logo

Bilirubina associata elevata cosa significa

La bilirubina diritta è una delle due frazioni della bilirubina totale.

Dopo la rottura dei globuli rossi nella milza, l'albumina libera la bilirubina nel fegato. È nel fegato che l'acido glucuronico è collegato alla bilirubina libera. Di conseguenza, la bilirubina legata sintetizzata, viene anche chiamata diretta o coniugata. Tre nomi di un tipo di bilirubina sono decifrati come segue.

"Connesso" - perché è associato all'acido glucuronico.

"Coniugato" - formato come risultato della coniugazione nel fegato.

"Diretto" - con un diazoreattivo dà una reazione diretta, che non richiede l'aggiunta di sostanze aggiuntive.

La bilirubina diretta si forma nel fegato dopo che l'acido glucuronico è attaccato ad esso. È il composto risultante, glucuronide di bilirubina, che è altamente solubile in acqua. Pertanto, si dissolve nella bile ed è secreto dal fegato nei dotti biliari, e poi nell'intestino.

Inoltre, la conversione della bilirubina diretta è regolata dalla normale microflora intestinale. I batteri convertono il prodotto intermedio dello scambio di bilirubina mezobilubina in stercobilinogeno, quindi viene ossidato a stercobilina ed escreto con le feci. È questo composto che causa il caratteristico colore marrone della sedia. Una piccola parte di sterkobilinogen entra nel flusso sanguigno e viene rimossa dal corpo dai reni.

Con un aumento della bilirubina diretta nel sangue, il suo accumulo inizia nella sclera dei bulbi oculari, nella pelle, nelle membrane cellulari delle membrane mucose, colorandole in un caratteristico colore giallo.

Normalmente, la bilirubina diretta è praticamente irrilevabile nel sangue. La sua concentrazione nel sangue aumenta nelle situazioni in cui il fegato metabolizza la bilirubina, ma non può portarlo nell'intestino. Questo è possibile nelle malattie del fegato quando la funzione delle cellule epatiche è disturbata (cirrosi epatica, epatite virale). Allo stesso tempo, sia la bilirubina diretta che quella indiretta sono aumentate nel sangue.

Se il dotto biliare viene bloccato con un verme di un verme, un deflusso biliare viene disturbato da un tumore o da una pietra e la bilirubina diretta viene rilasciata nel sangue. L'indicatore "bilirubina totale" in questo caso aumenta a causa della bilirubina diretta.

Se la bile non entra nell'intestino, allora la stercobilina del pigmento marrone, che tinge le feci, non si forma, quindi le feci si schiariscono (diventa "acholic"). L'eccessiva bilirubina diretta entra nel sangue, quindi espulsa dai reni con l'urina. Pertanto, l'urina diventa scura, "il colore della birra".

La bilirubina diretta è aumentata in ittero parenchimale (iperbilirubinemia epatica) e ittero ostruttivo (iperbilirubinemia subepatica).

Con l'aumento dei livelli di bilirubina diretta nel sangue, viene rilevato nelle urine.

Indicazioni per l'analisi

Diagnosi differenziale di ittero.

Malattie epatiche, in particolare epatite virale.

Disturbi del flusso biliare, segni di ostruzione del dotto biliare.

Preparazione per lo studio

Per 1 ora prima di prendere il sangue per l'analisi non può fumare.

Il sangue per la ricerca viene assunto al mattino a stomaco vuoto, anche il tè o il caffè sono esclusi. Consentito di bere acqua naturale.

Dall'ultimo pasto all'assunzione di sangue, il periodo di tempo dovrebbe essere superiore a otto ore.

20 minuti prima dello studio, al paziente è stato raccomandato riposo emotivo e fisico.

Materiale di studio

Interpretazione dei risultati

Norma: 0 - 3,4 μmol / L.

Aumentare:

1. Danni alle cellule del fegato:

  • Epatite virale acuta.
  • Malattia epatica infettiva - mononucleosi infettiva.
  • Malattia epatica diffusa cronica.
  • Cancro al fegato (carcinoma epatocellulare).
  • Metastasi del cancro di altri organi al fegato.
  • Cirrosi biliare primitiva.
  • Cirrosi epatica.
  • Esposizione a sostanze tossiche: grandi dosi di alcool, cloroformio, tricloroetilene, fluorotano.
  • Sovradosaggio di farmaci: isoniazide, rifampicina, paracetamolo.

2. Patologia delle vie biliari:

  • Malattia di calcoli biliari, accompagnata da blocco della pietra del dotto biliare.
  • Tumori del pancreas.
  • Elmintiasi (infestazione da vermi).

