logo

diabete mellito

Il diabete mellito è causato da una deficienza insulinica relativa o assoluta nel corpo umano. In questa malattia, il metabolismo dei carboidrati è disturbato e la quantità di glucosio nel sangue e nelle urine aumenta. Il diabete mellito causa anche altri disturbi metabolici nel corpo.

La causa del diabete è la carenza di insulina - l'ormone del pancreas, che controlla l'elaborazione del glucosio a livello dei tessuti e delle cellule del corpo.

Fattori di rischio per il diabete

I fattori di rischio per lo sviluppo del diabete, cioè le condizioni o le malattie che predispongono al suo verificarsi sono:

  • predisposizione genetica;
  • sovrappeso - obesità;
  • ipertensione arteriosa;
  • elevato colesterolo nel sangue.

    Se una persona ha diversi fatti allo stesso tempo, il rischio di contrarre il diabete aumenta fino a 30 volte.

    Cause del diabete

  • La distruzione delle cellule pancreatiche produttrici di insulina a seguito di infezioni virali. Un certo numero di infezioni virali sono spesso complicate dal diabete, in quanto hanno un'alta affinità per le cellule pancreatiche. Il maggior rischio di diabete è causato da parotite virale (parotite virale), rosolia, epatite virale, varicella e simili. Quindi, per esempio, le persone che hanno sofferto di rosolia, il diabete si sviluppa nel 20% dei casi. Ma soprattutto, spesso un'infezione virale è complicata dal diabete in coloro che hanno anche una predisposizione ereditaria a questa malattia. Questo è particolarmente vero per i bambini e gli adolescenti.
  • Fattore ereditario Nei parenti delle persone con diabete, il diabete di solito si presenta più volte più spesso. Se entrambi i genitori hanno il diabete, la malattia si manifesta nei bambini nel 100% dei casi, se solo un genitore è malato - nel 50% dei casi, nel caso di diabete mellito in una sorella o un fratello - nel 25% dei casi.

    Ma, se stiamo parlando di diabete di tipo 1, la malattia potrebbe non apparire, anche con predisposizione ereditaria. Con questo tipo di diabete, la probabilità che un genitore trasmetta un gene difettoso a un bambino è di circa il 4%. La scienza conosce anche casi in cui solo uno dei gemelli si ammalò di diabete. Il pericolo che il diabete di tipo 1 si sviluppi ancora aumenta se, oltre al fattore ereditario, esiste una predisposizione che è sorta a seguito di un'infezione virale.

  • Malattie autoimmuni, in altre parole, quelle malattie, quando il sistema immunitario del corpo "attacca" i suoi stessi tessuti. Queste malattie includono tiroidite autoimmune, glomerulonefrite, lupus, epatite, ecc. In queste malattie, il diabete si sviluppa a causa del fatto che le cellule immunitarie distruggono il tessuto pancreatico responsabile della produzione di insulina.
  • Eccesso di cibo o aumento dell'appetito, che porta all'obesità. Nelle persone con un peso corporeo normale, il diabete mellito si verifica nel 7,8% dei casi, quando il peso corporeo normale viene superato del 20%, l'incidenza del diabete è del 25% e il diabete è presente nel 60% dei casi con un peso in eccesso del 50%. Il più delle volte, l'obesità porta allo sviluppo del diabete di tipo 2.

    Per ridurre il rischio di questa malattia può anche ridurre il peso del corpo solo del 10% con l'aiuto di dieta ed esercizio fisico.

    Classificazione del diabete

    Nella classificazione dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) il diabete mellito è diviso in 2 tipi:

  • insulino-dipendente - tipo 1;
  • non insulino-dipendente - tipo 2.

    Il diabete insulino-indipendente è anche diviso in due tipi: 1) diabete nelle persone con peso corporeo normale; 2) diabete nelle persone obese.

    Negli studi di alcuni scienziati è stata evidenziata una condizione chiamata prediabete (diabete latente). Con lui, il livello di zucchero nel sangue è già al di sopra della norma, ma non ancora abbastanza alto da fare una diagnosi di diabete. Ad esempio, il livello di glucosio è compreso tra 101 mg / dl e 126 mg / dl (leggermente superiore a 5 mmol / l). Quando non c'è un trattamento adeguato, il prediabete si trasforma in diabete stesso. Tuttavia, se il pre-diabete viene rilevato in tempo e vengono prese misure per correggere questa condizione, il rischio di diabete è ridotto.

    Viene descritta anche una tale forma di diabete come diabete gestazionale. Si sviluppa nelle donne durante la gravidanza e può scomparire dopo il parto.

    Diabete di tipo 1 Quando la forma insulino-dipendente di diabete mellito (tipo 1), più del 90% delle cellule pancreatiche secernenti insulina vengono distrutte. Le cause di questo processo possono essere diverse: malattie autoimmuni o virali, ecc.

    Nei pazienti con diabete di tipo 1, il pancreas secerne meno insulina del necessario o non rilascia affatto questo rumore. Di quelle persone che soffrono di diabete, il diabete di tipo 1 soffre solo nel 10% dei pazienti. In genere, il diabete di tipo 1 si manifesta nelle persone di età inferiore ai 30 anni. Gli esperti ritengono che un'infezione virale dia inizio allo sviluppo del diabete di tipo 1.

    Il ruolo distruttivo di una malattia infettiva si esprime anche nel fatto che non solo distrugge il pancreas, ma anche che il sistema immunitario della persona malata distrugge le proprie cellule pancreatiche produttrici di insulina. Quindi, nel sangue di persone che soffrono di diabete mellito insulino-dipendente, contiene anticorpi contro le cellule B che producono insulina.

    L'assorbimento normale di glucosio senza insulina è impossibile, cioè il normale funzionamento del corpo è impossibile. Coloro che sono malati di diabete di tipo 1 sono costantemente dipendenti dall'insulina, che hanno bisogno di ricevere dall'esterno, dal momento che il loro stesso corpo di queste persone non lo produce.

    Diabete di tipo 2 In caso di diabete mellito non insulino dipendente (tipo 2), il pancreas secerne insulina in alcuni casi anche in quantità maggiori del necessario. Tuttavia, le cellule del corpo del paziente diventano resistenti a causa dell'azione di alcuni fattori - la loro sensibilità all'insulina diminuisce. Per questo motivo, anche con una grande quantità di insulina nel sangue, il glucosio non penetra nella cellula nella giusta quantità.

    Anche il diabete di tipo 2 scende a 30 anni. I fattori di rischio per la sua comparsa sono l'obesità e l'ereditarietà. Il diabete di tipo 2 può anche essere il risultato di un uso improprio di alcuni farmaci, in particolare i corticosteroidi per la sindrome di Cushing, l'acromegalia, ecc.

    Sintomi e segni di diabete

    I sintomi del diabete mellito di entrambi i tipi sono molto simili. Di norma, i primi sintomi del diabete mellito sono causati da alti livelli di glucosio nel sangue. Quando la sua concentrazione raggiunge 160-180 mg / dl (oltre 6 mmol / l), il glucosio entra nelle urine. Nel tempo, quando la malattia inizia a progredire, la concentrazione di glucosio nelle urine diventa molto alta. A questo punto, si verifica il primo sintomo del diabete mellito, chiamato poliuria, il rilascio di oltre 1,5-2 litri di urina al giorno.

    La minzione frequente porta alla polidipsia, una costante sensazione di sete, alla tempra che è necessario consumare una grande quantità di liquidi ogni giorno.

    Con il glucosio attraverso l'urina e le calorie sono derivate, quindi il paziente inizia a perdere peso. I pazienti con diabete hanno un aumento dell'appetito.

    Quindi una classica triade di sintomi caratteristici del diabete appare:

  • poliuria - il rilascio di oltre 1,5-2 litri di urina al giorno;
  • polidipsia: una costante sensazione di sete;
  • polifagia - aumento dell'appetito.

    Ogni tipo di diabete ha le sue caratteristiche. I primi sintomi del diabete di tipo 1 di solito si manifestano improvvisamente o si sviluppano in un brevissimo periodo di tempo. Anche la chetoacidosi diabetica con questo tipo di diabete può svilupparsi in breve tempo.

    In quei pazienti che soffrono di diabete di tipo 2, il decorso della malattia per lungo tempo è asintomatico. Se compaiono alcuni reclami, la manifestazione dei sintomi è ancora lieve. Il livello di glucosio nel sangue all'inizio del diabete mellito di tipo 2 può persino essere ridotto. Questa condizione è chiamata "ipoglicemia".

