logo

Anemia nei bambini

Il sangue trasporta una grande quantità di nutrienti di cui il corpo del bambino ha bisogno per crescere e svilupparsi. I globuli rossi o eritrociti sono responsabili di questo processo. Con una diminuzione del loro numero nei bambini si verifica anemia.

Cos'è?

L'anemia è una condizione in cui vi è una quantità insufficiente di emoglobina o globuli rossi. È abbastanza comune nella pratica dei bambini. Secondo le statistiche mondiali, questa malattia è registrata in ogni quarto figlio nato.

I globuli rossi dovrebbero normalmente trasferire l'emoglobina ai tessuti di tutto il corpo. Contiene proteine ​​e ferro. Una tale struttura chimica speciale consente ai globuli rossi di svolgere la funzione di trasporto. Forniscono ossigeno a tutte le cellule del corpo.

I livelli di emoglobina variano significativamente con l'età. Durante l'allattamento al seno, il bambino riceve abbastanza ferro dal latte materno. Dopo la cessazione di tali poppate di riserve di emoglobina, il bambino dura per diversi mesi.

Se, dopo il ritiro dell'allattamento al seno, la dieta di un bambino è povera e non contiene una quantità sufficiente di tutti i nutrienti e gli oligoelementi, questo spesso porta allo sviluppo dell'anemia.

Il livello medio normale di emoglobina in un bambino di sette anni è di circa 120 g / litro. Una diminuzione di questo indicatore sotto 110 indica già la presenza di un processo anemico.

In età avanzata, cambiano i livelli di emoglobina e globuli rossi. Ciò è dovuto allo sviluppo di cambiamenti funzionali negli organi che formano il sangue.

L'incidenza di picco si verifica in età da 3 a 10 anni. Ogni bambino può avere anemia, indipendentemente dall'età, dal sesso e dal luogo di residenza. Esistono molti tipi diversi di anemia. Diverse malattie e circostanze provocatorie portano allo sviluppo di ogni forma specifica.

motivi

Per lo sviluppo di una riduzione persistente nel numero totale di erythrocytes o emoglobina, l'influenza a lungo termine di un fattore è necessaria. Ciò contribuisce alla violazione del metabolismo dei tessuti nel corpo dei bambini e porta allo sviluppo dell'anemia.

Tra i motivi più comuni:

  • La malnutrizione. L'assunzione insufficiente di cibi contenenti ferro o acido folico, porta allo sviluppo di anemia.
  • Basso apporto di vitamina C o acido ascorbico dal cibo. Questa sostanza biologicamente attiva è coinvolta nel metabolismo dei tessuti e aiuta a mantenere un numero normale di globuli rossi.
  • Malattie croniche dell'apparato digerente Le gastriti, le enteriti o le malattie infiammatorie degli organi gastrointestinali spesso diventano le cause dei disordini metabolici, che portano all'anemia.
  • Malattie degli organi che formano il sangue. Le condizioni patologiche che si sono verificate nel midollo osseo o nella milza, spesso portano all'interruzione della formazione di nuova generazione di globuli rossi.
  • Prematurità. La nascita prematura porta alla formazione di difetti dello sviluppo anatomico. Gli organi del sistema ematopoietico presentano disturbi dello sviluppo, che inevitabilmente portano allo sviluppo dell'anemia in futuro.
  • Esposizione a fattori ambientali avversi. L'aria contaminata con un alto contenuto di sostanze tossiche porta all'interruzione del metabolismo dei tessuti e successivamente all'anemia persistente.
  • Invasioni verme. Insediandosi nell'intestino, i parassiti iniziano a secernere prodotti tossici della loro attività vitale. Questo ha un effetto negativo sul sangue e sui globuli rossi.
  • Gravidanza multipla In questo caso, c'è un'assunzione insufficiente di tutte le sostanze necessarie per lo sviluppo di due o più bambini allo stesso tempo. Abbastanza spesso, gemelli o gemelli possono avere ulteriori sintomi e manifestazioni di anemia. Durante la gravidanza con tre bambini contemporaneamente, in quasi il 75% dei casi i bambini presentano forme congenite di condizioni anemiche.
  • Patologie e malattie che si sono verificate durante la gravidanza. Le malattie croniche degli organi genitali femminili, le infezioni e le esacerbazioni di varie malattie materne possono portare allo sviluppo dell'ipossia fetale. In questo caso, nel periodo di sviluppo prenatale nei bambini, si possono osservare manifestazioni anemiche.
  • Malattie infettive frequenti Eccessivo carico virale o batterico porta ad un rapido esaurimento dell'immunità. Per combattere le infezioni hai bisogno di un'enorme quantità di energia. È preso dall'emoglobina. Con frequenti malattie infettive, si verifica una diminuzione della quantità di questa sostanza, che porta allo sviluppo di anemia.
  • Forme congenite. Sorgere a causa del sottosviluppo di organi che formano il sangue. Questa patologia di solito si sviluppa nel primo trimestre di gravidanza. Dopo il parto, nel bambino viene registrato un livello ridotto di emoglobina o di globuli rossi.
  • Malattie oncologiche Anche con la localizzazione di tumori in diversi organi, l'anemia può svilupparsi. La crescita del tumore richiede anche una maggiore quantità di sostanze nutritive, così come per le normali cellule sane. L'aumento del consumo di nutrienti ed emoglobina porta allo sviluppo di anemia persistente.
  • Effetti di sanguinamento o trauma. Una grande perdita di sangue causa una diminuzione generale dell'emoglobina e dei globuli rossi. Tali forme sono chiamate post-emorragiche. Possono anche verificarsi a causa della tubercolosi o della disintegrazione di un tumore di grandi dimensioni.
  • Ereditaria. Avere una pronunciata predisposizione genetica Pertanto, in caso di anemia di Fanconi, la formazione di nuovi globuli rossi è compromessa a causa del lavoro insufficientemente buono del midollo osseo. Tali forme sono rare nei bambini.
  • Ricevimento lungo di varie medicine. I farmaci citotossici, sulfanilamide, composti benzenici e alcuni farmaci antibatterici possono causare anemia.
  • Fornito in modo errato benefici chirurgici durante il parto. La separazione prematura della placenta, la scarsa legatura del cordone ombelicale o altri errori durante il travaglio possono causare l'ulteriore sviluppo di anemia nel bambino.
  • Malattie reumatologiche Il lupus eritematoso sistemico o l'artrite reumatoide sono spesso cause che portano alla comparsa di segni anemici nei bambini. I primi sintomi sono registrati già in 2 anni.
  • Malattie autoimmuni Portano ad una diminuzione del contenuto totale di emoglobina nella composizione dei globuli rossi, che porta allo sviluppo di anemia.

Classificazione per meccanismo di malattia

Attualmente, ci sono molte condizioni anemiche differenti. Le moderne classificazioni ci consentono di distribuire una patologia simile per motivi di sviluppo a determinati gruppi. Ciò consente ai medici di determinare con precisione la causa della malattia e verificare la diagnosi.

