, ma non saranno in grado di eliminarlo completamente.

Prima della procedura, molti pazienti sono interessati a sapere se non è spaventoso all'interno del dispositivo e può essere doloroso?

Sentimenti mentre nella tomografia puramente individuale. Anche i pazienti con esperienza che sono stati diagnosticati più di una volta possono provare ansia e ansia, mentre altri, al contrario, non provano alcun disagio.

Alcuni pazienti particolarmente sensibili possono manifestare i seguenti effetti a causa dello stress causato da spazio e rumore limitati:

  • vampate di calore o freddo;
  • sensazione di formicolio;
  • vibrazioni;

Vale la pena dire che questa è una reazione piuttosto rara alla diagnosi, ma in caso di sua comparsa, dovresti cercare di rilassarti e respirare più profondamente. Quindi lo stato spiacevole passerà più velocemente.

9. Sensazioni dopo la risonanza magnetica

Dopo aver condotto una ricerca puoi provare:

  • suonare nelle orecchie;
  • vertigini;
  • sensazione di facile disorientamento;

Questi effetti sono causati dal rumore nell'apparecchio, così come dallo stress, e sono di breve durata.

10. Completamento della procedura e risultati

Quando la procedura è finita, un dipendente verrà da te e ti aiuterà. Dopo la diagnosi, il medico può chiederti alcune domande di chiarimento di natura medica, se ce ne sono. Poi sei portato in ufficio dove puoi cambiare i vestiti e riposarti dal rumore.

Un membro del centro ti dirà quanto presto saranno disponibili i risultati della scansione MRI. Di solito, questa è la conclusione di un medico e un film a raggi X con le immagini più chiare che qualitativamente e in dettaglio illustrano lo stato dell'area studiata.

Negli ultimi anni, molte cliniche hanno iniziato a fornire immagini su unità elettroniche (disco, scheda flash o accesso alle immagini tramite un account personale sul sito web della clinica o del centro).

Alcune cliniche forniscono istantanee solo in formato elettronico e la stampa su pellicola può essere ordinata con un supplemento separato. Pertanto, è meglio chiarire in anticipo se le immagini stampate sono incluse nel costo di un esame RM. Ulteriori informazioni su come scegliere un centro di risonanza magnetica in questo articolo.

Con la conclusione e le immagini, si ritorna dal medico che ha fatto riferimento all'esame per la diagnosi e il trattamento.

Le informazioni ottenute come risultato dello studio dovrebbero essere conservate per ulteriori anamnesi (storia della malattia), nonché per monitorare e monitorare le condizioni del paziente o il decorso della malattia nel tempo.

Risonanza magnetica o risonanza magnetica

Un metodo relativamente nuovo di alta tecnologia per diagnosticare numerose malattie, come la risonanza magnetica, ha preso un posto degno nella medicina moderna. L'esistenza degli attuali metodi di esame senza una risonanza magnetica non è possibile. Un indiscutibile vantaggio della risonanza magnetica rispetto ai principali metodi diagnostici è la sicurezza e la non invasività.

Il 1973 è considerato l'anno di fondazione della risonanza magnetica. I primi scanner erano potenti, ma fornivano immagini di bassa qualità. Per diversi decenni, l'apparecchiatura è stata migliorata con scanner moderni di alta qualità e precisione.

Cos'è la risonanza magnetica?

La risonanza magnetica (MRI) è un metodo diagnostico moderno che fornisce una visualizzazione profonda degli organi interni e dei tessuti. Il metodo si basa sul fenomeno della risonanza magnetica di vari campi elettromagnetici nel corpo.

La fonte di risonanza durante l'esame è il corpo del soggetto. Il tomografo cattura segnali radio deboli provenienti da varie strutture dell'area studiata. I segnali registrati sono registrati da un computer speciale e convertiti in tomogrammi - immagini con l'immagine della parte necessaria del corpo.

La risonanza magnetica esegue una scansione a strati di organi e tessuti in un'immagine tridimensionale. Esaminabile all'esame:

Le imager a risonanza magnetica sono caratterizzate da differenti intensità del campo magnetico. I dispositivi ottimali sono considerati con parametri da 1,5 a 3 T (Tesla). I dispositivi con tali indicatori sono chiamati ad alto campo. Forniscono immagini di alta qualità, consentono di condurre qualsiasi sondaggio e ottenere le informazioni giuste per un breve periodo di tempo.

Ci sono anche tomografi a medio e basso campo con un valore di Tesla di 1 e 0,23-0,35, rispettivamente. Tali parametri hanno dispositivi aperti. Dalla qualità della ricerca clinica eseguita, sono inferiori agli apparati di alto campo. Tuttavia, essi non perderanno la loro rilevanza a causa della possibilità di tomografia in pazienti con claustrofobia, sovrappeso e bambini piccoli in presenza di genitori senza l'uso di sedazione medica.

Lo specialista dirige la ricerca, o può essere fatto a volontà. Basta non abusarne. Sebbene la risonanza magnetica non abbia una proprietà irradiante, ci sono alcune sfumature per la sua implementazione di cui un non esperto potrebbe non essere a conoscenza. Ad esempio, TC o ultrasuoni sono preferiti per la rilevazione di alcune malattie. E in alcuni casi, una radiografia standard può essere sufficiente. Pertanto, inizialmente vale la pena contattare uno specialista specializzato, che valuterà adeguatamente la necessità di imaging a risonanza magnetica e forse addirittura lo integrerà con il miglioramento del contrasto.

Devi sapere che la risonanza magnetica è meno istruttiva per organi e tessuti che contengono grandi quantità di acqua. Pertanto, per l'esame dei polmoni e delle ossa, la RM preferisce la TC.

Risonanza magnetica con contrasto

Ogni quinta scansione MRI viene eseguita utilizzando agenti di contrasto. Sono necessari per immagini più chiare e mirate. A seconda dell'area di interesse, il contrasto può essere somministrato per via endovenosa e orale (per via orale). Ad esempio, per una diagnosi dettagliata del sistema digestivo, vengono utilizzati agenti di contrasto orale, che possono essere tè ordinario (mirtillo, verde) con contenuto di manganese.