3. Iperbilirubinemia funzionale (sindrome di Rotor, sindrome di Dabin-Johnson).

Scegli i tuoi sintomi di preoccupazione, rispondi alle domande. Scopri quanto è grave il tuo problema e se hai bisogno di vedere un medico.

Prima di utilizzare le informazioni fornite dal sito medportal.org, si prega di leggere i termini del contratto utente.

Accordo per gli utenti

Il sito medportal.org fornisce servizi soggetti alle condizioni descritte in questo documento. Iniziando a utilizzare il sito Web, l'utente conferma di aver letto i termini del presente Accordo utente prima di utilizzare il sito e di accettare integralmente tutti i termini del presente Contratto. Si prega di non utilizzare il sito Web se non si accettano tali termini.

Descrizione del servizio

Tutte le informazioni pubblicate sul sito sono solo di riferimento, le informazioni tratte da fonti aperte sono di riferimento e non sono pubblicità. Il sito medportal.org fornisce servizi che consentono all'Utente di cercare droghe nei dati ottenuti dalle farmacie come parte di un accordo tra farmacie e medportal.org. Per facilitare l'uso dei dati del sito sui farmaci, gli integratori alimentari sono sistematizzati e portati a una singola ortografia.

Il sito medportal.org fornisce servizi che consentono all'Utente di cercare cliniche e altre informazioni mediche.

limitazione di responsabilità

Le informazioni inserite nei risultati di ricerca non sono un'offerta pubblica. L'amministrazione del sito medportal.org non garantisce l'accuratezza, la completezza e (o) la pertinenza dei dati visualizzati. L'amministrazione del sito medportal.org non è responsabile per il danno o il danno che potresti aver subito dall'accesso o dall'impossibilità di accedere al sito o dall'uso o dall'impossibilità di utilizzare questo sito.

Accettando i termini di questo accordo, comprendi e accetti pienamente che:

Le informazioni sul sito sono solo di riferimento.

L'amministrazione del sito medportal.org non garantisce l'assenza di errori e discrepanze riguardo al dichiarato sul sito e l'effettiva disponibilità di beni e prezzi per le merci in farmacia.

L'utente si impegna a chiarire le informazioni di interesse tramite una telefonata alla farmacia o utilizzare le informazioni fornite a sua discrezione.

L'amministrazione del sito medportal.org non garantisce l'assenza di errori e discrepanze riguardo al programma di lavoro delle cliniche, i loro dettagli di contatto - numeri di telefono e indirizzi.

Né l'Amministrazione di medportal.org, né alcuna altra parte coinvolta nel processo di fornitura di informazioni, sarà responsabile per qualsiasi danno o danno che si è potuto sostenere dal aver completamente fatto affidamento sulle informazioni contenute in questo sito.

L'amministrazione del sito medportal.org si impegna e si impegna a compiere ulteriori sforzi per ridurre al minimo discrepanze ed errori nelle informazioni fornite.

L'amministrazione del sito medportal.org non garantisce l'assenza di guasti tecnici, anche per quanto riguarda il funzionamento del software. L'amministrazione del sito medportal.org si impegna quanto prima a compiere ogni sforzo per eliminare eventuali errori ed errori in caso di accadimento.

L'utente è avvisato che l'amministrazione del sito medportal.org non è responsabile per la visita e l'utilizzo di risorse esterne, i collegamenti a cui possono essere contenuti nel sito, non fornisce l'approvazione del loro contenuto e non è responsabile per la loro disponibilità.

L'amministrazione del sito medportal.org si riserva il diritto di sospendere il sito, modificare parzialmente o completamente il suo contenuto, apportare modifiche all'Accordo con l'utente. Tali modifiche sono apportate solo a discrezione dell'Amministrazione senza preavviso all'Utente.

L'utente riconosce di aver letto i termini del presente Accordo per l'utente e di accettare tutti i termini del presente Accordo per intero.

Le informazioni pubblicitarie su cui il posizionamento sul sito ha un corrispondente accordo con l'inserzionista, sono contrassegnate come "pubblicità".

Bilirubina: concetto, norma, deviazioni e cause, ittero nei neonati e negli adulti

La bilirubina nel test del sangue biochimico (BAC) afferma di essere centrale, poiché è prescritta in quasi tutti i casi che richiedono diagnostica di laboratorio: esame clinico, esame dei lavoratori impegnati nella produzione pericolosa, gravidanza e varie malattie correlate al sistema emostatico, funzione del fegato e della cistifellea così come le persone con un'eredità gravata. In breve, questa analisi può essere chiamata quasi universale, perché è prescritta molto più spesso di altre. Tuttavia, molte persone non sono soddisfatte solo della parola (bilirubina) e della sua norma, vogliono sapere che cos'è questa sostanza e come si forma, come ridurla se i valori hanno oltrepassato i limiti consentiti. Questo è ciò che verrà discusso oggi.