Tutte le condizioni anemiche possono essere suddivise in diversi gruppi:

  • Emolitica. Caratterizzato da una maggiore distruzione dei globuli rossi. Spesso si verificano come una malattia ereditaria o come risultato di un trattamento a lungo termine.
  • Emorragica. Sorgere dopo un sanguinamento massiccio, portando ad una perdita pronunciata del volume circolante di sangue. Può incontrarsi a qualsiasi età. Caratterizzato da una diminuzione del numero totale dei globuli rossi e dell'emoglobina.
  • Carenza di ferro Caratterizzato da bassi livelli di ferro. Tali forme carenti di anemia si verificano prevalentemente con la malnutrizione, così come la malattia cronica intestinale. Potrebbe anche essere l'unica manifestazione di un tumore in crescita. Può essere iper - e ipocromico.
  • Carenza di acido folico. Si verificano con un contenuto ridotto di acido folico. Il più spesso comincia a svilupparsi nel periodo di sviluppo intrauterino. Può verificarsi nei neonati e dopo la nascita a causa di un insufficiente apporto di acido folico dall'esterno, così come nelle malattie croniche dello stomaco e dell'intestino.
  • B12-carenti. Caratterizzato da un basso contenuto nel corpo di vitamina B12. Sviluppato con malattie del tratto gastrointestinale, così come durante le invasioni elmintiche. Spesso combinato con anemia da carenza di acido folico.
  • Ereditaria. Come risultato della malattia di Minkowski-Chauffard, si verifica una distruzione rapida e patologica di globuli rossi alterati. Le forme ereditarie della malattia sono piuttosto rare. Ogni tre su diecimila bambini nati hanno questa malattia. La malattia si manifesta già a 1 anno di vita del bambino, avendo una predisposizione genetica.
  • Ipoplastico o aplastico. Sorgono in connessione con il midollo osseo alterato. Come risultato di questo stato, i nuovi globuli rossi non sono praticamente formati. La distruzione accelerata dei globuli rossi aggrava solo la condizione anemica.

Classificazione per gravità

Durante lo sviluppo dell'anemia, i livelli di emoglobina diminuiscono. Più è basso, più i sintomi anemici sfavorevoli possono svilupparsi. Questa classificazione consente di impostare la gravità della malattia, tenendo conto della determinazione quantitativa del livello di emoglobina nel sangue.

Secondo il livello di riduzione di questo indicatore, tutte le anemie sono divise in:

  • Polmoni. Il livello di emoglobina è superiore a 90 g / litro. La gravità dei sintomi clinici è trascurabile. Spesso questa condizione viene rilevata per caso durante lo screening o quando si esegue un esame del sangue generale a causa di altre malattie.
  • Medio pesante. I livelli di emoglobina variano da 70 a 90 g / litro. I sintomi sono più pronunciati. Sono stati osservati forti cambiamenti nella respirazione dei tessuti. La condizione richiede un trattamento obbligatorio e la prescrizione di farmaci per l'amministrazione del corso.
  • Pesante. Si verificano con una diminuzione dell'emoglobina inferiore a 70 g / litro. Accompagnato da una forte violazione delle condizioni generali. Richiedono la determinazione immediata della causa della malattia e la prescrizione immediata di farmaci.

sintomi

I primi segni di una condizione anemica possono comparire anche nei bambini piccoli. Spesso sono non specifici. Ciò rende difficile stabilire la diagnosi nelle sue fasi iniziali. Di solito i sintomi dell'anemia cominciano ad apparire abbastanza chiaramente con una diminuzione dell'emoglobina inferiore a 70-80 g / litro.

Le manifestazioni più comuni di anemia sono:

  • Cambia in condizioni generali. I bambini stanno diventando più letargici. Anche dopo le solite occupazioni si stancano più velocemente. Negli adolescenti, c'è un rapido sviluppo della fatica, anche dopo 2-3 lezioni a scuola. Il normale carico giornaliero può portare ad un aumento della debolezza generale.
  • Pelle pallida In alcuni casi, la pelle diventa persino un po 'giallastra. Con una marcata diminuzione del livello di emoglobina, è possibile notare l'azzurramento delle labbra e lo sbiancamento delle mucose visibili.
  • Rapido cambio di umore I bambini spesso sono più cattivi. Anche il bambino più calmo può diventare capriccioso e molto lamentoso.
  • Aumento dell'ansia. Il bambino diventa più nervoso. Alcuni bambini hanno disturbato il sonno.
  • Aumento persistente della temperatura corporea ai numeri subfebrilari. Solitamente aumenta a 37 gradi e dura a lungo. In questo caso, il bambino non ha naso che cola, tosse o altri sintomi catarrali.
  • Cambiare le abitudini alimentari. Le violazioni dei processi del metabolismo dei tessuti portano allo sviluppo anormale o insolito dei desideri gustativi del bambino. Ad esempio, alcuni bambini iniziano a rosicchiare il gesso. Un bambino può avere un appetito ridotto e le sue preferenze di gusto cambiano.
  • Grave chilliness. Di solito, i bambini si lamentano di avere molte mani e gambe congelate.
  • Instabilità della pressione sanguigna. Alcuni bambini hanno spesso ipotensione.
  • Impulso rapido Più basso è il livello di emoglobina nel corpo del bambino rispetto alla maggiore tachicardia. Con una quantità eccessivamente bassa di emoglobina, si osserva una diminuzione dell'ossigeno nei tessuti. Ciò porta allo sviluppo dell'ipossia tissutale e alla fame delle cellule del muscolo cardiaco.
  • Immunità debole Le sostanze nutrienti insufficienti a causa dei bassi livelli di emoglobina portano a un cattivo funzionamento delle cellule del sistema immunitario. Con una condizione così lunga, si sviluppano immunodeficienze secondarie.
  • Disturbi dell'apparato digerente. I bambini possono sviluppare diarrea o stitichezza, nonché una sensazione di difficoltà a deglutire mentre mangiano.
  • Segni secondari non specifici: eccessiva perdita di capelli, frequente carie, grave secchezza della pelle, formazione di piccole ulcere vicino alle labbra, aumento della fragilità delle unghie.

Caratteristiche dell'anemia da carenza di ferro nei bambini

Questo tipo di condizione anemica è più comune nella pratica pediatrica. Si manifesta in seguito a un'insufficiente assunzione di ferro dal cibo e, in alcuni casi, alla distruzione attiva dei globuli rossi presenti nel corpo. Diverse malattie del tratto gastrointestinale portano a questo.

L'anemia da carenza di ferro è diffusa in tutto il mondo. Secondo studi europei, ogni secondo bambino con sindrome anemica ha una carenza di ferro. Normalmente, il contenuto di questo oligoelemento nel corpo è di circa quattro grammi. Questa quantità è abbastanza per eseguire funzioni di base.

Quasi l'80% del ferro è contenuto nell'emoglobina. Lì, è in uno stato attivo, dal momento che i globuli rossi svolgono costantemente una funzione di trasporto per trasportare ossigeno e sostanze nutritive in tutto il corpo.

C'è anche uno stock di riserva. Si trova nel fegato e nei macrofagi. Questo ferro è inattivo. L'organismo effettua tale riserva strategica in caso di grave perdita di sangue o possibile lesione, che sarà accompagnata da gravi emorragie. La proporzione di ferro di riserva è del 20%.

Il ferro entra nel corpo con il cibo. Per il corretto funzionamento degli organi che formano il sangue, in genere sono sufficienti 2 grammi di questa sostanza. Tuttavia, se il bambino ha malattie croniche dello stomaco o dell'intestino, allora la quantità di ferro in entrata dovrebbe essere maggiore. Ciò contribuisce anche alla concomitante rapida perdita di globuli rossi a seguito di erosioni o ulcere, che si trovano nelle malattie del tratto gastrointestinale.