    Nel corpo di tali pazienti, viene secreta una certa quantità di insulina, quindi la chetoacidosi non si verifica di solito nelle prime fasi del diabete mellito di tipo 2.

    Ci sono meno segni caratteristici non specifici del diabete mellito [b] tipo 2: [/ b]

  • frequente presenza di raffreddori;
  • debolezza e stanchezza;
  • ulcere sulla pelle, foruncolosi, ulcere cicatrizzanti difficili;
  • forte prurito nella zona inguinale.

    I pazienti affetti da diabete di tipo 2 spesso scoprono di essere malati, per caso, a volte dopo diversi anni dal momento in cui la malattia è comparsa. In questi casi, la diagnosi viene effettuata sulla base dell'aumento rilevato dei livelli di glucosio nel sangue o, o quando il diabete già dà complicazioni.

    Diagnosi del diabete di tipo 1

    La diagnosi di "diabete mellito" di tipo 1 è effettuata dal medico in base all'analisi dei sintomi identificati nel paziente e all'analisi dei dati. Per diagnosticare il diabete, devono essere eseguiti i seguenti test di laboratorio:

  • analisi del sangue per il glucosio per rilevare il suo alto contenuto (vedi tabella sotto);
  • analisi del glucosio urinario;
  • test di tolleranza al glucosio;
  • determinazione dell'emoglobina glicata nel sangue;
  • determinazione del peptide C e dell'insulina nel sangue.

    Trattamento del diabete di tipo 1

    Per il trattamento del diabete di tipo 1 vengono utilizzati i seguenti metodi: farmaci, dieta, esercizio fisico.

    Lo schema di trattamento dell'insulina per ogni paziente con diabete viene elaborato individualmente dal medico curante. In questo caso, il medico tiene conto delle condizioni del paziente, della sua età, del peso e delle caratteristiche del decorso della sua malattia, della sensibilità all'insulina del corpo e di altri fattori. Non esiste un regime di trattamento singolo per il diabete insulino-dipendente. L'automedicazione per il diabete di tipo 1 (sia con i preparati a base di insulina che con i rimedi popolari) è severamente proibita ed estremamente pericolosa per la vita!

    Diagnosi del diabete di tipo 2

    Se si sospetta che il paziente abbia il diabete di tipo 2, è necessario identificare il livello di zucchero nel sangue e nelle urine.

    Di norma, il diabete di tipo 2, sfortunatamente, viene rilevato in un momento in cui il paziente ha già sviluppato complicanze della malattia, di solito si verifica dopo 5-7 anni dal momento in cui la malattia ha avuto inizio.

    Trattamento del diabete di tipo 2

    Per il trattamento del diabete di tipo 2, è necessario seguire una dieta, fare esercizio fisico, assumere i farmaci prescritti dal medico che abbassano i livelli di glucosio nel sangue.

    A coloro che soffrono di diabete di tipo 2 vengono solitamente somministrati farmaci antidiabetici orali. Molto spesso devono essere presi una volta al giorno. Tuttavia, in alcuni casi è necessario assumere farmaci più frequenti. La combinazione di farmaci aiuta ad aumentare l'efficacia della terapia.

    In un numero significativo di casi di diabete mellito di tipo 2, i farmaci perdono gradualmente la loro efficacia nel processo di candidatura. Tali pazienti iniziano a essere trattati con insulina. Inoltre, durante alcuni periodi, ad esempio, se un paziente con diabete mellito di tipo 2 è gravemente malato con un'altra malattia, è spesso necessario modificare temporaneamente il trattamento con le pillole per il trattamento con insulina.

    Determina quando l'assunzione di pillole deve essere sostituita da insulina, può solo il medico curante. Lo scopo della terapia insulinica nel trattamento del diabete mellito di tipo 2 è di compensare il livello di glucosio nel sangue e, quindi, di prevenire le complicanze della malattia. Vale la pena pensare all'inizio dell'uso di insulina nel diabete di tipo 2, se:

  • il paziente perde rapidamente peso;
  • sono stati identificati i sintomi delle complicanze del diabete;
  • altri metodi di trattamento non forniscono la compensazione necessaria per il livello di glucosio nel sangue del paziente.

    Quali sono i tipi di diabete?

    I tipi di diabete mellito riscontrati nella pratica clinica sono diversi, poiché il concetto stesso di questa malattia implica un complesso di malattie, a seguito del quale il metabolismo dello zucchero viene disturbato e si verifica una poliuria.

    Il diabete mellito è una malattia molto grave in cui è registrato un certo grado di carenza di insulina. Il risultato di questa deviazione è l'iperglicemia - un aumento della glicemia, che porta alla patologia di tutti i tipi di metabolismo.

    Il diabete è al terzo posto dopo le malattie cardiovascolari e tumorali dovute a disabilità e morte. In tutto il mondo, ci sono oltre 100 milioni di persone con questa malattia e ogni 12-15 anni questo numero raddoppia.

    Decompensato per molto tempo, il diabete mellito porta allo sviluppo di danni irreversibili alle navi degli organi vitali.

    Tipi di diabete

    I tipi di diabete sono vari:

    1. Insulino-dipendente (tipo 1);

    2. Insulina indipendente (tipo 2);

    3. Diabete con mancanza di nutrizione;

    4. Diabete associato ad altre malattie (malattie del pancreas, effetti di droghe, patologie endocrine, disordini insulinici, malattie genetiche);

    5. tolleranza al glucosio alterata;

    6. Diabete gestazionale (durante la gravidanza).

    Con tutte le varietà di questa malattia, il diabete mellito di tipo 1 e il tipo 2 si trovano più spesso nella pratica clinica di un endocrinologo.

    Diabete insulino-dipendente

    Il secondo nome per il diabete mellito insulino-dipendente è il diabete giovanile. Più spesso, sono bambini malati e persone che hanno meno di 30 anni. La base di tale deviazione è la cessazione completa o parziale della sintesi di insulina.

    La causa principale dell'insorgenza del diabete di tipo 1 è una predisposizione ereditaria e il trigger può essere un'infezione virale trasferita. Il virus, entrando nel corpo, inizia ad attaccare le cellule che producono insulina, che porta alla loro morte, quindi i meccanismi autoimmuni vengono attivati. Inoltre, spesso la causa della morte di massa delle cellule produttrici è:

    • pancreatite cronica o acuta;

    • prevalenza nella dieta di grassi con una ridotta quantità di proteine;

    In una fase iniziale, è molto difficile determinare la malattia, dal momento che per qualche tempo le cellule beta restanti assumono le funzioni dei morti e la mancanza di insulina è quindi bloccata dal miglioramento del loro lavoro. Questo porta al loro esaurimento graduale e alla loro estinzione.

    Il quadro clinico pronunciato del diabete del primo tipo compare solo dopo la morte di almeno l'80% delle cellule produttrici di insulina. Tale processo è irreversibile e, come risultato, si sviluppa una carenza assoluta di insulina.

    L'unico modo per compensare questo è la terapia sostitutiva con insulina e una dieta a basso contenuto di carboidrati.

    I principali sintomi della malattia sono:

    • bassa disabilità fisica e mentale;

    • costante sensazione di fame.

    In assenza di un trattamento adeguato, un paziente di questo tipo sviluppa rapidamente il coma diabetico e muore. La malattia è molto più grave del diabete di tipo 2 e si verifica nel 10% dei pazienti del numero totale di diabetici. La gravità e il corso della vita del paziente dipendono dall'età in cui la malattia è progredita. Più il paziente è giovane, si verifica uno scompenso più rapido e si sviluppa una complicanza acuta che porta alla morte.

    Diabete di tipo 2

    Il diabete insulino-indipendente si sviluppa nella mezza età, dopo 40 anni. Il suo secondo nome è il diabete anziano. Soffrono fino al 90% delle persone che hanno diagnosticato il diabete.

    Inizialmente, le cellule pancreatiche producono una quantità sufficiente, e talvolta anche in eccesso, di insulina, ma non partecipa al metabolismo dei carboidrati. Ciò è dovuto allo sviluppo di insensibilità dei recettori tissutali a questo ormone. Si scopre che l'iperglicemia e l'iperinsulinemia si verificano nel sangue.