Bilirubina - che cos'è?

Pigmento emoglobinogeno - bilirubina, si riferisce ai componenti principali che costituiscono la bile, quindi è anche chiamato pigmento biliare. La maggior parte delle persone associa bilirubina a un colore giallo brillante, anche se in realtà è marrone, tuttavia non ha molta importanza. I pazienti che hanno mai avuto a che fare con un problema al fegato sanno che la bilirubina è correlata all'organo di disintossicazione e aumenta in caso di disturbo in esso. In linea di principio, pensano correttamente. Il fegato deposita il sangue e, inoltre, è il luogo in cui passano le ultime ore di vecchi globuli rossi in diminuzione.

La formazione di bilirubina nel sangue è prevalentemente (fino all'85%) connessa con un processo completamente fisiologico - la distruzione di vecchi, la fine della vita e l'adempimento delle loro importanti funzioni (trasferimento dell'ossigeno, ecc.) Dei globuli rossi. Il resto della bilirubina, che costituisce circa il 15% del totale, si verifica quando vengono distrutte altre sostanze contenenti eme (citocromi, mioglobina).

Oltre al fegato, la rottura dei globuli rossi passa ad altri organi "sanguigni" - il midollo osseo e la milza, anche se in misura minore. Così, in un giorno il corpo perde circa un centesimo dei globuli rossi, di cui fino a 300 mg di foglie pigmentate emoglobinogene. Nuovi, giovani e robusti vengono a sostituire le celle che hanno servito.

Nel normale funzionamento di tutti i sistemi e organi, la bilirubina formatasi viene eliminata e viene sostituita dalla bilirubina rilasciata dai globuli rossi distrutti (anche ≈ 0,3 gr.). E così ogni giorno, in modo che il livello di questa sostanza nel sangue non superi i valori di 20,5 μmol / l, poiché a concentrazioni più elevate inizia ad avvelenare il corpo.

Tuttavia, la velocità fino a 20,5 μmol / l implica la bilirubina totale e, nel frattempo, vi sono altri due indicatori del suo contenuto, che esprimono lo stato di salute umana:

  • Bilirubina diretta (legata, coniugata), che è ≈ un quarto della quantità totale (25%), la sua velocità è compresa tra 0,86 e 5,3 μmol / l e dipende dal livello di bilirubina totale. Se tutto è normale nel corpo, la bilirubina coniugata cessa di rappresentare un particolare pericolo per la salute, poiché è legata, il che significa che è neutralizzata e sta per lasciare il flusso sanguigno. La cosa principale è che non ci sono ostacoli sul suo percorso, e la sostanza intesa per la rimozione non dovrebbe tornare;
  • La bilirubina indiretta (non legata, libera, non coniugata) prende 2/3 parti della quantità totale e normalmente varia da 1,7 a 17,0 μmol / l, è lui che si muove liberamente e si accumula nel sangue, non è molto utile per l'uomo. proprietà, e quindi avvelena il corpo quando diventa troppo in questo stato.

Va notato che gli indicatori normativi in ​​diverse fonti e laboratori a volte differiscono leggermente. Ciò è dovuto a una modifica delle singole caratteristiche dei reagenti e ad una modifica dei metodi di analisi. Certo, non c'è bisogno di aspettare differenze particolari, saranno da decimi di un micromol / l a uno.

Il tasso di bilirubina nel siero non ha età e differenze sessuali, negli uomini e nelle donne è lo stesso. Nei bambini, le norme di questo indicatore non dipendono dall'età e corrispondono alle figure di un adulto, ad eccezione dei soli neonati.

Bilirubina nei neonati: caratteristiche e problemi del periodo neonatale

Il tasso di un adulto non può essere equiparato al tasso di un neonato nei primi giorni della sua vita.

Immediatamente dopo la nascita, il livello del pigmento biliare si avvicina in qualche modo agli indicatori che siamo abituati a percepire (≈ 22 μmol / l). Immediatamente la bilirubina inizia a crescere rapidamente, il 4 ° giorno di vita raggiunge circa 120 μmol / l, che influenza significativamente la pelle del bambino.

grafico della crescita della bilirubina nei neonati e nelle zone a rischio

Le giovani mummie in questi casi sono a volte spaventate, le donne esperte chiamano affettuosamente questo "ittero" di stato, e il dottore si calma con un sorriso, spiegando che l'ittero fisiologico è apparso nel neonato.