Per il trattamento dell'anemia da carenza di ferro nei bambini è necessaria la nomina di una dieta speciale. È necessario osservare tale nutrizione per lungo tempo fino alla completa stabilizzazione dello stato.

Di solito, possono essere necessari 6 mesi o più per normalizzare il livello di ferro nel corpo e la fissazione persistente del risultato.

Nei casi gravi della malattia richiede la nomina di speciali farmaci contenenti ferro. Tali farmaci aiutano a compensare la carenza di ferro nel corpo dei bambini e portano alla normalizzazione della condizione. Sono nominati, di regola, per un lungo ricevimento. Nel corso del trattamento viene effettuato il monitoraggio obbligatorio dell'emoglobina nel sangue.

diagnostica

Al fine di stabilire la presenza di anemia, prima di tutto, deve essere eseguita una normale analisi del sangue. Emoglobina ridotta o globuli rossi al di sotto della norma di età indicano la presenza di segni di sindrome anemica.

Per determinare il tipo di anemia, spesso viene anche valutato un indice cromatico. Normalmente, dovrebbe essere 0.85. Se questo valore viene superato, vengono definite anemie ipercromiche e, quando diminuiscono, sono ipocromiche. Una diagnosi così semplice aiuta i medici a stabilire la diagnosi corretta e ad identificare la causa che ha contribuito allo sviluppo di una condizione anemica.

Quando l'anemia da carenza di ferro viene utilizzata per determinare la quantità totale di ferro nel corpo, così come gli indicatori di transferrina. Mostra quanto bene l'eritrocita è riempito di ferro dall'interno. Il livello di ferritina aiuta a chiarire la natura e la causa dell'anemia da carenza di ferro.

Determinare il livello di bilirubina sarà necessario per determinare l'anemia ipoplastica. L'analisi del contenuto di vitamina B12 e acido folico nel corpo aiuterà a chiarire la diagnosi di condizioni anemiche che si verificano quando sono carenti.

Nei casi diagnostici difficili, il pediatra raccomanderà di contattare un gastroenterologo, un cardiologo, un reumatologo, un nefrologo. Questi specialisti aiuteranno a chiarire la presenza di malattie croniche di vari organi interni che potrebbero causare lo sviluppo di una sindrome anemica in un bambino.

L'esame ecografico del fegato e della milza consente di chiarire la presenza di patologia in questi organi responsabili della formazione del sangue. Per l'anemia aplastica può essere necessaria una biopsia del midollo osseo. Solo con un tale studio possiamo determinare, come risultato, una sindrome anemica si è sviluppata.

complicazioni

In caso di diagnosi tardiva, una condizione anemica può essere molto pericolosa. La fame prolungata di ossigeno nei tessuti del corpo porta allo sviluppo di anomalie persistenti nel lavoro degli organi interni. Più a lungo si sviluppa l'ipossia, maggiore è la probabilità di complicanze.

Molto spesso, la sindrome anemica porta a:

  • Lo sviluppo dell'immunodeficienza. Il lavoro insufficientemente attivo del sistema immunitario contribuisce alla facile suscettibilità del bambino a varie malattie infettive. Anche il comune raffreddore può durare abbastanza a lungo e richiedere l'assunzione di alte dosi di droghe.
  • Lo sviluppo delle patologie cardiovascolari. La condizione anemica contribuisce allo sviluppo della fame di ossigeno. Questo processo è particolarmente pericoloso per il muscolo cardiaco e il cervello. Con l'ipossia prolungata, sviluppata a causa dell'anemia, può verificarsi miocardite. Questa condizione si manifesta in violazione della funzione contrattile del cuore e porta alla comparsa di disturbi del ritmo cardiaco.
  • La comparsa di disturbi persistenti del sistema nervoso. Vertigini gravi, sensazione di pulsazione nelle tempie, forte mal di testa diffuso - tutti questi segni possono essere manifestazioni di complicazioni dello stato anemico.
  • Lo sviluppo delle condizioni patologiche del tratto gastrointestinale. Violazioni a lungo termine delle feci possono portare allo sviluppo di disbiosi e sindrome dell'intestino irritabile nei bambini.
  • Violazione della memoria e difficoltà di memorizzare nuovo materiale. La manifestazione più pericolosa della malattia in età scolare. L'incapacità di prolungare la concentrazione e la memoria ridotta contribuiscono a ridurre le prestazioni del bambino a scuola.
  • Astenia. Con una grave malattia nei bambini, si osserva una forte debolezza generale. Con lo sviluppo prolungato della malattia, c'è anche un po 'di ipotrofia e persino atrofia muscolare. Il bambino sembra troppo stanco ed esausto.

trattamento

Secondo le linee guida cliniche, tutte le forme di condizioni anemiche dovrebbero essere trattate dal momento in cui si determina che il livello di emoglobina è inferiore alla norma di età.

La terapia per l'anemia inizia con lo stabilire la causa che ha portato al suo sviluppo. Non ha senso ricostituire l'emoglobina persa, se il corpo è la sua perdita regolare.

Per stabilire la causa sono necessari esami e analisi supplementari. Con il loro aiuto, si può effettuare qualitativamente una diagnosi differenziale e prescrivere la terapia necessaria.

Il trattamento dell'anemia è complesso. Include non solo la prescrizione di farmaci, ma anche raccomandazioni sulla normalizzazione del regime giornaliero e della nutrizione. I farmaci sono prescritti solo in caso di una marcata diminuzione del livello di emoglobina nel corpo. Nella forma lieve della malattia, il trattamento inizia con la nomina di una dieta speciale.

I principi di base del trattamento dell'anemia:

  • Una buona alimentazione arricchita con tutte le vitamine e microelementi necessari. L'enfasi speciale nella dieta dei bambini è su cibi ricchi di ferro, vitamina B12, acido folico, rame, così come tutti gli elementi traccia necessari coinvolti nella formazione del sangue.
  • Farmaci da prescrizione. Sono scaricati dal medico curante. Assegnato alla reception del corso. Dopo 1-3 mesi dall'inizio del trattamento, viene eseguito un monitoraggio regolare dei livelli di emoglobina e globuli rossi. Tale monitoraggio consente di valutare l'efficacia dei farmaci selezionati.
  • Normalizzazione del regime giornaliero. Un sonno a tutti gli efetti, il riposo durante il giorno e una diminuzione dell'intenso stress fisico e psico-emotivo sono necessari per il bambino per migliorare il processo terapeutico.
  • Trattamento chirurgico È usato quando un tumore o processi patologici nella milza diventano il colpevole della malattia. La splenectomia nella maggior parte dei casi aiuta a migliorare il decorso della malattia in questa forma di malattia.
  • Trattamento di malattie croniche secondarie che potrebbero causare anemia. Senza eliminare l'obiettivo primario dell'infiammazione, è impossibile far fronte alla normalizzazione dei livelli di emoglobina. Se in alcuni organi vi è un'emicrania o un'erosione sanguinanti, allora nonostante l'assunzione regolare di droghe, non è possibile raggiungere una completa stabilizzazione della salute. L'eliminazione di tutte le cause che hanno causato la sindrome anemica è prima richiesta.