    La causa di questa condizione è chiamata, prima di tutto, l'obesità, che contribuisce a modificare la sensibilità del corpo all'insulina. La carenza di insulina relativa si sviluppa.

    Al fine di assimilare il glucosio, le cellule beta iniziano a produrre ancora più insulina, che, con una malattia prolungata e non compensata, porta all'esaurimento. Pertanto, alla fine, c'è già una carenza insulinica assoluta.

    I tipi di diabete 1 e 2 presentano una sintomatologia simile: in entrambi i casi si evidenziano poliuria, polidipsia, aumento dell'appetito. Ma con il diabete insulino-indipendente, il paziente ha un aumento del peso corporeo, soprattutto all'inizio della malattia, e con il primo tipo, il peso del paziente diminuisce, con una fame normale o aumentata.

    Al primo stadio, a volte è sufficiente compensare l'osservanza di una dieta a basso contenuto di carboidrati e con una grande massa corporea e una dieta a basso contenuto di grassi. Tutto questo deve essere combinato con un'educazione fisica attiva, passeggiate all'aria aperta, nuoto e altri sport. In assenza di una dieta efficace sullo sfondo, vengono utilizzati farmaci ipoglicemici.

    Se la malattia è andata troppo oltre, allora c'è bisogno di usare la terapia insulinica, che dà buoni risultati e consente di ottenere la compensazione necessaria per il processo patologico.

    La malattia è più benigna rispetto al diabete di tipo 1, con il consiglio di un medico e una certa dieta, tali pazienti ottengono facilmente un risarcimento e possono vivere a lungo.

    Complicazioni del diabete di tipo 1 e 2

    Con lo sviluppo del diabete, indipendentemente dal suo tipo, si verificano una serie di disturbi acuti, che terminano in uno stato comatoso che può portare rapidamente alla morte del paziente:

    1. chetoacidosi Si verifica a causa della mancanza di assorbimento di glucosio, nel caso in cui il corpo inizia a utilizzare i grassi per produrre energia, i corpi chetonici iniziano ad accumularsi nel sangue. È più comune con il diabete di tipo 1.

    2. Ipoglicemia. In caso di malnutrizione, sovradosaggio di agenti ipoglicemizzanti o di insulina, si verifica una diminuzione della glicemia. I problemi si presentano solitamente con gli indicatori che sono uguali a e sotto 4.4 mmol / l.

    3. Coma iperosmolare. Succede in pazienti anziani, più spesso con diabete del tipo insulino-indipendente. Questa condizione è associata ad elevata perdita di liquidi e disidratazione delle cellule.

    4. coma latticidemico. Accade con diabete di lunga durata, che è complicato da problemi ai reni, al cuore o al fegato e dall'accumulo nei tessuti di una grande quantità di acido lattico.

    L'iperglicemia prolungata influenza i cambiamenti nei vasi, e quindi gli organi particolarmente sensibili alla carenza di ossigeno iniziano a soffrire e si sviluppano nefropatia, oftalmopatia, neuropatia, retinopatia, infarto, ictus, encefalopatia, artropatia. Il piede diabetico si sviluppa il più spesso, che provoca l'amputazione delle estremità.

    Sullo sfondo di un disturbo comune, la risposta immunitaria diminuisce e aumenta la frequenza delle complicanze infettive.

    Diabete gestazionale

    Parlando dei tipi di diabete, non si può dire del diabete gestazionale. Questa deviazione sta nel fatto che una violazione del metabolismo dello zucchero si verifica sullo sfondo di aggiustamento ormonale nelle donne in gravidanza. Succede durante la gravidanza non è spesso - circa il 6-7%, e dopo che il bambino è nato, scompare senza lasciare traccia. Ma a volte, se non per prendere misure per il suo trattamento, va dopo la nascita nel diabete di tipo 2.

    Il trattamento ottimale per questa malattia è l'uso di insulina. Questo ormone stabilizza rapidamente lo scambio ed è assolutamente innocuo per il futuro bambino. L'uso di agenti ipoglicemici per il diabete gestazionale non è praticato, dal momento che si tratta di farmaci chimici e la maggior parte di essi sono tossici per il feto.

    Questa malattia non deve essere confusa con il diabete mellito, che può manifestarsi durante la gravidanza, se la madre mostrava segni di ridotta tolleranza al glucosio prima della gravidanza.

    Tipi secondari di diabete

    Con una diagnosi come il diabete, i suoi tipi si trovano anche nella lesione primaria del pancreas o sullo sfondo dello sviluppo di altre condizioni patologiche.

    Diabete pancreatico

    La carenza di insulina si verifica spesso a causa di danni diretti al pancreas a causa di una malattia cronica. L'estremo grado di diabete pancreatico si esprime nel danno totale al pancreas, in cui non solo la produzione di insulina può essere disturbata, ma anche il processo di formazione di glicogeno da parte del fegato. Questa condizione è chiamata "diabete totale".

    Le ragioni per la comparsa di questo tipo di condizione patologica includono:

    1. alcolismo cronico;

    2. malattia da calcoli biliari;

    3. danno tossico al pancreas esposto a determinati farmaci o veleni;

    4. intervento chirurgico sul pancreas.

    Come risultato della formazione di una carenza assoluta di insulina, il quadro clinico del diabete pancreatico è simile a quello dato dal primo tipo di diabete. Pertanto, il trattamento principale è l'uso della terapia sostitutiva e dei preparati enzimatici per la normalizzazione della digestione.

    Sindrome di tungsteno

    La sindrome da tungsteno è una malattia rara associata a geni e i suoi segni sono lo sviluppo del diabete mellito e del diabete insipido in concomitanza con i cambiamenti atrofici del nervo ottico. Successivamente, si sviluppano sordità, disturbi della minzione, attacchi epilettici e atassia.

    La malattia è difficile, al momento non c'è modo di influenzare la causa del suo sviluppo, quindi il trattamento è una terapia di supporto. La prognosi è scarsa, i pazienti vivono in media fino a 30 anni e muoiono per insufficienza renale.

    Altri tipi di diabete

    Spesso si osservano segni di metabolismo degli zuccheri con le seguenti deviazioni:

    • compromissione dello sviluppo delle cellule produttrici di insulina, come conseguenza dell'ereditarietà gravata o della violazione mutazionale della composizione chimica dell'insulina;

    • acromegalia, sindrome di Cushing, gozzo tossico diffuso, con queste malattie, la relativa carenza di insulina si sviluppa a causa della ridotta sensibilità dei recettori tissutali ad essa;

    • rare forme di sindromi autoimmuni e genetiche associate a disturbi del metabolismo dello zucchero.

    Forma latente di diabete

    Considerando i tipi di diabete, è necessario ricordare che esiste anche una forma latente della malattia, in cui non esiste una sintomatologia pronunciata, ma allo stesso tempo la glicemia inizia a salire gradualmente.

    Questo modulo è chiamato prediabete di alcuni specialisti e richiede molta attenzione. Se tale condizione viene rilevata nel tempo, è possibile normalizzare il livello di glucosio quando si utilizza la dieta e la revisione della dieta e per prevenire lo sviluppo della malattia stessa. Il diabete nascosto o latente prima o poi diventa una forma chiara della malattia e grave iperglicemia e glucosuria. In questo caso, la cura finale diventa impossibile.

    A volte una forma latente di diabete si verifica in una persona perfettamente sana sullo sfondo di grave stress o una grave malattia, malnutrizione, obesità o in presenza di una tendenza ereditaria ad aumentare il livello di zucchero nel sangue.

    Tipi di diabete e loro differenze: tipi e caratteristiche

    Il diabete è una malattia grave che è caratterizzata da una carenza di insulina in una certa misura. Come risultato della patologia, può comparire un'iperglicemia, cioè un aumento della glicemia, che porterà a varie patologie e complicanze metaboliche.

    Il diabete è al terzo posto in termini di prevalenza di cancro e malattie cardiovascolari. In tutto il mondo sono noti più di cento milioni di persone affette da questa malattia. Ogni 15 anni, il numero di casi raddoppia.

    I farmaci che possono eliminare completamente le manifestazioni del diabete, non esistono. Se per lungo tempo la malattia non viene curata, si verificano irregolarità irreversibili nei vasi di vari organi.

    In tempo per notare i sintomi della patologia, dovresti sapere quali tipi di diabete esistono.