Viene introdotto il contrasto per via endovenosa per un esame dettagliato dei vasi sanguigni. Vale la pena notare che questo tipo di risonanza magnetica può essere controindicato in pazienti con insufficienza renale cronica e allergie. Pertanto, la tomografia deve essere rigorosamente in accordo con le indicazioni e le prescrizioni del medico curante.

Com'è lo studio della risonanza magnetica

Di solito la risonanza magnetica non richiede alcuna preparazione.
L'eccezione è lo studio di vasi e organi della cavità addominale. Qualche giorno prima dello studio, dovresti seguire una dieta priva di carboidrati. Durante il giorno alla vigilia della procedura, escludere dalla dieta i prodotti che formano gas (bevande gassate, frutta, verdura, pane, tè, pane).

Immediatamente prima della procedura, il soggetto dovrebbe rimuovere tutti gli oggetti metallici, poiché influenzano negativamente l'azione del campo magnetico. Di conseguenza, è possibile ottenere un'immagine distorta.

Il paziente viene portato in una stanza speciale in cui si trova il tomografo. Di solito è un tubo orizzontale, all'interno del quale è necessario prendere una posizione orizzontale. Ci sono anche dispositivi con una posizione verticale, ma sono in ritardo nella qualità dell'immagine.

Durante lo studio, lo specialista ha la possibilità di monitorare il paziente utilizzando apparecchiature video speciali. All'interno del tomografo è presente un dispositivo di negoziazione che consente al medico e al paziente di comunicare tra loro.

Per eseguire un'immagine di alta qualità, è richiesta la massima immobilità del paziente durante la procedura. La sua durata media è di circa 20 minuti.

Se necessario, gli agenti di contrasto possono essere somministrati per via endovenosa, consentendo uno studio più dettagliato dell'area in esame.

Ai piccoli bambini viene data questa procedura in anestesia generale, poiché è richiesta una posizione fissa del corpo.

L'interpretazione dei risultati viene solitamente effettuata entro un'ora dopo la risonanza magnetica. Il paziente li riceve il giorno successivo o immediatamente per urgenza.

Sentimenti durante l'esame

La procedura non causa sensazioni indolori. Il disagio può solo portare il paziente fermo su una superficie solida per un certo periodo di tempo.

Va anche notato che quando l'apparecchio è in funzione, viene emesso il rumore delle bobine, quindi è possibile utilizzare in anticipo cuffie speciali.

A volte i pazienti avvertono un senso di calore nell'area studiata. Ciò è dovuto ad un aumento locale della temperatura durante il funzionamento dello scanner e non dovrebbe destare preoccupazione se non si trasforma in una dolorosa sensazione di bruciore.

Le seguenti malattie sono rilevate dall'MRI:

  • Patologia del cervello e del midollo spinale.
  • Neoplasie di natura benigna e maligna.
  • Patologia del sistema osteo-articolare.
  • Malattie cardiovascolari
  • Disturbi traumatici
  • Malattie infiammatorie del sistema urinario.
  • La risonanza magnetica può rivelare la maggior parte delle patologie cerebrali. Con frequenti svenimenti, vertigini, lesioni alla testa, convulsioni, la tomografia viene indicata per chiarire la diagnosi.
  • La stragrande maggioranza delle immagini di risonanza magnetica viene eseguita per valutare lo stato del midollo spinale e della colonna vertebrale (protrusione, ernia intervertebrale, osteocondrosi).
  • In oncologia, la risonanza magnetica ha trovato ampia applicazione per la diagnosi precoce di neoplasie, l'individuazione di metastasi e per la valutazione della qualità del trattamento.
  • L'imaging a risonanza magnetica fornisce dati affidabili e precisi sulla struttura, le dimensioni, la forma di alcune strutture, strutture, organi.

Controindicazioni:

  • La presenza di meccanismi elettronici (pacemaker).
  • La presenza di metallo nel corpo (dentiere, fermagli, spille, proiettili, frammenti).
  • Claustrofobia.
  • Gravidanza (assolutamente controindicata fino a 3 mesi).
  • Stato di alcool o droghe.
  • Insufficienza cardiaca.
  • La presenza di una pompa per insulina.
  • Persone con disturbi mentali
  • Tatuaggi con vernice metallizzata.
  • Peso corporeo elevato (oltre 120 kg).

Contrariamente alla convinzione generale, il periodo di allattamento, le mestruazioni, la presenza del dispositivo intrauterino non costituiscono una controindicazione per la risonanza magnetica.

Non scoraggiarti se trovi una di queste restrizioni per condurre un sondaggio in te stesso. È necessario contattare il medico, forse troverà un modo per uscire dalla situazione o consigliare metodi alternativi di esame. Ad esempio, con un lieve grado di claustrofobia, un medico può prescrivere sedativi, con una massa corporea alta o una circonferenza della vita ampia, suggerire un tomografo di tipo aperto. Le indicazioni per l'esame di donne in gravidanza di periodi diversi sono determinate individualmente.

vantaggi:

  • Non è necessario un addestramento speciale.
  • Esame indolore
  • Nessun limite di età.
  • Può essere applicato a qualsiasi area del corpo.
  • Metodo altamente informativo di diagnosi precoce delle malattie tumorali.
  • Immagine completa e dettagliata di molti organi e tessuti.
  • L'imaging a risonanza magnetica è stato ampiamente utilizzato per identificare tumori in oncologia, malattie del sistema nervoso e articolare-osseo.
  • La capacità di ricevere immagini in tre proiezioni senza modificare la posizione del corpo: assiale, frontale e orizzontale, che consente la visualizzazione dell'organo da tutti i lati.
  • La mancanza di artefatti ossei nelle immagini.
  • Alta differenziazione dei tessuti molli.
  • La capacità di utilizzare nello studio di sostanze contrastanti, che rende l'apparecchiatura ancora più sensibile e l'immagine risultante è più informativa.
  • Mostra non solo i parametri strutturali dell'area di studio, ma in alcuni casi indicatori funzionali (velocità del flusso sanguigno, attività cerebrale).