Preparazioni di ferro

Nel trattamento dell'anemia da carenza di ferro, nella maggior parte dei casi è necessaria la nomina di un trattamento farmacologico. Spesso, la conformità con una sola dieta è insufficiente.

Se l'emoglobina non ritorna alla normalità entro tre mesi sullo sfondo del consumo regolare di cibi ricchi di ferro, dovresti mostrare il bambino a un pediatra. Per stabilizzare completamente lo stato, il medico prescriverà supplementi di ferro.

Per il trattamento della carenza di ferro possono essere utilizzati diversi tipi di farmaci. Possono contenere ferro ferroso e ferro ferrico in diverse combinazioni chimiche. L'efficacia di questi fondi è diversa. I dosaggi vengono selezionati individualmente, tenendo conto della gravità della condizione, del benessere iniziale del bambino e della sua età.

Per i bambini fino a tre anni, il fabbisogno fisiologico di ferro a 3 mg / kg al giorno viene utilizzato per calcolare la dose. Per i bambini più grandi - 50 mg / kg. Nell'adolescenza sono già richiesti 100 mg / kg. Questa formula di calcolo è utilizzata per i preparati contenenti ferro ferroso. Se si usa ferro ferrico, il dosaggio è in media 4 mg / kg.

Monitoraggio dell'efficacia dei farmaci selezionati prodotti dagli indicatori dell'analisi del sangue generale. L'effetto del trattamento non viene rapidamente. Di solito, occorrono almeno 2-3 mesi per normalizzare i livelli di emoglobina. In primo luogo, le cellule del sangue giovani appaiono nel sangue - reticolociti. Successivamente, si osserva un aumento di emoglobina e globuli rossi.

Molto spesso, gli integratori di ferro sono prescritti sotto forma di compresse o sciroppi dolci. Tuttavia, non sempre l'uso di queste forme di dosaggio può essere accettabile. Se un bambino ha processi ulcerosi nello stomaco o nell'intestino, gli vengono prescritti preparati contenenti ferro sotto forma di iniezioni. Questi fondi hanno un'assorbibilità eccellente e raggiungono bene gli organi che formano il sangue.

Le Ferrum lek, Gemofer, Konferon, Ferropleks e molti altri sono usati più spesso per normalizzare il livello di ferro. La scelta del farmaco viene scelta dal medico curante tenendo conto delle malattie croniche del bambino. Quando si assumono farmaci contenenti ferro bisogna ricordare che colorano le feci in nero.

Cause, sintomi e metodi di trattamento dell'anemia nei bambini

Anemia significa una diminuzione del livello di emoglobina nel sangue. Questa condizione è diagnosticata nei bambini di qualsiasi età, a partire dalla nascita. Il più delle volte è associato a un insufficiente apporto di oligoelementi essenziali nel corpo, ma in alcuni casi l'anemia può essere un segno di una grave malattia. Nei bambini, l'anemia ha effetti più pronunciati, che si verificano in breve tempo, perché il corpo del bambino è molto sensibile all'emoglobina insufficiente.

L'emoglobina è un composto complesso di proteine ​​e ferro. La sua funzione principale è la somministrazione di ossigeno agli organi e ai tessuti e il movimento inverso dell'anidride carbonica ai polmoni. La mancanza di emoglobina porta alla fame di ossigeno delle cellule, incluso il cervello. Pertanto, la condizione è particolarmente pericolosa per un organismo in crescita e il trattamento dell'anemia nei bambini e la ricerca delle sue cause devono iniziare immediatamente dopo la rilevazione dei primi sintomi.

Classificazione e gravità

Il codice della malattia ICD 10 (International Classification of Diseases) è D50-D53, i suoi vari tipi sono inclusi in questo gruppo. Analogamente alla classificazione per adulti, l'anemia nei bambini ha le seguenti varietà:

  1. Post-emorragico causato da una grande perdita di sangue a causa di ferite o emorragie causate dalla esacerbazione della malattia cronica.
  2. L'anemia emolitica è associata a patologie ereditarie che causano un fallimento nella formazione dei globuli rossi.
  3. L'anemia aplastica si manifesta nelle malattie del midollo osseo, che si manifestano nel funzionamento alterato delle sue cellule.
  4. L'anemia astenovegetativa si manifesta in violazione del cervello.
  5. Autoimmune, in cui i globuli rossi vengono distrutti dai propri anticorpi.
  6. L'ipoplasia è associata a lesioni superficiali del midollo osseo.
  7. Neoplastica appare quando c'è un tumore nel midollo osseo.
  8. Anemia da carenza, la più comune delle quali è la carenza di ferro (IDA), dovuta alla mancanza di ferro in entrata. Anche l'anemia associata a carenza di vitamina B12 e acido folico è comune.

Dalla gravità dell'anemia nei bambini è:

  • facile 1 grado - una leggera deviazione dalla norma, entro il 20%;
  • medio 2 gradi - livello medio, fino al 40% inferiore alla norma di età;
  • gravi 3 gradi - la deviazione dal valore normale supera il 40%.

Per ogni bambino l'età è caratterizzata dal suo valore della norma. Soprattutto, è nei neonati in cui l'emoglobina può essere di 225 g / l, e questo sarà considerato normale. E in adolescenza, lo standard è una media di 120 - 130 g / l.

cause di

Ci sono cause comuni di anemia nei bambini di qualsiasi età:

  • disturbi alimentari;
  • problemi metabolici;
  • patologie ereditarie;
  • malformazioni congenite;
  • perdita di sangue e lesioni;
  • esacerbazioni e decorso prolungato di malattie croniche;
  • ambiente ecologico negativo.

L'anemia nei bambini è un evento frequente e di solito è facilmente correggibile con un'attenzione tempestiva ad essa. Ma una serie di condizioni sono causate da gravi patologie. Il successo del trattamento dipende dalla rapidità con cui il medico è stato in grado di determinare la causa principale dell'anemia.

Sintomi e segni

Spesso, l'anemia nei bambini non ha sintomi pronunciati e i genitori apprenderanno la sua presenza durante i normali esami di laboratorio. Ma ci sono parecchi segni, alla presenza di cui è necessario consultare un dottore:

  • pelle pallida;
  • debolezza, apatia;
  • diminuzione della concentrazione di attenzione;
  • mal di testa;
  • disturbi del sonno;
  • irritabilità e stanchezza;
  • tinnito;
  • perdita di carico;
  • tachicardia;
  • svenimento;
  • problemi digestivi;
  • gonfiore;
  • perdita di peso;
  • pelle secca, unghie fragili, capelli radi.

Nell'anemia emolitica nei bambini, i sintomi caratteristici sono problemi con lo sviluppo di tessuto osseo, ulcere cutanee, deformità ossee, cambiamenti nella struttura dei globuli rossi. L'anemia aplastica può avere manifestazioni più gravi con febbre, sanguinamento dal naso, lividi quando si tocca la pelle.

L'anemia, associata a una deficienza nei bambini di vitamina B12, è caratterizzata da segni quali aumento del sanguinamento e difficoltà nell'arresto del sanguinamento. Le funzioni digestive sono alterate, si verificano disturbi nervosi e fastigability veloce. La pelle può diventare giallastra, il fegato o la milza possono crescere.

Diagnosi di anemia nei bambini

Se insorgono sintomi che consentono di sospettare l'anemia in un bambino, il pediatra prescrive test di laboratorio:

  • emocromo completo per la determinazione dell'emoglobina, degli eritrociti e dell'indice cromatico;
  • analisi del sangue biochimica, che consente di determinare il contenuto di ferro e il livello di bilirubina;
  • puntura del midollo osseo in caso di ragionevole sospetto della sua patologia.