L'iperbilirubinemia nei neonati è dovuta alla distruzione di globuli rossi al fine di lasciare spazio a una nuova emoglobina "adulta" e al feto (fetale) per dare l'opportunità di lasciare il corpo di un bambino. Solo così piccolo uomo nelle prime ore della vita comincia ad adattarsi a nuove condizioni per lui.

Il bambino rimane giallo per un breve periodo di tempo, dopo una settimana il livello di bilirubina diminuisce a 90 μmol / l, per poi tornare completamente alla normalità. Ma si verifica in termini rigorosi, quando tutto va bene e bene. In altre situazioni, l'ittero, che non appariva in tempo o era troppo tardi, causa preoccupazione al neonatologo e richiede alcune misure terapeutiche. Questo si riferisce all'aumento della bilirubina nei bambini deboli e prematuri nati con patologia.

Se l'iperbilirubinemia è il risultato del conflitto Rh o si forma a causa di altre circostanze che creano condizioni per un aumento significativo della frazione libera, che non è presente solo nel sangue, ma penetra anche in altri organi, sorgono molti problemi. Superando la barriera emato-encefalica, il pigmento emoglobinogeno causa un grande danno ai nuclei del cervello, quindi questa ittero si chiama nucleare. È una condizione molto pericolosa nei bambini durante le prime ore e nei primi giorni di vita e richiede un'azione immediata da parte dei neonatologi, che è ciò che accade in questi casi: le madri riportano ittero nucleare nel bambino e iniziano una terapia intensiva.

Video: bilirubina e ittero - Dr. Komarovsky

Cosa succede al pigmento biliare dopo che si è formato?

Così, i globuli rossi, abbattendo, "rilasciano" il loro contenuto - l'emoglobina, la cui molecola si rompe fino a formare una sostanza tossica, il pigmento emoglobinogeno - la bilirubina. La bilirubina rilasciata in questo stato non può accumularsi, essere immagazzinata negli organi o circolare nel sangue, quindi deve essere inviata in un luogo dove si trasformerà in una forma idrosolubile in grado di lasciare il corpo umano. Qui tutto è fornito dalla natura:

    Per trasportare la "nuova" tossina nel fegato, per non perderla lungo il percorso e quindi impedire il suo eccessivo accumulo nei tessuti, è necessario un forte aiutante. Questo ruolo nel corpo svolge una delle più importanti proteine ​​del sangue - l'albumina, che cattura immediatamente la bilirubina e forma con esso un composto complesso forte (complesso di albumina-bilirubina). In una parola, l'albumina per la bilirubina diventa un vettore, consegnandolo alla sua destinazione "sano e salvo".

schema: metabolismo della bilirubina nel corpo

Sulla base di queste trasformazioni, si può concludere che l'intero pigmento biliare (bilirubina totale) comprende:

  • Indiretto (non legato, libero, non coniugato), che appare durante la distruzione dei globuli rossi e la scomposizione dei componenti dell'eme;
  • Diretto (legato, coniugato) formato nel fegato a seguito di reazione con acido glucuronico.

La condizione in cui la bilirubina è elevata è chiamata iperbilirubinemia. La bilirubina totale può aumentare a causa di una qualsiasi delle sue frazioni (legata, libera), pertanto i metodi per la loro determinazione sono forniti per l'analisi del sangue.

Video: metabolismo della bilirubina

Iperbilirubinemia e sue manifestazioni principali

Un alto livello di bilirubina, diverse (forse decine) volte superiori alla norma, può non solo essere pericoloso per la salute del paziente, ma anche mettere a repentaglio la sua vita, quindi questa situazione richiede un'immediata diminuzione dell'indicatore. E, naturalmente, si può difficilmente sentire dal medico la conclusione che la bilirubina totale è ridotta, e le sue frazioni sono normali. Tali opzioni sono in qualche modo non considerate (come non avere alcun significato). Solo un basso livello di bilirubina totale e libera indica che una persona è a posto in molti organi e sistemi: i globuli rossi non si disintegrano in anticipo, l'albumina è sufficiente per il trasporto, la sintesi dell'acido glucuronico è normale, il fegato è sano, i dotti biliari sono liberi e così via.