svantaggi:

  • Il tempo necessario per ottenere un'immagine richiede diversi secondi. Questo tempo è sufficiente per artefatti dovuti all'attività respiratoria o cardiaca.
  • L'incapacità di identificare tutti i cambiamenti ossei, strutture solide (calcoli, calcificazioni). In questo scanner a risonanza magnetica sono inferiori al computer. Pertanto, la risonanza magnetica viene utilizzata principalmente per la diagnosi di patologie dei tessuti molli.
  • L'inaccessibilità dello studio per i poveri. L'alto costo del sondaggio è dovuto al costoso funzionamento dell'apparecchiatura e al tomografo stesso.
  • Condizioni speciali nei locali per il funzionamento del tomografo.
  • L'impossibilità di utilizzo in pazienti con impianti metallici e pacemaker artificiali. Ciò è dovuto al fatto che il tomografo crea un potente campo magnetico in grado di riscaldare e disabilitare i prodotti metallici.

Per un esame completo del corpo, la risonanza magnetica occupa una posizione di leadership in termini di grado di sicurezza e informatività del metodo rispetto agli ultrasuoni, ai raggi X, alla TC. La risonanza magnetica esegue la scansione di tutte le aree del corpo umano e, se necessario, completata da altri metodi di esame più sensibili in ciascuna situazione specifica.

L'implementazione della procedura MTP non influisce in alcun modo sullo stato di salute, pertanto può essere ripetuta più volte per valutare il decorso della malattia o le dinamiche del trattamento eseguito.

MRI: a cosa serve questa procedura

La procedura chiamata risonanza magnetica è un modo moderno e altamente tecnologico per diagnosticare organi e sistemi umani al fine di identificare malattie pericolose e anomalie patologiche. Dopo che lo specialista prescrive al paziente di sottoporsi alla procedura, sorge la domanda, a cosa serve la risonanza magnetica? L'obiettivo principale perseguito dalla risonanza magnetica è la possibilità di una diagnosi tempestiva di vari tipi di malattie nell'uomo. La procedura di risonanza magnetica può essere eseguita sia per determinate indicazioni che per scopi profilattici al fine di escludere la presenza di varie neoplasie nel corpo umano. La diagnosi tempestiva delle patologie aumenta la probabilità di sbarazzarsene. Esaminiamo tutti i punti importanti su cosa sia la risonanza magnetica, perché sia ​​diagnosticata, così come i suoi principali vantaggi.

Diagnostica RM: perché è necessario condurre uno studio

La procedura di risonanza magnetica è un metodo di ricerca non invasivo che fornisce la capacità di ottenere le informazioni più accurate sullo stato di organi interni, sistemi, tessuti, vasi, tendini, tessuti ossei e così via. Lo studio consente di diagnosticare le malattie in tutti i tessuti umani, per le quali è diventato diffuso in tutto il mondo.

Il principio di funzionamento di un tomografo a risonanza magnetica si basa direttamente sulla creazione di un campo magnetico ad alta potenza. Le oscillazioni elettromagnetiche sono fisse, sulla base delle quali appare un'immagine corrispondente di ciò che sta accadendo all'interno di una persona. Esegue un dispositivo di tale funzione, che è chiamato un tomografo. Il tomografo è dotato di un computer ad alta precisione, che consente di analizzare le oscillazioni magnetiche e di produrre i risultati corrispondenti sotto forma di visualizzazione. I risultati dello studio vengono visualizzati sullo schermo del computer in un'immagine tridimensionale, nonché registrati sotto forma di immagini che il paziente riceve in mano alla fine della diagnosi.

Un tomografo è una capsula di grandi dimensioni che ha spazio libero all'interno. Questo spazio è progettato per adattarsi al paziente. Il guscio della capsula è dotato di un potente magnete, attraverso il quale viene creato un campo magnetico costante. Un esame MRI viene spesso utilizzato quando una radiografia, un'ecografia o una scansione di tomografia computerizzata rendono impossibile ottenere risultati accurati.

Importante sapere! La diagnosi di risonanza magnetica è anche utilizzata per scopi profilattici, ma è necessario sapere che la risonanza magnetica è una delle tecniche diagnostiche più costose.

Quando un medico prescrive una risonanza magnetica?

Un importante vantaggio della diagnosi di risonanza magnetica è la completa sicurezza e innocuità della tecnica. Lo studio non applica i raggi X, poiché il processo diagnostico è basato sull'influenza dei campi magnetici. Il campo magnetico è sicuro per l'uomo, che è stato dimostrato da numerosi scienziati animali. Ogni giorno una persona si trova di fronte all'influenza dei campi elettromagnetici che non danneggiano il nostro corpo.

Importante sapere! La procedura di risonanza magnetica viene eseguita al fine di effettuare lo studio più dettagliato. A volte, al fine di diagnosticare alcune malattie nella fase del loro sviluppo, ricorrono all'uso di agenti di contrasto.

Che cos'è un mezzo di contrasto e perché è necessario quando si esegue uno studio? L'agente di contrasto è sotto forma di sali di gadolinio. Introdotto questo componente principalmente in vena nella quantità richiesta. Immediatamente vale la pena notare che il contrasto è assolutamente sicuro e innocuo. L'unica controindicazione al suo utilizzo è la presenza di segni di intolleranza individuale. Dopo che il contrasto entra nel corpo, il sangue lo fornisce a tutti gli organi e i tessuti. La colorazione dell'organo studiato aumenta l'efficienza della diagnostica al 100%.

Tipicamente, lo studio è prescritto dal medico curante se ha dubbi nel fare una diagnosi accurata. In questo caso, il medico può prescrivere una tomografia computerizzata, una tomografia computerizzata o un'ecografia, ma questi tipi di studi presentano un inconveniente significativo: l'incapacità di ottenere risultati più accurati. Spesso, è sulla base dei risultati preliminari di questi studi che viene presa la decisione di condurre una diagnostica aggiuntiva della risonanza magnetica. La tomografia a risonanza magnetica è utilizzata non solo per prescrizione, ma anche per conto proprio. In questo caso, il paziente deve capire quale area specifica del corpo vuole esplorare. Il medico dovrebbe decifrare i risultati ricevuti poiché il diagnostico scrive solo la conclusione.