Successivamente, può essere nominata la consulenza di specialisti ristretti, che determinerà la necessità di ulteriori diagnosi se l'anemia è causata da qualche malattia cronica o ereditaria. Come risultato della diagnosi, deve essere determinata la gravità dell'anemia e chiarite le sue cause, che creeranno le basi per il corso della terapia.

Modi per trattare l'anemia infantile

Nel complesso, il trattamento dell'anemia nei bambini comprende la terapia farmacologica e la correzione nutrizionale. È accettabile usare rimedi popolari come supplemento al trattamento principale e in consultazione con il medico.

Trattamento farmacologico

È necessario trattare l'anemia nei bambini con farmaci in modo da non causare effetti collaterali. La terapia dovrebbe mirare ad eliminare la causa della condizione patologica. Tra i farmaci più semplici, è possibile distinguere complessi vitaminici o agenti a stretta azione volti a compensare la carenza di una determinata sostanza, ad esempio il ferro o la vitamina B12.

Per gravi patologie, vengono utilizzate iniezioni, ormoni, trapianto di midollo osseo o trasfusioni di sangue. Quest'ultimo metodo è pericoloso, ma è spesso usato nel trattamento dell'anemia nei bambini deboli prematuri, perché ha un alto grado di efficacia. Trasporta il rischio di infezione e successiva morte, ma con una corretta attuazione può alleviare significativamente le condizioni del bambino. Per i bambini più grandi è prescritto un trattamento di sanatorio con fisioterapia. L'obiettivo è quello di saturare il sangue con l'ossigeno per attivare la normale produzione di emoglobina.

Nutrizione e dieta per i bambini con anemia

La correzione nutrizionale è particolarmente efficace nei tipi di anemia carenti. Mira ad aumentare il flusso delle sostanze desiderate. Nel caso del trattamento dell'anemia nei neonati e nei bambini prematuri, il latte materno è la migliore nutrizione. Ma in questo caso, la madre del bambino dovrebbe pensare alla giusta dieta. Questo dovrebbe tener conto della possibile presenza di allergie ad alcuni prodotti.

Per l'alimentazione dei bambini con l'alimentazione artificiale, vengono fornite miscele speciali arricchite con le sostanze necessarie. A causa del gusto specifico, vengono miscelati con il latte materno o con la solita miscela.

I bambini del primo anno di vita affetti da anemia sono talvolta prescritti una precedente introduzione di alimenti complementari. Classicamente, questo è il succo di mela, ma possono essere raccomandati porridge di grano saraceno e purea di verdure, anche mescolati con succo di mela. Con l'introduzione di cibi a base di carne e l'assenza di patologie nel bambino, il problema della bassa emoglobina viene risolto di solito immediatamente. Si raccomanda di scegliere carne di manzo con un basso livello di emoglobina da tutti i tipi di carne.

Di seguito sono riportati alcuni prodotti che contribuiscono alla riduzione dell'anemia nei bambini di qualsiasi età:

  • carne, fegato, specialmente manzo;
  • noci, migliori pistacchi;
  • grano saraceno e farina d'avena;
  • mele e altri frutti;
  • latticini, formaggi;
  • pesce;
  • uova;
  • piselli e fagioli;
  • pane.

Rimedi popolari

I rimedi popolari possono cercare di colmare la mancanza di ferro. Allo stesso tempo, la terapia tradizionale e le raccomandazioni del medico non possono essere trascurate. Offerte di medicina tradizionale per la prevenzione e il trattamento delle infusioni delle seguenti piante:

  • foglie di fragola e ribes nero;
  • bacche di sorbo;
  • fianchi;
  • lungwort;
  • ortica.

L'alga secca è raccomandata come integratore alimentare. E l'infusione di ortica può essere fatta con l'aggiunta di miele. Anche frutta secca e prodotti a base di lievito saranno utili per reintegrare la carenza di ferro.

Anemia nei neonati

L'anemia in un bambino ha le sue cause e peculiarità. La composizione del sangue fin dalla nascita cambia continuamente, adattandosi alle nuove condizioni del mondo. I salti di emoglobina sono normali, ma richiedono un attento monitoraggio. L'anemia nei neonati si verifica a causa del percorso patologico della gravidanza, malattie ereditarie, scarsa nutrizione dopo la nascita. In questa situazione, l'anemia può essere molto difficile da regolare, perché l'unica fonte di nutrizione è il latte materno o una miscela artificiale.

Un bambino nutrito artificialmente non ha sostanze nutritive e ha un sistema immunitario più debole e capacità di adattamento. Ma allo stesso tempo, è più facile per questi bambini apportare aggiustamenti nutrizionali usando speciali miscele arricchite con microelementi. Mamme in questa situazione, si raccomanda di non risparmiare sugli alimenti per l'infanzia e acquistare una miscela di qualità.

I bambini allattati al seno hanno ugualmente probabilità di soffrire di anemia. In un gran numero di casi, alla madre stessa viene diagnosticata anche l'anemia. In questa situazione, per curare l'anemia, è necessario effettuare un aggiustamento completo della nutrizione della madre che allatta con l'eventuale prescrizione di supplementi di ferro che sono consentiti durante l'alimentazione.

L'anemia nei neonati si verifica sotto l'influenza di molti fattori:

  • problemi nella fase dello sviluppo intrauterino: anemia, rosolia nella madre, patologia della placenta, fumo, conflitto rhesus;
  • problemi di parto: prematurità, peso ridotto, lesioni alla nascita;
  • nutrizione: nutrizione monotona della madre, bassa quantità di proteine, vitamine nella dieta;
  • disturbo del sonno;
  • malattie: rachitismo, infezioni, virus, malattie intestinali, epatiti, tumori maligni, patologie ereditarie.

Il più delle volte, l'anemia si manifesta all'età di 6 mesi, quando il corpo cessa di far fronte alle crescenti esigenze nutrizionali. Il bambino diventa pallido, diminuisce la pressione sanguigna, appare la mancanza di respiro. I problemi si presentano con capelli, unghie, digestione. C'è un ritardo nello sviluppo, eccessiva letargia o attività.

Il compito principale nel trattamento dell'anemia nei bambini al di sotto di un anno è determinare con precisione la sua causa.

Se è causato da una malattia cronica o ereditaria, prendere misure per combatterli e migliorare la condizione. Se l'anemia è associata ad alcuni degli stati deficitari, allora la nutrizione è aggiustata.

Anemia nei bambini prematuri

La prematurità è un fattore di rischio per l'anemia. Nella maggior parte dei casi, appare all'età di fino a un anno. Più breve è stato il periodo di gestazione alla nascita, più grave è l'anemia. I bambini che pesano meno di un chilogrammo e mezzo hanno bisogno di una trasfusione di sangue nel 90% dei casi. Le principali ragioni per cui si manifesta l'anemia nei neonati prematuri sono la carenza di ferro, l'acido folico, la compromissione della formazione dei globuli rossi.

Ci sono forme di manifestazione precoci e tardive. Il primo si verifica all'età di tre mesi dal momento della nascita, e il secondo dopo.