Non è del tutto buono quando la bilirubina associata è bassa o vicina allo zero e tutto ciò che è presente nel corpo è nel nuoto libero, ma in questi casi la bilirubina totale, se non molto elevata, può ancora essere da qualche parte vicino al limite superiore del normale o lo passa leggermente. Fenomeni simili possono talvolta essere osservati con iperbilirubinemia benigna (malattia di Gilbert): la bilirubina non sembra essere molto alta (22 - 30 μmol / l), ma è completamente libera, mentre coniugata - 0.

Nello scambio di bilirubina nel corpo, il ruolo principale è svolto dal fegato. Se qualcosa non va, lei reagisce con una sindrome luminosa che è difficile non notare. Questo è ittero, sembra:

  1. Quando le capacità funzionali del fegato cadono e lo stato del suo parenchima non consente più di legare quantità eccessive di bilirubina;
  2. Se la bile non è in grado di muoversi liberamente lungo i dotti e rimuovere il pigmento biliari già associato.

Sarebbe errato pensare che una persona "ingiallisca" non appena il livello di bilirubina lascia il range normale - l'ittero appare quando il contenuto di questa sostanza supera 34-35 μmol / L.

Chi come "diventa giallo"

Il grado di aumento della bilirubina, colpisce principalmente la natura del giallo, cioè maggiore è il tasso, più evidente è la colorazione dei tessuti. Di solito, l'ittero sclerale e la mucosa orale sono i primi a essere dichiarati, quindi la pelle del viso, i palmi delle mani e dei piedi si uniscono, il resto della pelle diventa giallo per ultimo, quando l'iperbilirubinemia è già in pieno svolgimento. Va notato che le persone obese ed edematose "ingialliscono" meno magra e magra. Tuttavia, dopo aver visto una persona con un colore della pelle insolito, non c'è bisogno di affrettarsi a conclusioni - un colore simile può essere una conseguenza di disturbi endocrini (ipotiroidismo, diabete mellito) o semplicemente dipendenze alimentari. Gli appassionati di carote e pomodori rossi ottengono spesso l'ombra appropriata. E, a proposito, la sclera in questi casi avrà un colore completamente normale (intatto, come dicono i medici).

Pertanto, l'elevata bilirubina nel sangue può essere la prova di vari disturbi, a volte benigni, ma spesso non molto. Tali situazioni richiedono la separazione di questa sostanza in frazioni (legate e libere) e un ulteriore esame del paziente al fine di determinare il motivo dell'aumento della bilirubina.

Per quanto riguarda l'urina, il pigmento (nella norma!) È in quantità così scarsa che non è possibile determinarlo con il metodo tradizionale (la solita analisi generale), quindi in persone sane di solito si scrive la forma "pigmenti biliari - neg". quello corrisponde ai valori normali. In caso di patologia epatica, la bilirubina elevata, oltre al sangue, viene rilevata nelle urine, ma poiché non è disponibile indirettamente, non si dissolve in acqua e non passa attraverso il filtro renale, tutti i cambiamenti nei test di laboratorio possono essere attribuiti alla bilirubina coniugata.

Perché la bilirubina sta aumentando?

Le ragioni dell'aumento della bilirubina nel sangue sono molto diverse e di solito scendono verso l'eccessiva produzione di questa sostanza in cellule disseminate nel corpo (sistema reticoloendoteliale o sistema macrofagico), o a causa di uno spostamento dei vari legami (uno o più) del processo di scambio epato-biliare.

Un aumento anormale della concentrazione di bilirubina, di regola, seguito da un malfunzionamento nei processi di metabolismo ed eliminazione del pigmento emoglobinogeno dal corpo, che alla fine porta alla comparsa della colorazione gialla dei tessuti. Questa violazione può verificarsi a seguito di patologia ereditaria (forme ereditarie) o nel corso della vita sotto l'influenza di vari fattori avversi (iperbilirubinemia acquisita). A seconda della quantità di bilirubina totale presente nel sangue e della predominanza di una determinata frazione, l'iperbilirubinemia si distingue:

  • Coniugazione, che è caratterizzata da un aumento del valore totale dovuto alla bilirubina legata (il suo livello può raggiungere 50,0 o più μmol / l;
  • Non coniugato, caratterizzato da valori normali di bilirubina legata, ma un aumento della concentrazione della frazione libera (si avvicina alla norma generalmente accettata della bilirubina totale o la supera - più di 17.10 μmol / l).