Importante sapere! La diagnosi di risonanza magnetica può essere effettuata in un numero di volte necessario, a causa dell'innocuità della tecnica.

I principali tipi di patologie diagnosticate alla risonanza magnetica

La diagnosi mediante tomografia a risonanza magnetica può essere effettuata come tutto il corpo e singoli organi. Uno studio completo del corpo richiede molto tempo, quindi gli esperti raccomandano una diagnosi passo dopo passo, che aumenta la probabilità di individuare patologie gravi. Considerare le parti principali del corpo che devono essere diagnosticate utilizzando un tomografo a risonanza magnetica.

  1. Risonanza magnetica del cervello Uno dei più frequenti tipi di diagnostica, che consente di determinare la presenza di tumori, identificare problemi con i vasi, la presenza di aneurismi e vari tipi di tumori.
  2. Risonanza magnetica della colonna vertebrale La procedura è prescritta principalmente per identificare le cause dello sviluppo delle sindromi dolorose. La colonna vertebrale, come il cervello, è una delle parti importanti del corpo che è più incline a traumi. La diagnostica della colonna vertebrale fornisce informazioni sullo stato dei dischi intervertebrali, la presenza di ernie e tumori e consente inoltre di tracciare la velocità di movimento del fluido spinale.
  3. Risonanza magnetica della cavità addominale. Ti permette di condurre uno studio completo di tutti gli organi, oltre a visualizzarli. Gli organi addominali sono suscettibili agli effetti avversi del cibo consumato, pertanto una tempestiva diagnosi di risonanza magnetica può prevenire gravi manifestazioni patologiche: tumori, tumori, ulcere.
  4. Risonanza magnetica delle articolazioni Una procedura di risonanza magnetica per le articolazioni è prescritta nei casi in cui si presenta la necessità di diagnosticare lesioni e deformità obsolete. Solitamente una radiografia viene inizialmente assegnata, ma se non è possibile fare una diagnosi corretta sullo sfondo, si ricorre a condurre un esame approfondito della risonanza magnetica.

Diagnostica La risonanza magnetica consente lo studio delle mani, degli arti inferiori e superiori, dei piedi, degli occhi, delle orecchie e di altri organi e parti del corpo umano. È importante notare che la procedura di risonanza magnetica è inutile per l'esame dell'intestino e dei reni per l'urolitiasi. In tutti gli altri casi, la risonanza magnetica è il leader tra le procedure di ricerca che salvano centinaia e persino migliaia di pazienti ogni giorno.

I principali vantaggi della risonanza magnetica

Perché devo fare una risonanza magnetica se ci sono immagini a raggi X o un'ecografia? Una risonanza magnetica è prescritta dal medico curante se ha dei dubbi sulla diagnosi preliminare. Tecniche come la radiografia e l'ecografia ci permettono di non avere un quadro completo di ciò che sta accadendo all'interno, quindi, un individuo può nominare una risonanza magnetica. Se l'immagine della malattia è chiara, il medico può prescrivere una risonanza magnetica dopo un trattamento o un intervento chirurgico.

Come ogni metodo diagnostico, il metodo della ricerca magnetica ha i suoi vantaggi e svantaggi. I vantaggi della tecnica di risonanza magnetica includono:

  1. Innocuità e sicurezza. La procedura è così sicura che può essere eseguita sui bambini.
  2. Altamente informativo. Dopo la fine della diagnosi, il medico può fare una diagnosi accurata del 100%.
  3. Non invasivo. Per lo studio, al paziente non è richiesto di entrare nel corpo di vari dispositivi o oggetti. Nel corso della diagnostica, l'unico inconveniente è la necessità di stazionare stazionario sul tavolo per lungo tempo.
  4. Efficienza. Nonostante l'alto costo della diagnosi, i risultati dello studio forniscono informazioni accurate sulla presenza di patologie nell'uomo.

La mancanza di risonanza magnetica è solo uno: questo è l'alto costo della procedura. Se durante lo studio è necessario utilizzare un agente di contrasto, il costo aumenta più volte.

Importante sapere! La risonanza magnetica non viene utilizzata nei casi in cui è necessario accertare la presenza di patologie nello stomaco, nei polmoni, nell'intestino e nei tessuti ossei.

Come viene eseguita la risonanza magnetica?

La tecnica è così sicura che il paziente non ha bisogno di essere preparato per questo. Come funziona il processo di tomografia a risonanza magnetica, ogni paziente che si è iscritto per la diagnosi vuole sapere. Tutto inizia con il fatto che il giorno in cui viene prescritta la procedura, la persona deve venire in clinica 10-15 minuti prima del previsto. Questo tempo è accantonato in modo che il paziente possa familiarizzare con il contratto, il quale afferma che non avrà alcun reclamo se qualcosa va storto. Soprattutto spesso praticato un tale programma in cliniche private.

Dopo di ciò, il paziente deve togliersi i vestiti, che ha elementi metallici. Di solito la procedura viene eseguita in un abito medico speciale. Il paziente viene avvertito in merito alla necessità di acquistare un tale abito in anticipo. Quando tutto è pronto, il paziente giace sul tavolo retrattile dello scanner, dopodiché il diagnostico lo fissa con le cinghie. Questo è fatto in modo che il paziente non si muova durante lo studio, poiché questo non può essere fatto.

Importante sapere! Se il paziente si sposta nello studio, i risultati saranno sfocati e imprecisi.

Dopo che il paziente è pronto, il diagnostico posiziona il lettino con il paziente in una capsula, dopodiché lascia la stanza. Per evitare il deterioramento del benessere del paziente, lo specialista gli dà un dispositivo speciale in mano, che deve premere se non si sente bene. La durata della diagnosi dura da 20-30 minuti a 2 ore, che dipende dall'area di interesse, così come la necessità di utilizzare un agente di contrasto.