Le caratteristiche dell'anemia precoce nei bambini prematuri sono:

  • distruzione intensiva dei globuli rossi dovuta a carenza di vitamina B, che porta ad una diminuzione dell'emoglobina già nelle prime 4-6 settimane dopo la nascita;
  • la violazione della sintesi degli ormoni nel rene determina la diminuzione dell'emoglobina;
  • dopo 4-6 settimane di età, le riserve di ferro del corpo si riducono drasticamente.

L'immaturità del corpo non gli consente di reagire adeguatamente alle carenze nutrizionali e di adattarsi in tempo alle nuove condizioni ambientali. In questo caso, anche gli integratori di ferro prescritti non sono in grado di migliorare radicalmente la situazione. Con l'anemia tardiva si forma una pronunciata mancanza di ferro e di altri oligoelementi. Questo è particolarmente intenso dopo sei mesi. In questa situazione, l'uso preventivo di farmaci contenenti ferro avrà un'alta efficienza.

I sintomi di anemia nei bambini prematuri sono:

  • pallore;
  • letargia;
  • soffi al cuore;
  • palpitazioni cardiache;
  • perdita di appetito;
  • pelle secca;
  • fegato e milza ingrossati;
  • carenza di ferro acuta.

Prevenzione dello sviluppo di anemia nei bambini

La prevenzione dell'anemia nei bambini è necessaria per prevenire il suo stadio grave, riconoscere il pericolo in tempo e prevenire una condizione dolorosa. Per questo è necessario:

  • effettuare regolarmente test, in particolare bambini dei primi anni di vita;
  • prevenire l'anemia tardiva nei neonati prematuri che assumono integratori di ferro da 3 mesi a 2 anni;
  • aderire ad una dieta completa e varia;
  • visita regolarmente all'aria aperta;
  • fornire al bambino una sufficiente attività motoria.

L'anemia nei bambini non manifesta sempre sintomi evidenti, soprattutto nelle prime fasi. I genitori devono continuare a monitorare la salute del bambino, rispondendo in tempo ai più piccoli cambiamenti e disturbi. Nell'infanzia, l'anemia è particolarmente pericolosa perché il corpo sta attivamente crescendo e sviluppandosi. Con la mancanza di sostanze necessarie, in futuro possono insorgere patologie di organi interni, possono svilupparsi malattie croniche, crescita in crescita, sviluppo fisico e mentale.

Forme gravi di anemia causate da malattie del midollo osseo e del sistema ematopoietico possono essere fatali. Pertanto, lo stato richiede un atteggiamento responsabile e un trattamento tempestivo al medico.

Anemia nei bambini: il pericolo di bassi livelli di emoglobina e come risollevarlo?

L'anemia è una patologia comune quando il livello di emoglobina nel sangue è inferiore alla norma. Molte giovani mamme sanno di persona quello che è, dato che ogni secondo di loro si imbatte in questa situazione durante la gravidanza. L'anemia nei bambini ha una probabilità leggermente inferiore di essere diagnosticata, ma non come una malattia indipendente, ma come conseguenza di altre anomalie che si verificano nel corpo. Pertanto, è importante identificare tempestivamente le sue cause e trattarle prima.

Secondo le statistiche. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato dati che l'anemia da carenza di ferro viene diagnosticata nel 25% dei neonati, nel 43% dei bambini sotto i 4 anni, nel 37% da 5 a 12 anni e nel 30% durante la pubertà.

La maggior parte dei genitori non ha la corretta idea di questa condizione. Molti la considerano non così grave: hanno aumentato la quantità di alimenti contenenti ferro nella dieta del bambino - e tutto è andato via. In realtà, questa deviazione nel lavoro del sistema di formazione del sangue può avere un effetto molto negativo sulla sua vita futura. E nella diagnosi di alcuni tipi di medici e dare previsioni deludenti.

Varietà di classificazioni

Anemia - una condizione molto multiforme. Può essere il risultato di varie malattie, a volte caratterizzate da sintomi irregolari e ha un effetto ambiguo sulla vita futura del bambino. A questo proposito, per comodità di diagnosi e trattamento nella pratica medica, c'è più di una classificazione di anemie: ce ne sono molte, ma ognuna è molto importante quando si prescrive la terapia e si fanno previsioni per il futuro.

Per colore

L'indice di colore determina la quantità di globuli rossi saturi di emoglobina rispetto alla norma (da 0,8 a 1,1).

La patologia più comune nei bambini è l'anemia ipocromica, quando l'indicatore di colore

Purtroppo. Nella maggior parte dei casi, uno degli effetti collaterali della talassemia è una grave deformazione delle ossa facciali del cranio, che sfigurano l'aspetto oltre il riconoscimento.

La forma normocromica è impostata per i bambini con un indice di colore di 0,8-1,1.

Questo include:

- anemia emolitica (Minkowski - Chauffard, falciforme) - i globuli rossi vengono distrutti più rapidamente di quanto non siano prodotti;
- post-hemorrhagic - il risultato di sanguinamento pesante;
- anemia dovuta alla diminuzione della produzione di eritropoietina (questo è un ormone dei reni che controlla la sintesi dei globuli rossi);
- tumori extracranici;
- neoplastico - la formazione di tumori nel midollo osseo;
- aplastico - si verifica sullo sfondo di gravi violazioni nella struttura del midollo osseo del bambino, che può essere fatale e molto difficile da trattare;
- ipoplasia - inibizione superficiale del midollo osseo, non così pericolosa rispetto al tipo precedente.

Cause di anemia ipoplastica nei bambini

La forma ipercromica viene diagnosticata con indice di colore> 1.1.

I seguenti tipi di patologia appartengono a questo gruppo:

- Anemia carente di vitamina B12 (megaloblastica, perniciosa) o anemia maligna o malattia di Addison-Birmer - alterata formazione del sangue a causa della mancanza di vitamina B12, che colpisce il midollo osseo e il sistema nervoso;
- carenza folica - patologia ematologica dovuta ad insufficiente assunzione di acido folico nel corpo dei bambini, che rallenta la sintesi dei globuli rossi nel midollo osseo; porta alla forma megaloblastica;
- La sindrome mielodisplastica (MDS) è una delle patologie più problematiche in ematologia, che porta alla displasia del midollo osseo e alla leucemia acuta, ma è molto rara nell'infanzia.

Dalla gravità

Le basi di questa classificazione sono indicatori del livello di emoglobina nel sangue di un bambino:

  • anemia di luce 1 grado - sotto normale, più di 90 g / l;
  • media 2 gradi - nell'intervallo 90-70 g / l;
  • 3 gradi pesanti - meno di 70 g / l.

Secondo lo stato del midollo osseo

Riducendo il livello di emoglobina nel sangue, il midollo osseo cerca di correggere la situazione. Un segno di tale rigenerazione è un aumento dei reticolociti (nuovi globuli rossi) ad un tasso dello 0,5-2%. Dal loro contenuto sono suddivisi in tali forme:

  • sono generativi (aplastici) - la loro completa assenza;
  • iporegenerative (carenza di vitamina B12, forme carenti di ferro) - inferiori allo 0,5%;
  • normoregenerativo / rigenerativo (post-emorragico) - 0,5-2% (normale);
  • iperregeneratore (emolitico) - più del 2%.

Se il midollo osseo aiuterà il corpo del bambino a far fronte alla patologia, la ripresa andrà più veloce e senza ulteriori complicazioni.