    Tipi di diabete

    In medicina, ci sono diversi tipi di diabete. Il termine stesso rivela una lista di malattie con caratteristiche comuni. Le caratteristiche del diabete e dei loro tipi si trovano nel livello patologico della glicemia.

    Ci sono molte ragioni per cui l'insulina non può fornire glucosio nelle cellule dal sangue. Tuttavia, il risultato è sempre lo stesso: con una forte saturazione del sangue con lo zucchero, le cellule non possono normalmente mangiare.

    Quando lo zucchero non entra nelle cellule, attira acqua. Il fluido che riempie il flusso sanguigno attraversa i reni e si verifica la disidratazione. Nonostante ciò che il diabete è, questi sintomi sono:

    • Bocca secca
    • Sete.
    • Minzione frequente e abbondante.

    Ciascuno dei tipi di malattia ha il suo effetto caratteristico sul corpo umano. Diabete, i cui tipi hanno le loro differenze possono essere:

    1. Non zucchero e zucchero.
    2. Latente.
    3. Potenzialmente, si esprime nella suscettibilità alla malattia.
    4. Insulino-dipendente e insulino-dipendente.
    5. Labile.
    6. Rene.
    7. Postoperatorio, appare dopo la chirurgia del pancreas.
    8. Pancreasico, espresso nella lesione del pancreas.
    9. Non pancreatico, non è associato a danni al pancreas.

    Il primo tipo di diabete

    Il diabete insulino-dipendente è chiamato una lesione autoimmune o virale del pancreas, il corpo che produce insulina. Nelle persone con diabete di tipo 1, l'insulina non è disponibile o è in quantità molto ridotte.

    Le statistiche mostrano che la malattia di tipo 1 compare in giovane età. È definito da sintomi come la sete frequente e frequente, la minzione frequente, la rapida perdita di peso, una forte sensazione di fame e la comparsa di acetone nelle urine.

    Il trattamento di questo tipo di malattia consiste nel somministrare la dose necessaria dell'ormone dall'esterno. Altre azioni terapeutiche sono completamente inefficaci. Il primo tipo di diabete si verifica più spesso a causa della predisposizione genetica. Tale malattia può innescare uno o più fattori negativi, iniziando cambiamenti patologici nel sistema immunitario.

    Di conseguenza, le cellule pancreatiche produttrici di insulina sono deformate. La mancanza di ormoni porta al fatto che il corpo non può utilizzare pienamente i carboidrati, cercando di colmare la mancanza di energia dovuta alla trasformazione dei grassi.

    Le sostanze tossiche iniziano a entrare nel cervello. Pertanto, è estremamente importante monitorare costantemente lo stato attuale del corpo e il contenuto di glucosio nel sangue.

    La malattia può verificarsi a causa di:

    1. Infezioni.
    2. Lo stress.
    3. Stile di vita sedentario
    4. Malattie autoimmuni
    5. Eredità.
    6. Alimentazione inadeguata

    Tale diabete rappresenta il 15% del numero totale di pazienti. Molto spesso, bambini e adolescenti si ammalano. La malattia si verifica a causa di uno stile di vita passivo e l'uso costante di carboidrati. L'obesità e il diabete possono comparire durante l'assunzione di:

    • Bevande gassate
    • Carne affumicata
    • Alimenti in scatola
    • Fast food

    A volte il diabete mellito appare prima, e poi l'obesità. La malattia di tipo 1 ha i seguenti sintomi:

    1. Debolezza.
    2. Irritabilità.
    3. Sentirsi stanco
    4. Nausea.
    5. Sete rinforzata.
    6. Minzione per urinare.

    Spesso i pazienti perdono rapidamente peso corporeo, o viceversa, aumentano di peso. Il diabete può essere:

    • Primaria: genetica, essenziale.
    • Secondario: tiroide, pituitaria, steroide.

    La malattia può essere lieve, moderata o grave. Secondo la natura del corso, la malattia è divisa in insulino-dipendente e insulino-indipendente tipo. A causa dell'elevato contenuto di zucchero nel sangue, i reni e i vasi oculari sono deformati.

    Pertanto, le persone che soffrono di malattia di tipo 1, in molti casi, perdono la vista, diventando quasi cieche. Ci sono anche due manifestazioni principali: prima una violazione dei reni, quindi - il fallimento di questo organo. Spesso i pazienti annotano dolore e intorpidimento degli arti. Ciò è dovuto ad alterazione della circolazione sanguigna e danni ai nervi.

    Quando il flusso sanguigno è disturbato nei piedi, c'è un alto rischio di amputazione della gamba. Con la malattia di tipo 1, c'è un'alta quantità di colesterolo nel sangue, quindi i diabetici non sono rari casi di ictus o infarto del miocardio.

    Negli uomini con diabete, l'impotenza si sviluppa spesso, poiché il nervo e i vasi sanguigni non esistono più in una modalità sana. A causa della patologia appaiono:

    1. L'obesità.
    2. Pancreatite.
    3. Dermatopatiya.
    4. Nefropatia.
    5. Encefalopatia.

    Una delle patologie più pericolose è il coma ipoglicemico. Questa condizione è spesso fatale.

    I pazienti con diabete dovrebbero determinare i loro livelli di zucchero nel sangue ogni giorno utilizzando dispositivi speciali progettati per le condizioni di casa. Se necessario, un test delle urine viene assegnato al contenuto di zucchero.

    Se il livello di glucosio è aumentato, saranno necessarie iniezioni di insulina per il trattamento della malattia di tipo 1. Questo ormone è coinvolto nel metabolismo, consentendo al corpo di elaborare i carboidrati.

    Se non esiste un trattamento adeguato per il diabete di tipo 1, compaiono gravi complicanze. In alcuni casi, la morte è possibile. A volte una persona ha bisogno di ricovero per stabilire la complessità della situazione.

    In condizioni stazionarie, al paziente vengono insegnate nuove abilità per controllare i livelli di zucchero.

    Il secondo tipo di diabete

    Questo tipo di malattia si verifica quando la produzione insufficiente di insulina da parte del pancreas. La condizione è anche aggravata da una diminuzione dell'attività delle cellule di questo organo. Tipicamente, la patologia si forma a causa dell'immunità ereditaria dei tessuti all'ormone.

    I tessuti che sono esposti a insulina hanno recettori dell'insulina. A causa dell'insorgenza della patologia di questi recettori, si sviluppa l'immunità all'insulina. La secrezione dell'ormone non diminuisce, formando una relativa carenza di insulina.

    Nei pazienti con obesità, prima di tutto, si osserva una diminuzione della funzione dei recettori dell'insulina. L'eccesso di cibo porta a una eccessiva formazione di glucosio nel sangue, mentre i tessuti refrattari impediscono al glucosio di entrare nelle cellule.

    Poiché è necessaria una quantità sufficiente di insulina perché lo zucchero entri nelle cellule, inizia la produzione eccessiva da parte del pancreas, che si traduce nell'esaurimento delle cellule beta.

    2 tipi di diabete in medicina non sono considerati una patologia ereditaria, ma una malattia di uno stile di vita povero. Anche con l'ereditarietà grave esistente tale violazione non si forma se:

    1. Il consumo di alimenti zuccherati e altri carboidrati "veloci" è limitato.
    2. Nessun eccesso di cibo.
    3. C'è un controllo costante del peso.
    4. L'esercizio è costantemente eseguito.

    I sintomi del diabete di tipo 2 non sono specifici. Le loro manifestazioni, nella maggior parte dei casi, la persona non se ne accorge, perché non c'è un significativo deterioramento della salute. Ma conoscendo i sintomi, non si può perdere il momento della loro comparsa e consultare un medico in tempo, determinando la concentrazione di glucosio nel sangue. Pertanto, verrà creata una compensazione positiva del diabete, il rischio di complicanze sarà significativamente ridotto.

    Le principali manifestazioni di questa patologia:

    • Bocca secca
    • Aumento del volume delle urine, che induce una persona a svegliarsi costantemente di notte.
    • Grande sete
    • Prurito delle mucose.
    • Forte appetito associato al fallimento della sintesi della leptina.

    La presenza di diabete può anche parlare:

    1. Recupero lento delle ferite.
    2. Abrasioni.
    3. Impotenza.
    4. Infezioni fungine

    La malattia può essere rilevata per la prima volta quando entra nell'ospedale a causa di un ictus o di un infarto. Tali malattie suggeriscono che il diabete sia in una fase seria.