Durante lo studio, il paziente percepirà solo il ronzio da un tomografo funzionante. A volte, in modo che il rumore del tomografo non interferisca, al paziente vengono date le cuffie per ascoltare la musica. La diagnosi effettuata consente di identificare immediatamente la presenza di patologie. Sulla base dei risultati ottenuti, il diagnostico scrive una conclusione con cui il paziente deve consultare un medico.

Importante sapere! A volte una procedura di risonanza magnetica viene eseguita in anestesia generale, ma non lo è affatto perché può causare dolore, ma con lo scopo di immobilizzare il paziente. Sotto sedativi, la risonanza magnetica viene eseguita per bambini e pazienti che soffrono di claustrofobia e altri disturbi nervosi.

Controindicazioni

La sicurezza della procedura di risonanza magnetica non significa che la diagnosi non ha controindicazioni. Le principali controindicazioni includono:

  1. La presenza nei dispositivi elettronici del corpo del paziente o di protesi metalliche e altri elementi.
  2. Primo trimestre di gravidanza. Gli specialisti semplicemente non raccomandano alle donne di fare una diagnosi nelle prime 12 settimane di gravidanza, al fine di ridurre il rischio che il bambino abbia delle patologie dopo la nascita.
  3. Claustrofobia e disturbi mentali. Le decisioni individuali vengono prese per condurre uno studio in anestesia generale o dispositivi di risonanza magnetica di tipo aperto.
  4. In presenza di tatuaggi sul corpo del paziente. La pittura per tatuaggi nella sua composizione contiene particelle metalliche che influenzano negativamente la diagnosi.

La presenza di controindicazioni al paziente deve informare lo specialista prematuramente. Se il paziente non sa della presenza di claustrofobia, allora la decisione di condurre una diagnosi in anestesia viene presa durante lo studio. Sulla base dei risultati ottenuti e delle immagini sotto forma di fette degli organi studiati, il medico fa una diagnosi e quindi prescrive il trattamento.

Chi e quando ha inventato la risonanza magnetica, come funziona il tomografo e cosa aspettarsi dall'esame

La risonanza magnetica è un'abbreviazione che sta per risonanza magnetica. Questo è il nome della procedura diagnostica che può essere eseguita per identificare varie malattie. Questo è un metodo di ricerca molto accurato che aiuta a guardare dentro il corpo umano. Parliamo di più su cosa sia la risonanza magnetica.

Un po 'di storia

Il fenomeno della risonanza magnetica nucleare, che è la base della risonanza magnetica, è noto agli scienziati dal 1938, ma non è stato originariamente utilizzato come metodo diagnostico. Il nome rifletteva l'interazione dei nuclei atomici con un campo magnetico.

Il creatore della tecnica di risonanza magnetica è considerato un chimico americano Paul K. Loterbur. Nel 1973 pubblicò un articolo in cui descriveva un metodo per ottenere immagini di varie aree del corpo usando la risonanza magnetica. Più tardi, le sue idee furono perfezionate dall'inglese Peter Mansfield usando la teoria dell'elaborazione matematica di un segnale radio. Nel 2003, entrambi i ricercatori hanno ricevuto il premio Nobel in Fisiologia e Medicina.

L'inventore diretto dell'apparato RM è Raymond Damadian. Ha studiato attivamente i principi di funzionamento degli scanner MRI e li ha usati principalmente per rilevare tumori maligni. I test del primo dispositivo MRI sono stati superati con successo nel 1977, sebbene la risoluzione del primo tomografo fosse bassa.

Negli anni '80, le istituzioni mediche iniziarono ad essere dotate di scanner. A poco a poco, il metodo di risonanza magnetica è diventato molto diffuso. Dal 1988, l'angiografia MR è stata attivamente studiata, inizialmente senza l'uso di agenti di contrasto.

Gli scienziati sovietici erano anche impegnati nello sviluppo di una direzione promettente - diagnostica MRI. Nel 1960, V. A. Ivanov ha presentato una domanda per l'invenzione di uno scanner a risonanza magnetica nucleare. Tuttavia, a causa delle difficoltà nell'attuazione pratica delle sue idee, gli è stato rilasciato un certificato di paternità dopo oltre 20 anni.

Dopo il 1986, quando si verificò l'incidente alla centrale nucleare di Chernobyl, il termine "nucleare" fu escluso dal nome della tecnica di risonanza magnetica nucleare perché causò associazioni negative nelle persone. Da questo momento in poi, l'abbreviazione di risonanza magnetica è stata ampiamente utilizzata.

Come funziona la risonanza magnetica, una varietà di scanner

Il metodo di risonanza magnetica si basa sulla capacità di alcuni atomi di elementi chimici di assorbire e riflettere le radiazioni di radiofrequenza quando esposti a un campo magnetico ad alta intensità. In particolare, la diagnostica MRI utilizza la reazione degli atomi di idrogeno. Questo è l'elemento più comune nel corpo umano. La sua proporzione nel tessuto è del 63%. Pertanto, lo studio è così informativo.

L'essenza del metodo MRI è la scansione degli organi umani usando un tomografo. Questo è un dispositivo di questo tipo, che include i seguenti elementi:

  • magnete;
  • Bobine di gradiente;
  • Bobine di trasmissione e ricezione di radiofrequenze;
  • Computer.

Il principio di funzionamento del tomografo RM è quello di creare un campo magnetico permanente con un magnete. Al suo interno, le bobine a gradiente creano un altro campo - variabile. La prima bobina di radiofrequenza emette onde radio. La seconda bobina assorbe le onde riflesse dagli atomi di idrogeno. Il computer controlla il funzionamento dell'intero sistema regolando il campo alternato e la frequenza delle onde emesse. Registrando i segnali riflessi, li converte anche in un'immagine tridimensionale che trasmette accuratamente la struttura dell'organismo studiato, con la possibilità di tagliarlo su un piano con un passo di 1 mm. Aiuta a studiare in dettaglio ogni organo di una persona.