La massima attenzione dei medici è attratta da vari tipi di iperbilirubinemia acquisita:

  1. Ittero superepatico. Sono anche chiamati emolitici. Sono obbligati dal loro aspetto a un eccessivo accumulo di pigmento di emoglobina, con un'alta concentrazione di cui è molto difficile far fronte, l'ittero sopraepatico è estremamente mal corretti. L'uso di nuovi metodi di trattamento, costringendo il fegato a legare intensamente la sostanza nociva, non garantisce la sua completa eliminazione dal corpo.
  2. L'iperbilirubinemia parenchimale o epatica si forma a seguito di varie patologie che portano al danneggiamento delle cellule del fegato (e quindi del suo parenchima) e dei capillari biliari. Questo, a sua volta, provoca un disturbo della cattura, del legame e dell'escrezione della bilirubina, così come il suo ritorno nel flusso sanguigno dai dotti biliari, che si osserva nel caso della colestasi (ristagno della bile nel fegato). Questa è la forma più comune tra gli altri tipi di ittero, che sono caratterizzati da una maggiore bilirubina legata (diretta).
  3. L'iperbilirubinemia subepatica è il risultato del flusso inverso della bilirubina, che è già legata, ma non è andata in pensione con la bile. Ciò si verifica nei casi in cui la stessa bile non può spremere e superare l'ostacolo che ha chiuso i percorsi di espulsione della bile.

varie forme di ittero: meccanico (subpatico), parenchimale (epatico), emolitico (adepatico)

Tuttavia, si scopre che l'ittero elencato può essere percepito come una conseguenza e il biglietto da visita di aumento della bilirubina nel sangue. Ovviamente, sono fortemente interconnessi: la concentrazione di bilirubina aumenta - la pelle diventa gialla o viceversa: la pelle diventa gialla - è necessario cercare la causa dell'aumento della bilirubina. Che cosa provoca allora questi itteri, sotto l'influenza di quali fattori si formano e dove è la ragione dell'aumento di questo indicatore? Per rispondere a questa domanda, è consigliabile considerare separatamente ciascun tipo di iperbilirubinemia.

Ittero sovrareepatico

Un aumento del livello di bilirubina totale dovuto alla sua frazione non coniugata è osservato durante la disintegrazione intensiva dei globuli rossi circolanti nel sangue (anemia emolitica), che è tipica per le condizioni combinate nel gruppo di ittero sopraepatico:

  • Anomalie ereditarie degli stessi eritrociti (talassemia, anemia falciforme) e varianti acquisite (B12-anemia da carenza);
  • Gravi processi infettivi (malaria, condizione settica, febbre tifoide);
  • L'ingestione di sostanze velenose che causano la distruzione dei globuli rossi e dell'emolisi (sali di metalli pesanti, veleno di serpente, tossine contenute nel fungo velenoso e in altre piante velenose);
  • Ematomi estesi risultanti da massicce emorragie;
  • Trasfusione di sangue incompatibile (sistema AB0 e Rh - prima) e conflitto di Rhesus durante la gravidanza (HDN - malattia emolitica del neonato);
  • Malattie ematiche maligne e altre neoplasie.

L'anemia emolitica è una condizione piuttosto grave: un aspetto doloroso, una pallida pelle giallo limone, una milza ingrossata rilascia immediatamente una persona malata. Oltre al sangue, anche altri esami di laboratorio sono irrequieti: nelle urine e nelle feci un eccesso significativo di uro- e stercobilina.

Tabella: tipi comuni di ittero e loro caratteristiche

Iperbilirubinemia epatica (parenchimale)

L'ittero epatico, di regola, è causato dall'effetto distruttivo sulle cellule del fegato di un'infezione virale, di determinati farmaci e cibi ingeriti per aumentare la vitalità (alcol, per esempio). Il primo posto in una serie di diversi e numerosi fattori che "uccidono" il fegato e aumentano la bilirubina, appartiene di diritto all'epatite e alla cirrosi.

Infiammazione acuta e cronica del fegato

Gli agenti infettivi, penetrando nel tenero parenchima epatico, causano la sua infiammazione, che chiamiamo epatite. Ma cosa succede durante la fase acuta con le cellule del fegato - gli epatociti e perché la bilirubina diretta (coniugata) è prima di tutto aumentata?

progressione dell'epatite e del fegato

Il processo infiammatorio, localizzato nel fegato, porta alla sofferenza delle sue cellule, che dal comportamento aggressivo di microrganismi estranei o sostanze chimiche iniziano a "restringersi, ruga", formando spazi vuoti tra loro, permettendo alla bile contenente bilirubina già legata di fluire liberamente dai dotti biliari e ristagnare nel fegato.