    I sintomi usuali si manifestano solo quando il livello dello zucchero supera la soglia renale - 10 mmol / l. Con un tale aumento di glucosio, appare nelle urine. Se il valore non raggiunge 10 mmol / l di sangue, la persona non avverte cambiamenti nel corpo.

    Si può notare che l'istituzione accidentale del diabete mellito di tipo 2 è un fenomeno molto comune.

    Per il trattamento del diabete di tipo 2 vengono utilizzati tali strumenti:

    • Biguanidi.
    • Tiozolidindiony.
    • Proizodenye sulfonilurea.
    • Glinidi.

    Diabete gestazionale

    Forma gestazionale della malattia può verificarsi in una donna incinta. La patologia si forma a causa dell'insufficiente produzione di insulina, necessaria per la regolazione dello zucchero nel sangue.

    Durante la gravidanza, il corpo della donna è costretto a produrre una grande quantità di insulina, che fornisce i bisogni del feto. Questo processo è particolarmente rilevante nella seconda parte del trasporto di un bambino.

    Se c'è una carenza di insulina, il livello di glucosio nel sangue aumenta costantemente, fornendo l'opportunità di formare un tipo gestazionale di diabete. La malattia di solito si risolve da sola, subito dopo il parto.

    Questa è una caratteristica che la distingue da altri tipi di diabete cronici.

    Diabete latente

    Un gran numero di momenti inspiegabili sono associati al diabete. I tipi più comuni di malattia: il primo e il secondo tipo. Vale la pena notare che esiste un tipo intermedio di questa pericolosa malattia, che si chiama diabete LADA.

    Questa malattia si verifica in età adulta. Questo tipo di malattia è pericoloso perché per lungo tempo può essere mascherato da diabete di tipo 2. La forma latente della malattia viene diagnosticata molto duramente.

    LADA è una malattia autoimmune seria. Il sistema immunitario inizia ad attaccare il proprio corpo, distruggendo costantemente le cellule beta che producono insulina nel pancreas. Ma tali pazienti possono fare a meno di iniezioni di insulina per lungo tempo, a differenza di quelli con più diabete di tipo 1.

    Nella forma latente del diabete, i processi immunitari sono piuttosto lenti. Nel pancreas vengono conservate le cellule beta funzionanti. Ai pazienti viene mostrato un trattamento con farmaci destinati ai diabetici con diabete di tipo 2. Nel tempo, gli anticorpi distruggono sempre più cellule beta, il che porta a una grave diminuzione della quantità di insulina e all'uso inevitabile della terapia insulinica.

    Diabete latente

    Il diabete mellito latente ha un altro nome: latente o dormiente. Questa patologia è il diabete in una fase iniziale.

    Con la fase preliminare del diabete, lo zucchero e i suoi indicatori nel sangue non superano mai la norma. Nella fase iniziale della malattia si registra una ridotta tolleranza al glucosio. Inoltre, dopo il carico di zuccheri nell'uomo, nel sangue si nota un livello ematico molto lento, ma una diminuzione della concentrazione di glucosio.

    Queste persone hanno una probabilità piuttosto alta di sviluppare il diabete in 10-15 anni. Questo disturbo non richiede una terapia complessa specifica, tuttavia, la supervisione medica costante è importante. Il tipo di diabete latente può verificarsi per molti anni.

    Per il suo sviluppo, a volte è sufficiente per sopravvivere a un grave esaurimento nervoso o avere un'infezione virale.

    Diabete insipido

    Il diabete insipido è una patologia causata da una carenza assoluta o relativa di vasopressina, un ormone ad azione antidiuretica. Le persone soffrono di improvvisa minzione e sete. Il sonno è essenzialmente rotto e la persona non può ripristinare il potere normalmente.

    Durante il giorno vengono escreti circa 6-15 litri di urina leggera sfusa. C'è anche una mancanza di appetito e perdita di peso. Una persona è costantemente stanca e irritata, c'è pelle secca e mancanza di sudorazione.

    Diabete subcompensato

    Il diabete mellito è una malattia che è una violazione del metabolismo dei carboidrati. Tutte le misure terapeutiche sono finalizzate alla sua normalizzazione. L'effetto sostenibile è abbastanza difficile da raggiungere. A causa della terapia a lungo termine, il livello del metabolismo dei carboidrati può variare e avere valori diversi.

    Ci sono diverse forme che possono compensare questa pericolosa malattia. Si tratta di:

    1. Scompensata.
    2. Subcompensated.
    3. Forma compensata

    La forma scompensata è caratterizzata dal fatto che non c'è quasi nessun miglioramento nel metabolismo dei carboidrati. C'è un'alta concentrazione di glucosio nel sangue, l'acetone e lo zucchero sono rilevati nelle urine.

    Il diabete sottocompensato è una patologia in cui il livello di zucchero nel sangue non è molto diverso dalla norma e non c'è acetone nelle urine. Con una forma compensata della malattia nell'uomo, il glucosio è normale, mentre non c'è zucchero nelle urine.

    Diabete facile

    La malattia può essere differenziata dalla natura del flusso sul labile e stabile. Il tipo di malattia labili è caratterizzato da una significativa fluttuazione del glucosio nel sangue ogni giorno.

    In queste persone appare l'ipoglicemia, più spesso a cena. A tarda notte e al mattino presto, c'è sete intensa e iperglicemia. Il decorso latente della malattia è spesso accompagnato dalla formazione di chetoacidosi, che spesso porta al coma diabetico.

    La rapida sostituzione dell'ipoglicemia con iperglicemia è caratteristica del diabete giovanile e infantile. La stabilità della malattia è caratteristica del suo stadio intermedio. La malattia è labili quando è grave. Il video in questo articolo descrive anche i tipi di diabete.

    Tipi e tipi di diabete

    Al fine di riportare la glicemia alla normalità, è necessario mangiare un cucchiaio a stomaco vuoto al mattino.

    Tipi e tipi di diabete e loro differenze

    La domanda su quali sono i tipi di diabete, il pubblico è interessato, perché questa malattia è una delle più comuni. Non tutti sanno che, a seconda della varietà, è ancora possibile curare, e anche che non sempre è direttamente correlato alle iniezioni di insulina.

    Anche le ragioni per cui appaiono sono diverse: ci sono quelle che possono essere influenzate e quelle che non possono essere modificate.

    Dividere i tipi di diabete, sulla base della dipendenza da insulina, o la loro mancanza, così come altri parametri.

    Digitare 1

    Questa malattia appartiene alla sottospecie insulino-dipendente, poiché è associata all'incapacità del pancreas di produrre questa sostanza. Di conseguenza, il contenuto di glucosio nel sangue aumenta in modo significativo e ciò ha un effetto devastante sul sistema circolatorio e nervoso, sui reni e su altri organi.

    • Sete infinita e intensa;
    • Minzione frequente;
    • Rapida perdita di peso;
    • Debolezza continua, affaticamento, letargia;
    • Visione offuscata;
    • Intorpidimento degli arti.

    Se parliamo delle ragioni, gli scienziati ipotizzano che esista un sottotipo come il risultato di una combinazione di diversi fallimenti nel corpo. Anche la genetica gioca un ruolo importante, perché se qualcuno di parenti stretti soffre di una tale malattia, è probabile che sorgerà tra i discendenti.

    Può provocare:

    • Infezioni virali;
    • traumi;
    • Mancanza di vitamine;
    • Dieta povera e squilibrata

    Se non si monitora una persona malata, vi è il rischio di complicazioni, come un attacco cardiaco a causa di una maggiore pressione, funzionalità renale compromessa e altre funzioni, e persino la morte.

    Tipo 2

    Dati tutti i tipi esistenti di diabete, questo è il più comune, colpisce circa il 90% di tutti i pazienti. Il suo aspetto è dovuto al fatto che il pancreas produce insulina in quantità insufficiente, o il corpo semplicemente non lo percepisce.

    Di conseguenza, si verifica approssimativamente la stessa immagine: il glucosio aumenta. Le ragioni principali sono:

    • Sovrappeso e obesità - la maggior parte dei pazienti ha avuto tali problemi;
    • Età: la malattia viene solitamente diagnosticata nelle persone di mezza età;
    • Genetica. Lei svolge sempre un ruolo importante.

    I sintomi coincidono con un sottotipo della malattia. Le persone malate hanno una forte sete, rapidamente dimagriscono e si indeboliscono, sono tormentate da frequenti minzioni, vomito, violazione di altre funzioni nel corpo.