Il tasso di reticolociti nel sangue dall'età del bambino

Classificazione patogenetica

La base di questa classificazione è la diagnosi di patologie associate al sistema circolatorio.

  • Anemia emolitica autoimmune - dettata dalla distruzione dei globuli rossi con i propri anticorpi.
  • Post-emorragico - si verifica a causa della perdita di sangue.
  • Dyshemopoietic - associato a disturbi nel midollo osseo rosso: il più comune - l'anemia ereditaria di Diamond-Blackfen, causata da una mutazione genetica e diagnosticata nel 90% dei casi immediatamente dopo la nascita del bambino.
  • Anemia carente (vitamina b12-carente deficienza follicolare) - a causa della mancanza di sostanze necessarie.

Numeri, numeri Tra le anemie emolitiche nei bambini, il tipo autoimmune è più spesso diagnosticato. Ma la sua frequenza è solo 1 caso per 80.000 persone.

Classificazione eziologica

L'anemia non è una malattia indipendente, e quasi sempre - una conseguenza di alcune altre patologie, sono alla base di questa classificazione.

Anemie infettive con:

  • la tubercolosi;
  • endocardite batterica;
  • bronchiectasie;
  • ascesso polmonare;
  • brucellosi;
  • pielonefrite;
  • osteomielite;
  • micosi.

Anemia collageno in:

Questi sono solo i principali tipi di anemia, perché in effetti ci sono molte classificazioni. Gli ematologi sanno come usare ciascuno di essi. Questo ti permette di specificare il tipo di patologia nel bambino e assegnargli correttamente il trattamento. Ma è necessario tener conto delle caratteristiche di età dello sviluppo del sistema circolatorio.

Caratteristiche di età

La composizione del sangue del bambino dal momento della sua nascita e durante l'ulteriore sviluppo è in continua evoluzione. Il suo apparato circolatorio si adatta alle nuove condizioni di vita, garantendo il normale funzionamento di quasi tutti gli organi. Il numero di globuli rossi e il livello di emoglobina salta costantemente, e più spesso - in bambini al di sotto di un anno. Pertanto, l'anemia come patologia ha caratteristiche legate all'età, che il medico tiene in considerazione nella fase diagnostica.

L'anemia nei neonati è causata da un decorso patologico della gravidanza o da mutazioni genetiche ereditarie.

L'anemia nei bambini prematuri è stata descritta già a metà del 20 ° secolo e potrebbe essere diversa a seconda delle ragioni:

Anemia nei neonati, acquisita dopo la nascita, spesso dettata da un sistema immunitario debole o scarsa nutrizione (miscele di scarsa qualità per gli artificiali, uso troppo precoce del latte intero di capra).

Il trattamento della patologia in questa fase presenta alcune difficoltà, poiché è quasi impossibile cambiare qualcosa nella dieta di una briciola così piccola. Se solo per alimentare miscele con un alto contenuto di ferro, quando lo stato è dettato dalla mancanza di questo elemento.

Consigli utili I bambini anemici con carenza di ferro possono essere integrati con un'alimentazione specializzata di marchi come Detolact, Similac, Nestogen, Nutrilon, SMA, Semper. Sulla confezione deve essere indicato: "arricchito con ferro".

È molto più facile trattare questa condizione in un bambino di un anno, perché una dieta speciale aiuterà a reintegrare quelle sostanze nutritive che sono necessarie per la normale formazione del sangue. Ma allo stesso tempo è necessario scoprire la causa del problema ed eliminarlo prima.

Il più delle volte, l'anemia viene diagnosticata nei bambini piccoli e nelle sue forme più pericolose che sono difficili da trattare. Mutazioni genetiche, ereditarietà, patologia del feto durante la gravidanza - tutti questi fattori rendono possibile rilevare anomalie in questa fase. Dopo 3 anni, quando il sistema ematopoietico è già stabilizzato, fallisce sotto l'influenza delle condizioni di vita - il più delle volte nutrizione o sullo sfondo di altre malattie.

Possibili cause

Lo sviluppo dell'anemia nei bambini è causato da vari fattori: esterni ed interni, ereditari e acquisiti, intrauterini e neonatali, naturali e patologici. I genitori hanno bisogno di sapere che cosa può causare in tempo una patologia così pericolosa da proteggere le loro briciole dalla sfortuna.

Problemi dello sviluppo intrauterino:

  • anemia, rosolia nella mamma durante la gravidanza;
  • sviluppo anormale del cordone ombelicale, placenta;
  • difficoltà con il flusso di sangue placentare;
  • il fumo;
  • conflitto Rhesus
  • trauma alla nascita;
  • legatura del cavo tardiva / precoce;
  • prematurità;
  • piccolo peso corporeo;
  • malattie ereditarie congenite che distruggono i globuli rossi.
  • dominio dei prodotti lattiero-caseari;
  • dieta monotona;
  • vegetarianismo;
  • mancanza di vitamine;
  • mancanza di regime.
  • invasioni elmintiche;
  • rachitismo;
  • oncologia;
  • malattie intestinali;
  • l'epatite;
  • infezioni: tubercolosi, ascesso polmonare, endocardite batterica, brucellosi, pielonefrite, osteomielite, micosi;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • La malattia di Horton.

L'anemia può svilupparsi in un bambino anche a causa di un'ecologia sfavorevole o di grandi perdite di sangue a causa di un trauma, un'operazione senza successo. Dalle cause di questa patologia dipenderà non solo il corso del trattamento, ma anche le proiezioni per il futuro.

Se l'epatite ha portato alla forma aplastica della malattia, le possibilità di sopravvivenza sono molto piccole. E se il bambino è stato nutrito male per un lungo periodo e ha una carenza di ferro - con patologia non allocata, tutto è riparabile. La cosa principale è riconoscere nel tempo che qualcosa non va in esso.

Opinione Komarovsky. Un famoso pediatra definisce l'ipodynamia la principale causa di anemia nei neonati. Se sta dormendo costantemente, strettamente avvolto e privato dell'attività fisica, il suo corpo non avrà bisogno di produrre globuli rossi. Da qui il basso livello di emoglobina.

Sintomi e segni

Spesso, l'anemia nei bambini si verifica senza manifestazioni pronunciate, e quindi spesso rimane inosservata dai genitori (latenti o latenti). Nella maggior parte dei casi, diventa un inaspettato risultato di laboratorio con il prossimo esame del sangue.

Tuttavia, alcuni dei sintomi caratteristici di qualsiasi tipo di questa patologia possono ancora spingere i genitori attenti a mostrare il bambino ad un ematologo.

  • debolezza, letargia;
  • ridotta concentrazione di attenzione;
  • stanchezza;
  • mal di testa;
  • insonnia;
  • irritabilità;
  • tinnito.

Sulla nota È necessario distinguere i suddetti sintomi di anemia dalla consueta sindrome da stanchezza cronica, che viene spesso diagnosticata nei bambini in età scolare a causa del superlavoro. Valutare sempre le condizioni del bambino in un complesso.