La tensione all'interno del tomografo può essere:

  • Ultra-basso (0,01-0,1 T);
  • Basso (0,1-0,5 T);
  • Medio (0,5-1 T);
  • Alto (1-2 T);
  • Ultra-alto (da 2 T).

La risonanza magnetica viene solitamente eseguita a intensità di campo magnetico elevato e ultraelevato, poiché tale studio fornisce un'immagine più chiara. Quasi tutti i tomografi supportano modalità operative con un campo magnetico di 1,5 T e 3 T.

Lo scanner stesso è un tunnel in cui il tavolo si muove con il paziente. Il tunnel è molto stretto e quindi è scomodo in termini mentali. Ciò provoca disagio psicologico nei bambini e in coloro che soffrono di claustrofobia. Inoltre, l'uso di uno scanner di questo tipo non sarà in grado di raggiungere i pazienti pieni con un grande volume dell'addome.

I tomografi di tipo aperto sono meno rumorosi e più confortevoli, poiché i magneti in essi contenuti si trovano solo nella parte superiore e inferiore. Le superfici laterali rimangono sbloccate. A causa di ciò, diventa possibile eseguire la risonanza magnetica in pazienti con protesi metalliche fisse. Un inconveniente significativo dei dispositivi aperti è bassa potenza (0,1-1,0 Tesla). Tuttavia, anche con questa risoluzione, la risonanza magnetica visualizza chiaramente l'ernia intervertebrale e grandi tumori. Gli scanner con potenza inferiore non sono attualmente utilizzati a causa della scarsa qualità delle immagini.

Un altro svantaggio degli scanner aperti è la durata della procedura. Supera di uno studio simile su un apparato chiuso di 1,5 volte. A questo punto, il paziente deve stare fermo, e se non ci riesce, la qualità dell'immagine ne risentirà.

Pertanto, per lo studio delle strutture fini (cervello, piccoli tumori, caratteristiche del flusso sanguigno, aneurismi) è meglio utilizzare scanner chiusi con alta potenza - 1,0-3,0 Tesla. Un apparato aperto, che è l'unico metodo possibile di diagnostica RM per pazienti con claustrofobia, obesità o impianti permanentemente metallizzati, è adatto per la visualizzazione di formazioni di grandi dimensioni.

Modalità di scansione

I seguenti tipi di studi RM sono distinti:

  • Tomografia a diffusione. Questa è una tecnica di risonanza magnetica che consente di studiare il movimento delle molecole d'acqua nelle cellule e nei tessuti umani. Si basa sulla registrazione della velocità di movimento dei protoni degli atomi di idrogeno, che sono stati etichettati con impulsi radio. Grazie a lei, i medici giudicano lo stato delle membrane cellulari e dello spazio intercellulare. La risonanza magnetica per diffusione viene utilizzata per diagnosticare ictus ischemici e cancro.
  • Perfusione a risonanza magnetica. Una risonanza magnetica in modalità perfusione determina la quantità di sangue che viene distillata attraverso i singoli organi. Lo studio rivela la velocità e il volume del flusso sanguigno, oltre a valutare il grado di deflusso venoso e la permeabilità delle pareti vascolari. Questo metodo di risonanza magnetica aiuta a distinguere tra tessuto sano e malato.
  • Mr spettroscopia Questo è un tipo di ricerca che determina i cambiamenti biochimici nei tessuti che si verificano a seguito di malattie. Qualsiasi patologia porta a metabolismo compromesso e alcuni metaboliti si accumulano negli organi colpiti. Con l'aiuto della risonanza magnetica in modalità spettroscopica, viene rilevata la loro concentrazione, che aumenta anche prima dell'inizio dei sintomi clinici. Il metodo è apprezzato per aiutare a diagnosticare le malattie nelle fasi iniziali quando il loro trattamento è più efficace.
  • Angiografia tomografica Il metodo visualizza il lume dei vasi sanguigni che si differenziano dagli altri tessuti a causa del flusso sanguigno: i suoi protoni etichettati si muovono, a differenza di altre cellule immobili. La risonanza magnetica in modalità angiografica rivela patologie anatomiche e funzionali del sistema circolatorio.
  • RM funzionale. Questo metodo esplora il cervello, identificando la struttura individuale per il singolo paziente. Si basa su un afflusso di sangue verso la zona che è attualmente più attiva. Al paziente viene chiesto di svolgere vari compiti e il computer registra le aree di maggiore attività.
  • Risonanza magnetica della colonna vertebrale con carico assiale. Il metodo è apparso di recente, e in Russia c'è solo una clinica che offre la diagnostica in questa modalità. Consiste nella scansione della regione lombosacrale della colonna vertebrale, prima in modalità normale e poi in dinamica (con un carico). Per fare ciò, la tabella dello scanner e i suoi magneti vengono trasferiti in posizione verticale con il paziente. Sotto l'influenza della gravità, le strutture patologiche della colonna vertebrale vengono meglio rilevate.
  • Signor termometria. Permette di registrare la temperatura di vari tessuti e organi all'interno di una persona modificando la frequenza delle onde radio, a seconda del grado di riscaldamento delle parti del corpo. Questo metodo di risonanza magnetica è necessario per valutare l'efficacia delle procedure, che consistono nel riscaldamento locale dei tessuti nel cancro.

Il risultato della ricerca RM è di immagini di alta qualità. Ma a volte questo non è sufficiente per una diagnosi. Quindi prescrivere la tomografia con il contrasto: al paziente viene somministrato un farmaco con gadolinio - un metallo che risponde bene alle onde a radiofrequenza all'interno del tomografo. Entro 1-2 minuti si diffonde in tutto il corpo e permette di ottenere un'immagine più chiara dell'area studiata, identificando anche piccole patologie delle strutture di organi e tessuti.

A cosa serve la risonanza magnetica?

L'imaging a risonanza magnetica non viene utilizzato come esame primario, in quanto la procedura è molto costosa. Di solito, i rimedi MRI vengono forniti quando altri metodi diagnostici non hanno dato i risultati desiderati, o quando un paziente ha il sospetto di malattie gravi: ictus, infarto o oncologia.