    Questa varietà porta anche a complicazioni: infarto, ictus, interruzione del sistema nervoso, reni, vista. Pertanto, se hai il rischio di diagnosticare una tale malattia e ti trovi di fronte a tutti o molti dei suoi sintomi, dovresti andare dal medico e superare i test necessari.

    Affinché il trattamento sia efficace e per evitare i problemi di cui sopra, è necessario:

    • Monitorare continuamente e regolarmente il glucosio. Può essere misurato usando un glucometro;
    • Combattere con l'eccesso di peso e monitorare continuamente il peso corporeo;
    • Mangia una dieta che include cibi privi di carboidrati;
    • Fare esercizio fisico attivo.

    C'è un secondo tipo di diabete nel caso dell'obesità e il sovrappeso non è osservato. In questa situazione, il paziente avrà bisogno di iniezioni di insulina e compresse che possono ridurre lo zucchero.

    Il meccanismo di formazione del diabete di tipo 2:

    È necessario conoscere non solo i tipi di diabete, e le loro differenze sono anche di grande importanza, perché c'è una differenza significativa tra il primo e il secondo. Non si può sostenere che il secondo sia più sicuro e più facile. Qualsiasi malattia può diventare mortale se non si controlla la condizione e non si presta la massima attenzione al trattamento.

    Esistono altri tipi di diabete secondo la classificazione dell'OMS:

    gestazionale

    Si verifica nelle donne in gravidanza, di solito nel secondo o terzo trimestre, ed è associato al fatto che il glucosio talvolta aumenta durante tale periodo. Diagnostica la malattia passando un'analisi, che è anche chiamata test per la tolleranza al glucosio. Per ottenere il risultato, il materiale viene somministrato due volte, prima a stomaco vuoto e un'ora dopo aver mangiato.

    Ciò porta al fatto che il peso del bambino aumenterà notevolmente. La dimensione della sua testa potrebbe rimanere la stessa, ma le sue spalle si espanderanno e questo potrebbe renderlo difficile da spostare. Il parto prematuro, gli infortuni sono inclusi nella lista delle complicazioni.

    Le misure terapeutiche includono:

    • Un menu basato sull'esclusione completa di cibi a base di carboidrati dal menu (dolci, patate, farina);
    • Monitoraggio continuo dello zucchero;
    • Tenere traccia delle calorie e della percentuale di grassi, proteine ​​e carboidrati nella dieta;
    • Insulina da puntura
    • Obesità o sovrappeso;
    • Età 30 anni
    • Casi di malattia nei parenti;
    • La gravidanza precedente si è conclusa con la nascita di un bambino grande, o durante una tale patologia è stata osservata, o lo zucchero nelle urine semplicemente aumentato;
    • Ovaio policistico.

    Ci sono regole per l'aumento di peso per le donne di diverse corporature durante la gravidanza.

    insipido

    Questa è una malattia durante la quale una persona ha una sete infinita, e una grande quantità di urina viene secreta dai suoi reni. Appare per i seguenti motivi:

    • Tumori nel cervello o interventi chirurgici su di esso, traumi al cervello o al cranio, infiammazione e insufficiente apporto di sangue;
    • l'anemia;
    • la sifilide;
    • Influenza o infezioni virali;
    • Le cisti nei reni, la mancanza delle loro funzioni;
    • Calcio ridotto e aumento di potassio.

    A volte questa forma e innata. Inoltre, a volte i medici non riescono ancora a capire perché ha avuto origine.

    Il sintomo principale è un sacco di liquido bevibile ed urina escreta: il numero di litri, di norma, raggiunge i 15, a volte anche i 20. Come risultato, si verifica la disidratazione, il corpo perde la sua massa.

    Altri segni appaiono:

    • Diminuzione dell'appetito, gastrite, costipazione;
    • Allungando lo stomaco e la vescica;
    • Ridurre il sudore;
    • Fatica veloce;
    • Enuresi.

    A causa del frequente bisogno di urinare una persona non ottiene abbastanza sonno e diventa irritabile.

    Per il trattamento vengono prescritti farmaci che sono responsabili della produzione di un ormone che controlla l'assorbimento dei liquidi corporei, il menu con sale biologico e l'esclusione dei dolci.

    nascosto

    Senza trattamento, è in grado di riversarsi in una forma grave.

    Dovrebbe disturbare tali fenomeni:

    • La pelle si asciuga, si squama e prude;
    • Sete continua, bocca secca;
    • Forte aumento o diminuzione del peso corporeo;
    • Debolezza, debolezza;
    • Minzione frequente.

    Se osservi anche solo alcuni di questi segni, vale la pena contattare uno specialista e fare dei test. I motivi che portano a una forma nascosta sono:

    • Età. La maggior parte delle persone anziane soffre di questa malattia;
    • sovrappeso;
    • la genetica;
    • Malattie virali

    Il trattamento si basa su una dieta con una maggiore quantità di proteine, escludendo determinati dolci e colesterolo dalla dieta, oltre a prendere vitamine.

    Insulina indipendente

    Questo tipo di persone malate che mangiano molti cibi a base di carboidrati, ad esempio il pane o le patate. Un ruolo importante nello sviluppo di questa malattia è giocato anche dalla predisposizione genetica, dalla presenza di eccesso di peso, ipertensione, stile di vita sedentario.

    Una forma simile all'insulina indipendente è chiamata perché i pazienti con esso non hanno bisogno di iniezioni costanti di insulina, semplicemente non hanno questa sostanza nei loro corpi.

    I suoi sintomi sono in qualche modo diversi dagli altri - per esempio, un maggiore senso di sete può non essere osservato. Prestare attenzione al prurito della pelle o ai genitali, all'aumento della sensazione di affaticamento e alla rapida perdita di peso.

    I fattori di rischio per la forma insulino-indipendente sono:

    • Età 45 anni e oltre;
    • l'obesità;
    • Problemi con un aumento di glucosio prima;
    • Diabete gestazionale o nascita di un figlio grande;
    • Ipertensione.

    Questa malattia viene curata correggendo la nutrizione - riducendo i carboidrati nella dieta e aumentando le proteine, oltre a stabilire uno sforzo fisico ottimale. Spesso prescritto e compresse.

    scompensata

    Questa condizione si verifica quando l'adeguamento insufficiente di zucchero, o in sua assenza. Può portare a lesioni di vari organi e sistemi. È molto importante che una persona malata si prenda cura di un risarcimento sufficiente per la sua malattia.

    Questa condizione può causare:

    • Anomalie nella dieta;
    • Dose insufficiente o errata di farmaci;
    • Trattamento indipendente e rifiuto dell'aiuto dei medici;
    • Uso di integratori alimentari;
    • Stress, infezione;
    • Negazione dell'insulina o dose errata.

    Se si è verificato uno scompenso, è necessario in futuro rivedere e regolare il menu, nonché i farmaci che il paziente assume.

    Vista steroide

    Appare in caso di sovradosaggio di alcuni farmaci contenenti ormoni, soprattutto se una persona li ha presi per un lungo periodo di tempo. Non dipende dal cattivo funzionamento del pancreas, ma può far sì che la forma insulino-indipendente si sviluppi in una forma dipendente. La lista "rischiosa" di farmaci comprende steroidi presi dai pazienti per il trattamento di artrite, asma, eczema, disturbi neurologici, dopo un trapianto di qualsiasi organo.

    I sintomi sono difficili da riconoscere l'insorgenza della malattia, perché una persona non sempre sperimenta l'affaticamento cronico e non perderà peso in modo brusco. Può essere tormentato dalla sete e dalla minzione frequente, ma questi segni sono raramente notati.

    Sei a rischio se:

    • Assumere steroidi per lungo tempo;
    • Prendili in grandi dosi;
    • Soffri di sovrappeso.

    Questa condizione è trattata con pillole che abbassano i livelli di zucchero nel sangue, piccole dosi di insulina, dieta.

    Questa classificazione del diabete mellito è basilare, ma ci sono anche altre condizioni che vengono assegnate separatamente dai medici, ad esempio nelle donne in gravidanza o prediabete.

    Quali tipi di diabete ci sono? Diagnosi, prevenzione e trattamento

    Il diabete mellito è una sindrome da iperglicemia cronica e glucosuria, causata da carenza di insulina assoluta o relativa, che porta all'interruzione di tutti i tipi di metabolismo, lesioni vascolari (varie angiopatie), neuropatia e alterazioni patologiche in vari organi e tessuti.