  • ipotensione;
  • soffio sistolico funzionale (sulle cause e i tipi di rumore nel cuore di un bambino, leggi qui);
  • tachicardia;
  • svenimento;
  • insufficienza cardiaca.
  • bocca secca;
  • perdita di appetito;
  • costipazione / diarrea;
  • modifica delle preferenze di gusto;
  • ulcere sulla mucosa orale;
  • flatulenza;
  • nei bambini - rigurgito abbondante fino al vomito.
  • pallore malsano della pelle, delle mucose e delle unghie;
  • perdita di capelli;
  • unghie fragili;
  • panini agli angoli della bocca;
  • gonfiore;
  • perdita di peso

Tutti questi segni di anemia possono indicare, prima di tutto, la patologia di uno dei sistemi corporei, la cui conseguenza è l'anemia stessa. Pertanto, i genitori dovrebbero essere così sensibili a monitorare eventuali cambiamenti nello stato e nell'aspetto del bambino. Quanto prima un ematologo fa una diagnosi, maggiori sono le possibilità di una prognosi favorevole.

Test diagnostici

Se sospetti di avere anemia nel tuo bambino, devi contattare un pediatra, un medico generico o un ematologo. Le basi della diagnosi saranno test di laboratorio:

  • un esame del sangue generale per determinare il livello di emoglobina, eritrociti, indice di colore;
  • analisi biochimica del sangue per l'individuazione di ferro sierico, vitamine, bilirubina;
  • in rari casi, una puntura per l'esame del midollo osseo.

Sulla base dei risultati del test e dopo aver confermato la diagnosi, il bambino potrebbe dover consultare specialisti più specifici per i bambini: gastroenterologo, reumatologo, nefrologo, cardiologo, ecc.

A seconda della causa che ha portato a tale condizione, il trattamento della malattia di base sarà nominato prima di tutto. E già come terapia concomitante - farmaci e procedure per l'anemia.

Metodi di trattamento

Il trattamento completo dell'anemia nei bambini si basa su quattro principi: corretta alimentazione e miglioramento delle condizioni di vita, trattamento della malattia di base, prescrizione di farmaci speciali e uso attento dei rimedi popolari. Tutti devono essere concordati con il medico.

Metodi di trattamento farmacologico

Non esiste una risposta unica a come trattare l'anemia in un bambino, perché il principale corso terapeutico sarà volto ad eliminare la causa alla radice di questa condizione dolorosa. Gli aiuti e le procedure dipenderanno dal suo tipo.

Tra i punti generali si può notare:

  • trasfusione di sangue;
  • trapianto di midollo osseo;
  • trasfusione di sangue;
  • preparazioni a base di compresse o di ferro iniettabili (Ferrum-lek, Sorbifer, Gemostimulin, Ferroplex, Tardiferon, Ferbitol, Ectofer);
  • acido folico;
  • vitamina b12;
  • glucocorticoidi e ormoni anabolici;
  • Trattamento termale in montagna, dove c'è poca ossigeno nell'aria: il corpo del bambino produrrà intensivamente l'emoglobina per far fronte a questa difficoltà.

Informazioni importanti Molti medici con forme avanzate e gravi di anemia suggeriscono ai genitori di fare una trasfusione di sangue per il bambino. In effetti, il metodo più efficace, ma è molto pericoloso. Dopo tutto, il rischio di infezione è troppo alto e può essere fatale.

Rimedi popolari

Se hai carenza di ferro, puoi chiedere al tuo medico il permesso di usare rimedi popolari che aumentano il livello di emoglobina nel sangue e compensano la mancanza di ferro. Solitamente, sono usati per trattare l'anemia latente (latente), che potrebbe non manifestarsi per anni.

  • foglie di fragola;
  • foglie di ribes nero;
  • fianchi;
  • baffi e sorbo d'oro;
  • polmonaria e ortica;
  • L'erba medica.

E, naturalmente, l'uso di rimedi popolari dovrebbe sostenere una dieta appropriata, il cui scopo principale è quello di migliorare la funzione della formazione del sangue.

dieta

Il trattamento principale dell'anemia nei bambini al di sotto di un anno viene effettuato con l'aiuto di una dieta appropriata. Presume la presenza di cibi ricchi di ferro nel menu del giorno. La dieta dovrebbe essere equilibrata e varia. Ma dipende in gran parte dall'età del bambino.

La migliore nutrizione per l'anemia per un neonato è il latte materno. A partire da 8 mesi, la carne, il grano saraceno e il porridge d'orzo vengono introdotti negli alimenti complementari. Da 12 mesi - pesce in combinazione con frutta e verdura. A volte un ematologo raccomanda che questi bambini mangiano, secondo la tabella di dieta numero 11 (comporta cinque pasti). Include:

  • pane, pasta, prodotti a base di farina;
  • minestre;
  • pesce;
  • carne, fegato;
  • ricotta, burro, formaggio;
  • uova;
  • noci;
  • grano saraceno, farina d'avena;
  • pisello, purea di fagioli;
  • verdure, bacche, frutta.

Chiarimento. Per l'anemia, i bambini preferiscono dare pistacchi di noci e verdure - spinaci, carote, cavoli e prezzemolo.

Questa dieta funziona quando si trattano le forme carenti di anemia. Se viene diagnosticato un altro tipo, la dieta del bambino dovrebbe essere richiesta in dettaglio sul medico.

Complicazioni e conseguenze

Complicazioni dopo l'anemia si verificano durante il lungo corso della malattia senza un trattamento appropriato e appropriato. Riducono la qualità della vita del bambino e possono ulteriormente influenzare negativamente il suo intero destino.

Tra le conseguenze più sgradevoli e pericolose dei medici ci sono:

  • immunità ridotta;
  • insufficienza cardiaca (l'anemia aumenta il carico sul cuore);
  • ritardo della crescita;
  • ritardo dello sviluppo (mentale e fisico);
  • coma ipossico;
  • displasia del midollo osseo;
  • la leucemia;
  • passaggio allo stadio cronico;
  • fatale se la causa è una grande perdita di sangue o mutazioni genetiche.

Se si scopre che un bambino ha una forma di ferro carente della malattia, con l'aiuto di farmaci appropriati e una dieta, può essere rapidamente sollevato in piedi e tutte queste spiacevoli conseguenze possono essere evitate. Ma se la funzione di formazione del sangue è gravemente compromessa, anche la medicina moderna può essere impotente.

Fatto triste Il più spesso la forma aplastica di anemia finisce.

Misure preventive

La prevenzione tempestiva dell'anemia nei bambini può non solo ridurre il rischio di malattia, ma anche nel caso di una diminuzione dell'emoglobina, evitare conseguenze. I genitori e il pediatra distrettuale dovrebbero prendersene cura prima di tutto fin dai primi giorni di vita del bambino.

  1. Esami del sangue regolari.
  2. Con prematurità, i preparati di ferro sono prescritti da 3 mesi a 2 anni.
  3. Dieta completa, variata ed equilibrata
  4. Stile di vita sano
  5. Camminando all'aria aperta.
  6. Sport, attività fisica.
  7. Indurimento.
  8. Visita le località di montagna.

Non sottovalutare il rischio di anemia per la salute dei bambini. Complicano il corso di molte malattie, essendo spesso la loro conseguenza. Infatti, in parallelo con la terapia della malattia principale, è necessario mettere in ordine il lavoro degli organi che formano il sangue con tutte le forze.

Fin dai primi giorni di vita di un bambino, i genitori dovrebbero fare attenzione ad evitare questo pericolo insidioso, che spesso è completamente asintomatico (latente, forma latente) - e in seguito diventa cronico, cioè un compagno per la vita, influenzando negativamente la sua qualità.

Ulteriori Articoli Su Embolia