Questi sono i casi in cui la risonanza magnetica può essere prescritta:

  • Lesione cerebrale traumatica;
  • Cancro sospetto;
  • Malformazioni della colonna vertebrale o del cervello;
  • Circolazione del sangue alterata negli organi interni;
  • Lesioni e malattie delle articolazioni;
  • Sospetto osteocondrosi e ernia intervertebrale;
  • Malattie infiammatorie di tessuti e organi interni;
  • Cambiamenti patologici nei vasi sanguigni;
  • Lo studio delle caratteristiche della struttura anatomica prima di un'operazione complessa;
  • Valutazione dell'efficacia del trattamento.

La risonanza magnetica può essere eseguita in tutti i casi in cui è importante conoscere la struttura degli organi interni, poiché il metodo separa bene le zone patologicamente modificate dalle aree sane.

Come prepararsi alla tomografia moralmente e fisicamente

Ecco cosa devi portare con te quando vai alla diagnostica MRI:

  • Direzione del medico curante (è possibile senza di lui, se il paziente stesso è l'iniziatore dell'esame);
  • I risultati di precedenti procedure diagnostiche come ultrasuoni, TC, risonanza magnetica;
  • Storia medica (è possibile copiare), carta ambulatoriale, dimissione e parere di esperti;
  • Documenti che confermano il diritto a uno studio preferenziale (se esistente);
  • Politica VMI (assicurazione medica aggiuntiva) se i servizi della clinica sono pagati dall'assicuratore.

Di solito non è richiesta la preparazione per l'esame RM. Il paziente deve semplicemente arrivare all'ora stabilita nella sala diagnostica. Basta rimuovere tutto ciò che contiene metallo ed è sensibile a un campo magnetico prima della procedura:

  • chiavi;
  • portafogli;
  • Telefono cellulare;
  • Carte bancarie;
  • Gioielli (orecchini, anelli, forcine per capelli, catene, piercing);
  • Vestiti con accessori in metallo.

Se hai strutture metalliche che non possono essere rimosse, assicurati di avvertire il medico. Stiamo parlando di corone in metallo e metallo-ceramica, impianti, raggi, pacemaker e altri dispositivi medici.

La preparazione è richiesta solo quando si prescrive una risonanza magnetica del tratto digestivo. È importante che lo stomaco e l'intestino siano vuoti e che i loro muscoli siano rilassati. pertanto:

  • Si può mangiare prima della risonanza magnetica dopo 6-8 ore prima della procedura (se la diagnosi è programmata per la mattina, l'ultimo pasto è la sera).
  • Puoi bere non più tardi di 3-4 ore prima dell'esame MRI.
  • Per la prevenzione della distensione addominale, bere carbone attivo al ritmo di 1 compressa per ogni 10 kg di peso corporeo.

30-40 minuti prima di una risonanza magnetica, è consigliabile assumere un antispasmodico per prevenire gli spasmi della muscolatura liscia. Farmaci adatti: No-Spa, Drotaverin, Spazmonet Forte, Spazmol.

Come eseguire la risonanza magnetica: dalla scansione alla decrittografia

La diagnosi di risonanza magnetica è la seguente:

  1. Il paziente notifica uno specialista sulla gravidanza, strutture metalliche fisse e presenza di claustrofobia (se presente).
  2. Si trasforma in una vestaglia emessa dal medico e giace sul tavolo dell'apparecchio.
  3. Il paziente fissa le mani, le gambe e la testa con dispositivi speciali in modo che non si muovano durante lo studio. Anche un leggero cambiamento di postura può portare a risultati distorti.
  4. Se necessario, inserire un sedativo e / o un farmaco contrastante e indossare le cuffie (durante la procedura sarà molto rumoroso).
  5. La tabella si sposta lentamente nel tunnel dello scanner.
  6. Una scansione dei tessuti e degli organi studiati su diversi piani.
  7. Il tavolo si estende e il paziente può lasciare la stanza. Se lo studio è stato condotto in anestesia generale, rimane sotto la supervisione di un anestesista per 2-3 ore.

Durante la procedura, nessuno dello staff medico sarà vicino al paziente. Ma è consentita la presenza di una persona vicina con lui: i genitori di solito rimangono con i bambini.

La risonanza magnetica dura da 20 a 60 minuti, raramente fino a 2 ore. L'ora della procedura di risonanza magnetica dipende dai seguenti fattori:

  • Il numero e la prevalenza di patologie;
  • La necessità di introdurre un farmaco sedativo;
  • La necessità di usare una sostanza contrastante.

Più patologie e procedure aggiuntive, più a lungo dura.

I risultati della risonanza magnetica vengono preparati e decodificati in poche ore e trasferiti nelle mani del paziente o del medico curante. Di solito sono registrati su supporti esterni: disco o memoria flash.

Quale tomografia mostra, quali malattie possono essere rilevate

Il risultato dello studio è un tomogramma a risonanza magnetica. A differenza dei tradizionali raggi X 2D, può essere tridimensionale. Inoltre, uno specialista può esaminare lo stato dell'organo scansionato in vari piani. Immagina una mela tagliata a fette sottili, e puoi prenderle separatamente, guardare da tutti i lati. La risonanza magnetica offre la stessa opportunità di guardare dentro, ma senza penetrare nel corpo (in modo non invasivo). Questo è uno dei vantaggi di questa procedura diagnostica. Altri vantaggi della risonanza magnetica:

  • Sicurezza (senza raggi X);
  • Indolore (il paziente durante la risonanza magnetica non avverte sensazioni spiacevoli);
  • La capacità di rilevare anche piccole irregolarità nella struttura dei tessuti e degli organi (fino a 1 mm);
  • Una piccola lista di controindicazioni assolute.