    Classificazione del diabete

    Dal nome della malattia in questa classificazione è stato proposto di omettere i termini "insulino-dipendente" o "insulino-dipendente", poiché riflettono la terapia condotta e non la patogenesi della malattia.

    Diabete mellito di tipo I e II

    Diabete mellito di tipo 1 e diabete di tipo 2 sono due diverse malattie con lo stesso risultato finale - carenza di insulina. Le cause dell'insufficienza di insulina sono diverse e pertanto esistono due tipi principali di diabete.

    Nel diabete mellito di primo tipo (insulino-dipendente), la produzione di insulina diminuisce o si arresta del tutto a causa della morte delle cellule beta sotto l'influenza di una serie di fattori (ad esempio, un processo autoimmune, un danno ereditario). Tale diabete si sviluppa principalmente in persone di età inferiore ai 40 anni, è accompagnato da segni pronunciati della malattia e richiede sempre iniezioni di insulina per il trattamento.

    Nel diabete mellito di tipo II (insulino-indipendente), che si verifica circa 4 volte più spesso rispetto al diabete di tipo I, le cellule beta producono prima insulina in condizioni normali o anche più. Tuttavia, la sua attività è ridotta, a causa dell'eccessivo sviluppo nella maggior parte dei pazienti del tessuto adiposo, i cui recettori hanno una ridotta sensibilità all'insulina. In futuro può verificarsi una diminuzione della formazione di insulina.

    Il diabete mellito di tipo II si verifica più spesso negli over 50 con overweight. I sintomi della malattia sono generalmente meno pronunciati e per il trattamento è sufficiente seguire una dieta e assumere farmaci ipoglicemizzanti in pillole. Solo in alcuni casi, con una lunga durata della malattia, sono necessarie iniezioni di insulina. Il diabete mellito, derivante da malattie infiammatorie o traumatiche del pancreas, malattie di altre ghiandole endocrine, si distingue come gruppo separato. I sovraccarichi neuropsichici e altri fattori stressanti non sono la causa del diabete mellito, ma possono fungere da stimolo per la sua manifestazione in persone con un processo nascosto.

    Un aumento della glicemia (iperglicemia) a 9-10 mmol / l porta alla sua escrezione con urina (glicosuria). Distinguendosi con le urine, il glucosio porta con sé una grande quantità di acqua e sali minerali. Pertanto, le principali lamentele del paziente con diabete mellito sono la poliuria - un aumento della produzione di urina (fino a diversi litri al giorno), sete e bocca secca. L'appetito può essere ridotto o, al contrario, notevolmente aumentato. Spesso affaticamento marcato, debolezza, perdita di peso, prurito persistente della pelle, soprattutto nel perineo, tendenza a patologie cutanee pustolose, scarsa cicatrizzazione delle ferite cutanee, tagli. Se il diabete non viene trattato, le condizioni del paziente peggiorano: si verificano nausea, vomito e talvolta dolore addominale. A causa della mancanza di insulina nel corpo e dell'impossibilità di entrare glucosio nelle cellule di quest'ultimo, essendo in uno stato di "fame" di energia, i grassi corporei vengono usati come fonte di energia. Prodotti di degradazione del grasso - corpi chetonici, in particolare acetone, che si accumulano nel sangue e nelle urine, portano allo sviluppo della chetoacidosi. I pazienti sperimentano sonnolenza, odore di acetone dalla bocca, nei casi più gravi, può verificarsi perdita di coscienza - un segno di coma diabetico potenzialmente letale.

    Se il paziente diabetico si trova in uno stato di decompensazione per lungo tempo (cioè, vi è un alto livello di glucosio nel sangue), possono svilupparsi complicanze vascolari tardive della malattia. I cambiamenti sono più pronunciati nei piccoli vasi del fondo dell'occhio (retinopatia diabetica) e nei reni (nefropatia diabetica). La retinopatia diabetica, mentre progredisce, può portare a emorragie nel fondo e vitreo del bulbo oculare, a cicatrici nell'occhio, al distacco della retina e infine alla perdita della vista irreversibile. Il primo segno di nefropatia diabetica, che si presenta un po 'meno frequentemente della retinopatia, è la comparsa di proteine ​​nelle urine; più tardi, la pressione del sangue può aumentare, il gonfiore appare sul viso, sulle gambe. Nei casi avanzati, i reni non riescono più a far fronte alla loro funzione principale: la rimozione delle tossine dal corpo; i prodotti metabolici si accumulano nel sangue, si sviluppa insufficienza renale.

    Eziologia e patogenesi del diabete mellito

    Il diabete di tipo I è associato a casi di distruzione di cellule beta e alla presenza di autoanticorpi in un paziente per i loro antigeni o insulina. Perché lo sviluppo della malattia richieda l'influenza di fattori esterni (virus, sostanze chimiche, ecc.), Che porta all'attivazione di cellule immunocompetenti in soggetti con una predisposizione genetica (interruzione dei geni del sistema HLA, geni Fas e FasL, ecc.).

    C'è infiltrazione linfatica delle isole del pancreas e aumento della formazione di diverse citochine da parte di cellule immunocompetenti (II-β, fattore di necrosi tumorale, ecc.), Sviluppo dell'insulite e aumento della produzione di prostaglandine pro-infiammatorie e ossido nitrico. L'effetto cumulativo di questi fattori porta alla distruzione, alla diminuzione del numero di cellule beta e allo sviluppo del diabete autoimmune.

    L'insorgenza di diabete mellito di tipo I è anche causata da infezioni causate dal virus Koksaki VZ e B4, dal tipo di reovirus III, dal virus della parotite, dal virus della citosomero e dal virus della rosolia congenita. Si ritiene che i virus attivino i meccanismi immunitari del diabete con la partecipazione di varie citochine o inizino l'apoptosi delle cellule beta in individui con una predisposizione genetica a tale danno. Di norma, passa un certo periodo tra una malattia virale e l'insorgenza del diabete.

    Altri possibili fattori esterni che portano allo sviluppo del diabete mellito di tipo I in una serie di condizioni sono separati da M.I. Balabolkin (2000) nei seguenti gruppi.

    Queste sostanze possono avere un effetto tossico diretto sulle cellule beta; innescare le risposte autoimmuni alle proteine ​​β-cellulari; aumentare la sensibilità delle cellule beta agli effetti dannosi dei virus.

    Lo sviluppo del diabete mellito di tipo II coinvolge un sacco di fattori ereditari, oltre che esterni. È stata stabilita l'importanza della predisposizione genetica per lo sviluppo della ridotta tolleranza al glucosio.

    Segni clinici di diabete mellito compaiono solo quando il paziente ha fattori tanto provocatori come l'obesità, specialmente del tipo addominale, gravidanza, ipertensione arteriosa, diesel, poproteinemia, ecc.

    Il fumo e l'ipodynamia possono anche contribuire all'insorgenza della malattia, specialmente nella vecchiaia.

    L'effetto cumulativo di fattori ereditari ed esterni porta all'insulino resistenza, riducendo la sensibilità delle cellule di organi e tessuti all'effetto ipoglicemizzante dell'insulina. Un numero di fattori può causare resistenza all'insulina.

    Allo stadio post-recettore (intracellulare), i seguenti difetti molecolari possono portare all'insulino-resistenza.

    Le conseguenze dell'insulino resistenza sono iperinemia, iperglicemia, dislipoproteinemia, ipertensione arteriosa e disfunzione delle cellule beta.

    Trattamento del diabete

    Il trattamento del diabete si svolge per tutta la vita sotto la supervisione di un endocrinologo o terapeuta. È prescritto individualmente, tenendo conto del tipo di diabete mellito e dell'età del paziente. Tutti i pazienti con diabete mellito di tipo 1, così come i diabetici di tipo II, nei quali la malattia è stata diagnosticata prima dell'età di 55-60 anni c'è uno stato di grave ipoglicemia). Per i pazienti con diabete di tipo II superiore a 60 anni, non è necessario normalizzare i livelli di glucosio nel sangue. È sufficiente supportarlo su tali numeri, che forniscono al paziente una buona salute e permettono di prevenire il coma diabetico e la cancrena diabetica.