Il decorso acuto della malattia, causato da qualsiasi virus noto fino ad oggi che infetta il fegato (A, B, C, D, G, ecc.), Si manifesta in modo simile a molti processi infettivi: mal di testa e febbre, segni di intossicazione generale, "Doloroso" nelle ossa e dolore nei muscoli. Altri sintomi più specifici aiutano a diagnosticare la malattia del fegato:

  1. Disagio e pesantezza al fegato (sotto l'arco costale sulla destra);
  2. Diminuzione dell'appetito, lieve sudorazione;
  3. Scolorimento della pelle e delle mucose (la sclera ingiallisce prima delle altre zone);
  4. Feci visibilmente illuminate;
  5. Urina come birra scura;
  6. Livelli eccessivi di bilirubina (a causa della frazione diretta), "alat" e "asat" (AlT e AsT).

Segni che il processo ha catturato ampie aree di tessuto parenchimale epatico e la bile ristagna in esso, l'aspetto di fastidioso prurito, aumento del sanguinamento dal minimo graffio, una diminuzione dell'attività cerebrale (encefalopatia epatica) è considerata. Questi sintomi rendono possibile giudicare il livello di bilirubina, anche senza analisi. Ed è solitamente alto.

Nell'epatite cronica causata dall'influenza di virus, droghe, alcol e altri fattori, si manifesta ittero parenchimale con eruzioni cutanee, dolori articolari, febbre. Questi sintomi indicano un aumento significativo della bilirubina e dell'attività degli enzimi epatici e avvertono anche il paziente del possibile sviluppo di insufficienza epatica, che è spesso fatale.

cirrosi

In caso di cirrosi, un significativo danno alle cellule epatiche diventa la causa dell'aumento della bilirubina. Questa malattia è spesso (ma non sempre) il risultato dell'epatite, o meglio, della sofferenza prolungata dell'organo che ha lottato il più possibile, ma, alla fine, il suo parenchima non poteva sopportare e ha cominciato a collassare, cedendo irrevocabilmente il suo giusto posto al tessuto connettivo. Naturalmente, in tali circostanze, l'intera struttura del fegato ne soffre: seguendo i suoi tessuti (scomparsa dei lobuli), i vasi sanguigni e i capillari della bile vengono modificati oltre il riconoscimento, il che porta naturalmente a una violazione delle capacità funzionali dell'organo. Il fegato "dimentica" i suoi compiti principali, e il tessuto connettivo che lo ha sostituito semplicemente non li conosce. Tutto ciò porta al fatto che la bilirubina non si lega e non viene rimossa, le tossine non vengono neutralizzate, nel sistema emostatico, a causa di una violazione della sintesi proteica, arriva un "strappo". Tale metamorfosi non può passare inosservata, il paziente ha molte lamentele, indicando un evidente problema nell'organismo responsabile del legame e dell'escrezione del pigmento biliare:

  • Ingiallito, coperto da un'eruzione cutanea e cominciò a prudere tutto il corpo;
  • La gravità è annotata non solo nella destra, ma anche nell'ipocondrio sinistro (l'aumento di fegato e milza);
  • Con una perdita di peso generale, la pancia iniziò a "crescere" (l'ascite è l'accumulo di liquido nella cavità addominale);
  • La telangiectasia è comparsa sullo stomaco (sulla parete addominale anteriore), i vasi si sono allargati, il loro corso è visibile ad occhio nudo;
  • Le vene varicose sono anche notate altrove (retto, esofago);
  • "Il capo si rifiuta di lavorare", il comportamento cambia (danno cerebrale - encefalopatia epatica);
  • Il sangue coagula malamente l'utero torturato e / o il sanguinamento nasale.

Lo sviluppo di insufficienza epatica nella cirrosi è ovvio. Sanguinamento (gastrico, uterino, ecc.) Sono minacciosi, il paziente può morire.

L'ostacolo sul sentiero della bilirubina (ittero subepatico)

La bilirubina associata nella composizione della bile viene inviata più vicino all'uscita dal corpo, cioè nell'intestino. Tuttavia, sulla sua strada, può incontrare un ostacolo insormontabile che lo riporterà al suo posto precedente. Un aumento del contenuto di pigmento biliare nel sangue porterà allo sviluppo di ittero ostruttivo, i cui sintomi sono più pronunciati rispetto ad altre forme di iperbilirubinemia: il giallo è più luminoso, pruriginoso ai graffi sanguinanti, il mal di testa è più forte, le feci generalmente diventano il colore dell'argilla (sterkobilin - 0). Le ragioni dell'aumento della bilirubina (diretta) si trovano nell'occorrenza di una sorta di barriera meccanica che inibisce il flusso della bile:

  1. I dotti biliari potrebbero chiudere pietre, parassiti (spesso Giardia), neoplasie;
  2. A volte i dotti vengono schiacciati all'esterno da un tumore situato in una data regione, o linfonodi ingrossati;
  3. I processi infiammatori spesso portano alla sclerosi dei dotti biliari e al loro restringimento;
  4. Non è possibile escludere il sottosviluppo delle vie biliari e altri difetti alla nascita.