Con l'aiuto della risonanza magnetica, puoi vedere le seguenti patologie:

  • Malattie dell'apparato circolatorio (trombosi, aneurisma, vasculite, lesioni vascolari).
  • Ictus e infarto (disturbi circolatori degli organi interni, incluso il cervello).
  • Foci di infiammazione, necrosi, cisti, ascessi.
  • Anomalie congenite nella struttura degli organi interni.
  • Patologia delle articolazioni e del tessuto cartilagineo (infiammazione, traumi, dislocazione, ernia, lussazioni, distrofia).
  • Neoplasie benigne e maligne, metastasi.
  • Altri processi patologici associati ai tessuti molli (la struttura ossea è scarsamente visualizzata).

La risonanza magnetica è particolarmente informativa nella diagnosi di cancro, in quanto il metodo visualizza anche piccoli tumori. Aiuta a rilevare il cancro nelle fasi iniziali, che offre grandi possibilità di successo del trattamento.

Controindicazioni generali per la diagnostica MRI

La risonanza magnetica ha controindicazioni assolute e relative. Assoluto sono quelli per i quali una risonanza magnetica è severamente vietata. Che cos'è:

  • La presenza di un pacemaker o di una valvola metallica nel cuore;
  • Impianti elettronici o ferromagnetici installati nell'orecchio medio;
  • Fermagli sui vasi sanguigni del cervello, impostati per fermare l'emorragia interna.
  • Intolleranza individuale ai farmaci con gadolinio (con risonanza magnetica con contrasto).
  • Peso corporeo superiore a 120-140 kg (i tomografi sono caratterizzati dal carico massimo consentito).

Con controindicazioni relative, la tomografia può essere eseguita se i benefici della procedura diagnostica eseguita sono superiori ai possibili rischi (di cui non si sa ancora nulla). Queste controindicazioni includono:

  • La presenza di pompe di insulina e stimolanti nervosi.
  • Insufficienza cardiaca scompensata.
  • La presenza di dispositivi elettronici nell'orecchio interno (se sono fatti di metallo che non rappresenta un gruppo di ferromagneti).
  • Protesi valvolari nel cuore (controindicato solo per diagnostica MRI in condizioni di altissima intensità).
  • Clip di arresto del sangue che non sono installate nel cervello.
  • La gravidanza nel primo trimestre (2 e 3 trimestri, così come il periodo di allattamento non sono controindicazioni per la risonanza magnetica).
  • Claustrofobia e altri disturbi mentali che impediscono al paziente di rimanere fermo durante lo studio.

Il funzionamento di dispositivi elettronici e ferromagnetici può essere compromesso durante una risonanza magnetica. Ma nel caso di impianti dentali, ponti, corone, bretelle non è pericoloso, dal momento che non svolgono funzioni vitali. Durante la risonanza magnetica, non vengono distrutti e non danneggiano il paziente.

Risposte alle domande più comuni

Rispondi alle domande che i pazienti spesso chiedono prima della risonanza magnetica:

  • C'è qualcosa di fronte alla risonanza magnetica? Se la procedura non viene eseguita per studiare lo stato degli organi dell'apparato digerente, il paziente non deve limitarsi al cibo. Altrimenti, non si deve mangiare durante 6-8 ore prima della procedura di risonanza magnetica.
  • Quali prodotti posso avere prima di una risonanza magnetica? Se al paziente viene prescritta una risonanza magnetica dell'apparato digerente, per due giorni è necessario seguire una dieta ed eliminare gli alimenti che portano ad una maggiore formazione di gas (uova, legumi, cavoli e altre verdure ad alto contenuto di fibre) dalla dieta.
  • Un paziente può bere alcolici prima di una risonanza magnetica? No, l'ultima assunzione di alcol è consentita entro e non oltre 2-3 giorni prima dello studio. L'alcol ha un effetto negativo sulla condizione dei vasi sanguigni. Se una risonanza magnetica viene eseguita poco dopo l'assunzione di alcol, la diagnosi darà risultati falsi.
  • Posso bere acqua prima di una risonanza magnetica? Il paziente non dovrebbe limitarsi a bere, se lo studio non si applica al tratto digestivo. Altrimenti, dovresti astenervi dall'acqua per 3-4 ore prima della risonanza magnetica.
  • Devo spogliarmi per un esame RM? Di solito il paziente si spoglia e gli viene dato un camice o un camice. La biancheria può essere lasciata (il reggiseno delle donne non può essere lasciato se hanno ossa o ganci metallici). Se gli indumenti del paziente sono sciolti e privi di accessori metallici, i medici possono eseguire una scansione MRI al loro interno. Ma prima devi tirare fuori tutti gli oggetti dalle tasche.
  • È possibile fare una risonanza magnetica con un raffreddore o un raffreddore? Tutto dipende dalla gravità dei sintomi. Di solito il raffreddore e il naso che cola sono associati a processi infiammatori. Possono distorcere i risultati dello studio. Pertanto, la diagnosi è meglio per essere sani. Ma questo vale solo per la risonanza magnetica del cervello e le articolazioni temporo-mandibolari. Durante la scansione di altri organi e tessuti umani, il comune raffreddore non è una controindicazione.
  • Quanto dura una risonanza magnetica? Lo studio di solito dura 20-30 minuti. La procedura verrà ritardata se a un paziente viene somministrato un agente di contrasto o un sedativo. Quindi la risonanza magnetica durerà circa 60 minuti. La durata massima (per RM di tutto il corpo) è di 2 ore.
  • Quanti anni hanno i bambini che fanno la risonanza magnetica? La risonanza magnetica è sicura anche per un feto nell'utero. Pertanto, la tomografia può essere fatta per i bambini di qualsiasi età, compresi neonati e bambini prematuri. L'unico avvertimento - i bambini prima dello studio vengono iniettati in anestesia, in modo che rimangano immobili. La procedura senza anestesia viene effettuata per i bambini da 7 anni.

La risonanza magnetica in medicina è di grande valore. I risultati di tale studio saranno utili per flebologi, cardiologi, oncologi, chirurghi, traumatologi e altri specialisti. Grazie a loro, è possibile non solo fare la diagnosi corretta, ma anche identificare accuratamente la localizzazione del processo patologico. Tutto ciò aiuterà a prescrivere un trattamento precoce ed efficace, oltre a ridurre il periodo di riabilitazione.

Ulteriori Articoli Su Embolia