    Il trattamento principale per il diabete mellito di tipo I è l'introduzione nel corpo della mancanza di insulina (iniezioni). La durata dell'azione dei preparati insulinici è diversa ed è significativamente più breve di quanto si pensasse in precedenza. Quindi, l'insulina ad azione rapida (actrapid, insulp, ecc.) È attiva per 4-6 ore dopo l'iniezione, l'insulina di media durata (ICS, nastro, monotard, insulong, ecc.) È attiva per 12-18 ore: preparazioni di insulina a lunga durata le azioni (ultralong, ultralente, ultrathard) sono attive per 20-22 ore. Pertanto, poiché non esiste una singola preparazione di insulina attiva per 24 ore, il trattamento del diabete di tipo I con una singola iniezione di insulina al giorno non fornisce un buon compenso. L'iniezione più comune di insulina due volte al giorno (prima colazione e sera): mentre durante ogni iniezione, l'insulina viene somministrata a breve durata d'azione (in una dose scelta individualmente) in combinazione con insulina ad azione prolungata. La migliore compensazione è fornita dalla modalità di iniezioni ripetute di insulina, che consiste nell'utilizzare l'insulina con un'azione prolungata al mattino e prima di andare a dormire e con l'insulina a breve durata d'azione prima di colazione, pranzo e cena.

    Questo schema consente al paziente di cambiare a piacimento la quantità e il tempo dei pasti, cioè di osservare una modalità più flessibile della giornata. La dieta per il trattamento del diabete mellito di tipo I ha solo valore ausiliario. Il menu nutrizionale per il diabete dovrebbe essere pieno e vario e fondamentalmente non differisce dall'alimentazione di una persona sana. Le eccezioni sono carboidrati facilmente digeribili contenuti in zucchero, miele, marmellata, caramelle, bevande dolci, da cui dovrebbero essere evitati. I cibi che contengono carboidrati lentamente digeribili (pane, cereali, patate, prodotti a base di farina, frutta e bacche, latticini liquidi) possono essere assunti nella stessa quantità di una persona sana. Tuttavia, per correlare i prodotti di questo gruppo con la dose appropriata di insulina, questi devono essere calcolati nelle cosiddette unità di pane (una unità di pane equivale a 10-12 g di carboidrati). Il fabbisogno giornaliero stimato per un giovane paziente con diabete è di 25-35 unità di pane. Gli alimenti che contengono proteine ​​e grassi e che non contengono carboidrati digeribili (carne, pesce, pollame, formaggio, ricotta, panna acida, burro, verdure, verdure) possono essere consumati nella quantità normale, senza fare calcoli, dal momento che questi i prodotti non influenzano la glicemia e il fabbisogno di insulina. Allo stesso tempo, tuttavia, è necessario garantire rigorosamente che il peso corporeo non superi la norma. Può essere calcolato utilizzando la seguente formula: per gli uomini, l'altezza in centimetri è meno 100, per le donne il risultato dovrebbe essere ridotto di un altro 10%. Quando si uniscono a qualsiasi concomitante, soprattutto infettiva, o esacerbazione di malattie croniche, il decorso del diabete mellito può peggiorare, si verifica scompenso, fino allo sviluppo della chetoacidosi. Va ricordato che quando vi sono segni di aumento del glucosio nel sangue (sete, aumento della quantità di urina escreta), i pazienti che ricevono insulina devono essere somministrati in aggiunta insulina a breve durata d'azione ogni 4-5 ore ad una dose del 10% della dose giornaliera totale. Quando l'acetone appare nelle urine, ulteriori iniezioni di insulina ad azione rapida vengono effettuate ogni 4-5 ore nella quantità del 20% della dose giornaliera. Inoltre, bere molta acqua (acqua normale o minerale). Se dopo un giorno le condizioni del paziente non migliorano, è necessario consultare un medico.

    Per il trattamento del diabete mellito di tipo II, la dieta è di fondamentale importanza e, per il tempo necessario per normalizzare il peso corporeo, dovrebbe avere un valore energetico inferiore (non più di 1000 kcal al giorno). Se possibile, elimina i cibi ipercalorici. Comprende prodotti contenenti grassi (oli animali e vegetali, panna acida, maionese, strutto, noci, carni grasse e salsicce, formaggio), bevande alcoliche (compresa la birra), dolciumi. Il consumo di alimenti a medio contenuto calorico (carne magra e salsiccia, pollame, pesce, pane, prodotti a base di farina, cereali, latticini, frutta) dovrebbe essere ridotto della metà dell'importo a cui il paziente viene utilizzato. Gli alimenti che contengono grandi quantità di fibre (verdure, verdure) e liquidi (tè non zuccherato, acqua minerale) possono essere consumati senza restrizioni. Dopo la normalizzazione del peso corporeo, la dieta viene accuratamente espansa, impedendo l'aumento di peso corporeo. Se non ci sono malattie associate del tratto gastrointestinale, allora i metodi di cottura e trasformazione culinaria del cibo (compreso l'uso di spezie) possono essere qualsiasi, senza alcuna restrizione.

    Per dare al piatto un sapore dolce, puoi usare succedanei dello zucchero, meglio di tutti l'aspartame (dolce, zucchero) e la saccarina, in casi estremi - xilitolo o sorbitolo; il fruttosio non può essere usato, perché provoca iperglicemia e contiene tante calorie quante lo zucchero normale. I pazienti con diabete mellito di tipo II, per il trattamento di cui la dieta non è sufficiente, il medico prescrive farmaci ipoglicemizzanti in pillole che contribuiscono al rilascio di insulina da parte del pancreas. Nel diabete, a causa della sconfitta del pancreas con una violazione secondaria della sua funzione o del danno ad altre ghiandole endocrine, il trattamento viene scelto individualmente. Nei pazienti diabetici che ricevono insulina o farmaci ipoglicemizzanti, è possibile una diminuzione del livello di glucosio nel sangue inferiore a 3,3 mmol / l. Questa condizione è chiamata ipoglicemia. Può essere avvertito dall'emergere improvviso di sentimenti di fame, sudorazione, mani tremanti, palpitazioni, mal di testa, debolezza, cambiamenti di umore. Per eliminare l'ipoglicemia, è necessario assumere immediatamente alimenti contenenti carboidrati facilmente digeribili (ad esempio 3-5 zollette di zucchero, tè dolce, mezza tazza di limonata, 1 -2 cucchiai di miele, 2-3 caramelle). Se l'ipoglicemia non viene eliminata in modo tempestivo, la diminuzione del livello di glucosio nel sangue continua e può verificarsi perdita di coscienza - coma ipoglicemico. Per rimuovere un paziente da un coma ipoglicemico, è necessario immettere glucagone (per via sottocutanea o intramuscolare) o glucosio (per via endovenosa). Le cause dell'ipoglicemia sono spesso la somministrazione eccessiva di insulina, un pasto in ritardo o una quantità insufficiente di carboidrati, uno sforzo fisico eccessivo o prolungato e il consumo di alcol. In ogni caso di ipoglicemia, è necessario stabilire la sua causa e adottare le misure appropriate affinché questa condizione non si ripresenti. Per prevenire lo sviluppo di grave ipoglicemia in un paziente diabetico in trattamento con insulina o farmaci ipoglicemizzanti, è necessario portare sempre con sé alcuni pezzi di zucchero o caramelle.

    Prevenzione del diabete

    Le misure per la prevenzione del diabete di tipo I non sono ancora note. La prevenzione del diabete mellito di tipo II è di mantenere un peso corporeo normale per tutta la vita, specialmente in quelle famiglie in cui ci sono i diabetici.

    L'attività fisica (educazione fisica e sport, lavori di casa) aiuta a ridurre la glicemia. Tuttavia, l'attività fisica è necessaria per i pazienti con diabete mellito solo nella misura in cui hanno un effetto generale di rafforzamento sul corpo o fanno parte del solito modo di vivere. Nella retinopatia diabetica, è necessario prima consultare il proprio medico. Nel caso di una forte compensazione del diabete, specialmente in presenza di chetoacidosi, l'esercizio deve essere abbandonato per un po '. Prima dell'esercizio, dovresti prendere misure per prevenire l'ipoglicemia, per esempio, prima di un carico di 30 minuti o 2 ore, devi mangiare 1-2 mele, o 1-2 sandwich, o 2-3 biscotti, prima di un fisico particolarmente intenso o prolungato (molte ore) il carico è consigliato per ridurre la dose d'insulina in anticipo entro il 10-50%.

  • Ulteriori Articoli Su Embolia