Video: bilirubina e ittero - emolitico, parenchimale e meccanico

I geni difettosi che aumentano la bilirubina

Quando si considerano le cause dell'aumento della bilirubina, è impossibile ignorare l'iperbilirubinemia ereditata (sindrome di Dabin-Johnson, Crigler-Nayyar) e, in particolare, concentrarsi sull'iperbilirubinemia benigna - sindrome di Gilbert, che è chiamata "la malattia di studenti eccellenti".

La ragione dell'aumento della bilirubina in questo caso è la mancanza di glucuronidasi (un enzima che catalizza la formazione di acido glucuronico), che è chiaramente visibile nell'analisi biochimica del sangue: la frazione coniugata in tali persone è zero o vicina ad essa, mentre il tutto si trova in uno stato libero.

È interessante notare che molte persone non sospettano nemmeno di possedere un gene difettoso nascosto nella seconda coppia di cromosomi. Solitamente per lo sviluppo della malattia occorrono condizioni: stress, grande sforzo fisico o mentale. Il debutto della sindrome è accompagnato da lacrime e dalla ricerca delle cause di elevata bilirubina (e se si tratta di una sorta di epatite?), Nella maggior parte dei casi va senza trattamento, tuttavia, in modo che la testa sia luminosa e non dolorante, gli studenti cercano di ridurre la bilirubina fenobarbital, che aumenta attività enzimatica e quindi aiuta a legare il pigmento biliare.

Nella maggior parte dei casi, la sindrome di Gilbert non ricorda affatto la sua presenza, il fegato non distrugge, la prognosi è favorevole. È che tali pazienti non dovrebbero dimenticare le semplici regole: duro lavoro fisico, un enorme stress psico-emotivo e grandi dosi di alcol - tutto questo non fa per loro.

Come ridurre la bilirubina?

Bene, se il colore della pelle ingiallita e altri segni di problemi nel corpo, la cui causa può essere aumentata bilirubina, indurrà una persona a vedere un medico, e scoprirà l'origine di sintomi oscuri. Di norma, un aumento del pigmento biliare nelle analisi indica una grave compromissione della salute, non va oltre i confini designati proprio così, quindi è necessario trattarli seriamente. Non si dovrebbe tentare di ridurre la bilirubina da sola, poiché, anche se riesce, non per molto tempo. Ridurre la bilirubina non aiuterà i rimedi popolari e l'approccio professionale della medicina ufficiale:

  • L'emolisi pronunciata richiede un trattamento mirato all'eradicazione della causa in ambito ospedaliero (flebo con glucosio, somministrazione di albumina, plasmaferesi terapeutica);
  • I bambini piccoli, appena nati, vengono indossati per l'irradiazione ultravioletta, che aiuta a legare il prodotto nocivo rilasciato e rimuoverlo dal corpo. Ma si tratta del fisiologico "giallo". Il trattamento dell'ittero nucleare, purtroppo, non è sempre destinato al successo, quindi, dovrebbe essere tanto più specialistico;
  • Viene fornita una certa autonomia per le persone con la sindrome di Gilbert, ma solo per andare in clinica, scrivere una prescrizione per il fenobarbital e prenderlo in piccole dosi (circa compresse) una volta al giorno durante la notte, perché anche in quantità magre in soggetti sani la droga causa sonnolenza. È vero, alcuni senza andare dal medico, andare in farmacia e comprare Corvalol. E a proposito, aiuta perché contiene fenobarbital. Nel frattempo, va tenuto presente che in questo caso una persona prende non solo il rimedio di cui ha bisogno, ma anche altre sostanze che compongono il Corvalol, compreso l'alcol, che non è molto utile per la malattia di Gilbert (quindi perché abituarsi a questo?).

Mi piacerebbe credere che siamo riusciti a convincere il lettore a non auto-medicare se la sclera e la pelle acquistassero improvvisamente un colore innaturale per loro, e i dubbi sulla loro salute si insinuarono nell'anima. È molto facile andare e fare un esame del sangue biochimico, dove la bilirubina è indicata da una linea rossa, e poi andare da un medico, che può immediatamente (o dopo un esame) determinare la causa e prevenire gravi complicazioni e conseguenze.

Ulteriori Articoli Su Embolia